Utente 187XXX
Salve ho 24 anni, da una settimana ho il linfonodo sottomandibolare sinistro (quello vicino all'orecchio) che mi da delle preoccupazioni.
Il linfonodo è palpabile, ma non è rilevabile alla vista (si sente solo alla palpazione), è grande circa 1 cm credo, è mobile e non troppo duro. Non è dolente.
Non riesco a capire se sia effetivamente ingrossato o no, fino a poco tempo fa non lo avevo, o meglio non era palpabile. Non ho ne mal di gola, ne mal di denti. E qui sta il problema. Avendo letto che un ingrossamento indolore di uno o più linfonodi può essere riconducibile a linfoma, sono molto preoccupato. Inoltre, da quando ho letto che il linfoma può dare prurito, continuo a grattarmi perchè ho sempre quella sensazione sulla pelle, dappertutto.

Grazie a tutti coloro che vogliano rispondermi.

[#1]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Prima di pensare ad una patologia ematologica, cerchiamo con calma a fare i primi passi per arrivare ad una diagnosi. Iniziamo dapprima con una ecografia del collo e poi con una visita specialistica otorinolaringoiatrica. In base a cio' che emergerà dall'esame e dalla visita, vedremo il da farsi. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#2] dopo  
Utente 187XXX

Innanzitutto grazie della risposta. Ho prenotato una visita dal mio medico di base, vedremo che dice.
Nel frattempo il linfonodo sta là, mentre il prurito diffuso continua a non darmi pace (durante la notte però riesco a dormire). Volevo informarla di un'altra cosa: il giorno 10/12 sono finito in ps poichè avevo dolori al petto (rivelatisi alla fine come causa di stress/ansia). Mi è sono state fatte delle radiografie al torace. Questo è il referto:
Non lesioni pleuroparenchiamli focali in atto.
Ombra cardiovasale nei limiti di norma.
Diaframma regolare.
L'emocromo era a posto e così anche ECG.
La mia domanda è la seguente: Avendo già fatto delle radiografie al torace, ed essendo queste ultime risultate "pulite",questo fatto può farmi stare più tranquillo dato che la mia paura è il linfoma HG (ho letto che può interessare il torace già precocemente).
Chiedo scusa della prolissità ma sono in uno stato non proprio sereno (ieri ho dovuto prendere un po' di EN). Grazie delle eventuali risposte.

[#3]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Non penso proprio che si tratti di linfoma, ma solo di un linfonodo reattivo, ovvero seguente un processo infiammatorio. Dobbiamo solo capire la sede dell'infiammazione. Giusto sentire prima il Medico curante anche per la prescrizione dell'ecogravia e della visita specialistica. Stai tranquillo!
Dr. Raffaello Brunori

[#4] dopo  
Utente 187XXX

Grazie della risposta. Giovedì ho l'appuntamento con il Medico di base. Le farò sicuramente sapere.
Saluti e buon lavoro.

[#5] dopo  
Utente 187XXX

Sono andato dal mio medico di base, secondo lui non è ingrossato... non convinto sono andato in visita privata da un altro medico di base......e lui mi ha detto che c'è n'è più di uno ingrossato! Comunque ha detto che probabilmente sarà qualche virus stagionale e di non preoccuparmi perchè a volte i linfonodi ci mettono del tempo a sgonfiarsi.
Nessuno dei due ha ritenuto di farmi fare qualche esame o visita specialistica.
Adesso, secondo lei, cosa devo fare?

Cordiali saluti.

[#6]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
A questo punto, non credo servano ulteriori visite od accertamenti. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#7] dopo  
Utente 187XXX

Grazie della risposta. Le pongo due ultimi quesiti, dopo prometto che la lascerò al suo lavoro.

-Un medico è in grado di "capire" con la sola palpazione se vale la pena di approfondire un problema linfonodale attraverso altri esami?
(in pratica "devo fidarmi di quello che mi hanno detto?")

- Se non dovessero sgonfiarsi entro un mesetto, devo approfondire la questione?

Saluti e buon lavoro

[#8]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Certo, il Medico, attraverso la palpazione del linfonodo, oltre un'accurata anamnesi ed esame clinico è in grado di capire la natura della formazione. Certo, sarebbe utile integrare anche l'ispezione con una ecografia. Buona serata
Dr. Raffaello Brunori

[#9] dopo  
Utente 187XXX

La ringrazio del tempo dedicatomi.
Buon lavoro e buon proseguimento di vita.

[#10]  
Dr. Raffaello Brunori

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Grazie. Ricambio!
Dr. Raffaello Brunori