Utente 166XXX
Salve, sono una ragazza di 33 anni, le scrivo perchè da qualche mese a questa parte sono davvero terrorizzata da un valore delle mie analisi.
I valori degli eosinofili sono molto spesso alterati nell'arco dell'anno e a volte ritornano nella norma, non saprei individuare però un periodo in particolare.
Nell'ultimo emocromo che ho fatto (17/03/2011) i valori che sono sballati sono:

Eosinofili 0,94* (valori di riferimento da 0 a 0,5).
Emoglobina 11* (valori di riferimento da 12 a 16).
Ematocrito 35* Valori di riferimento da 37 a 46).

Sinceramente questi valori non mi hanno mai preoccupato, fino all'anno scorso quando ho scoperto un grave prolasso della mitrale, operato con una plastica ricostruttiva. Ebbene quell'evento mi ha molto traumatizzato e adesso noto tutto ciò che non va per la paura che si verifichi qualcosa di grave.
Dopo quest'intervento ho fatto un sacco di esami e controlli, sono stata rivoltata come un calzino e sembra non esserci nulla di grave. Io mi sento abbastanza bene fisicamente, accuso un pò di stanchezza e di agitazione ma a mio parere dovuta allo stress. Soffro anche di gastrite e reflusso.
Ho controllato gli esami del sangue dall'età di 16 anni ad oggi e gli eosinofili sono quasi sempre alterati, solo qualche volta erano nella norma. Il mio medico mi ha consigliato di fare l'esame per le allergie, che è risultato negativo. Il pneumologo mi ha detto che potrebbe essere un fattore memoria del mio sistema immunitario. Ma il solo fatto di sapere questo valore sempre alterato mi da molta ansia.
Ho letto su internet che valori alterati di eosinofili possono essere sintomo di parecchie malattie anche gravi, linfomi, corea, tumori, ecc....
Per completare il quadro soffro di endometriosi dall'età di 16 anni e quest'anno mi dovrò operare in laparoscopia per pulitura di endometriosi profonda IV stadio e resezione intestinale.
Ho mestruazioni molto abbondanti che possono giustificare emoglobina ed ematocrito basso.
Le chiedo se questo valore di eosinofili mi deve preoccupare veramente e se devo fare delle analisi più approfondite per capire da dove deriva questa eosinofilia.
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sono pochi dati; ci deve trascrivere tutti i valori dell'emocromo perchè 0.94 è il valore in assoluto ma su che numero totale di bianchi ? Tenga poi presente che aumento degli eosinofili si può trovare nei soggetti allergici e nelle parassitosi
Un saluto

A. Baraldi