Utente 170XXX
Gentili dottori scrivo per avere delle delucidazioniopinioni riguardo alla seguente situazione.Da circa 2/3 mesi riscontro una linfoadenopatia,con particolare rilevanza nella zona inguinale,e con degli accenni nel collo e nella ascella parte sinistra.Ho fatto l'eco, e il medico di famiglia ha costatato un lievissimo ingrossamento ma ha giudicato la situazione normalissima,per dimensioni e contorni dei linfonodi.E' passato del tempo ma la linfoadenopatia non è passata allora ho fatto le analisi con i seguenti risultati(riporto i valori non a norma):
Neutrofili % 32,2% riferimento 37-80
Linfociti % 55,1% riferimento 10-50
Neutrofili # 1,74x10^3/ul riferimento 2,00-6,90
Acido urico 7,2 mg/dl riferimeto 3,3-7,0
Bilirubina Totale 1,70 mg/dl riferimento 0,20-1,70
LDH 461 U/l riferimento 0-450
CK 455 U/l riferimento 26-170
Riporto altri dati:
Toxoplasma
Anticorpi IgG PRESENTI POSITIVITA' ALTA
Anticorpi IgM Assenti
Citomegalovirus
Anticorpi IgG Assenti
Anticorpi IgM Assenti
Epstein Barr-Vca
Anticorpi IgG Assenti
Anticorpi IgM Assenti
Assumo Lobivon da 2,5 mg al giorno e Minoximen 5% da circa 3 anni,l'assunzione di questi farmaci(specialmente del secondo)sono correlate a linfoadenopatie?
Secondo la vostra esperienza sono farmaci sicuri anche sul lungo periodo o possono portare a situazioni spiacevoli(per quanto riguarda il minoximen si vocifera dell'insorgenza di feocromocitomi)?
Mi rimetto alla vostra esperienza e conoscenza e vi ringrazio anticipatamente per le risposte.
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Dagli esami è evidente una lieve neutropenia (neutrofili un pò bassini); utile una valutazione Medica e non web di Ematologo che indagherà anche la linfoadenopatia.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!