Utente 506XXX
Ho 37 anni e pensavo di avere salute di ferro Ma.
Nel mese di Ottobre 07 feci esami di routine sangue-urine i leucociti erano a 11,90 il contenuto medio di Hb 33,5 colesterolo 238.Ph urine 5,0 e batteri 53 341 il mio medico mi prescrisse un farmaco da sciogliere in acqua e ripetere poi gli esami.
Nel Novembre 07 Insieme ai raggi torace e spirometria e esami immunometria funzione della tiroide (risultati normali e voluti fare solo per prevenzione)ho ripetuto esami sangue e urine.Che riporto:
Leucociti 16,94 Eritrociti 4,25 Emoglobina 13,9 Ematocritico 41,6
Volume cell medio 97,9 Contenuto medio di Hb 32,7 Concent media di Hb 33,4 Indice di anisotici 13,08 piastrine 334(306 precedenti)volume piastrine 9,1 Neutrofili 73,5 ma 12,45 x10^3/mmc (1,90-8,00) Linfociti 20,00 Monociti 4,2 Eosinofili 1,6 Basofili 0,8.
Esami urine nella norma e batteri 108.
Il medico curate mi ha suggerito una visita ematologica piuttosto urgente.Urgenza che ho apprezzato ma che mi ha preuccupata.
Non ho nessun disturbo fisico di rilevo.Ho qualche mal di testa quando sono sotto stress e raramente qualche nausea(non credo di essere incinta)Ciò che posso dire è che mangio sicuramente male (non ho orari,cose veloci,niente frutta,raramente latte,poca verdura cotta e vario poco.)Non mi sento nè stanca nè spossata.Insomma niente sintomi.Per quanto riguarda malattie ereditarie nessuna a parte(mia madre ha avuto un tumore al seno e oggi,dopo cinque anni sta benissimo.Il fratello di mia madre morì per un tumore ai polmoni).
Sono stata nel reparto ematologia dopodichè ho iniziato a preoccuparmi seriamente...mi farebbe piacere avere un vostra opinione medica e qualche suggerimento.
Ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Utente 506XXX

A segiuto degli esami riportati di cui sopra ho fatto la visita ematologica e sono stata rassicurata.Ciò che mi è stato detto è che il vero e unico problema sono le mie troppe sigarette e che il midollo osseo sta dando segni di piccola sofferenza.Ma niente di così grave.Sono stata visitata:Pressione e respiro,tastata al collo.
Non è stato verificato niente altro.E tutto è nella norma ma...Fegato??Milza??Linfonodi inguinali o ascellari?
Dopodichè mi è stato detto di fare nuovi esami tra tre mesi:
Emocromo+formula Ves PCR LDH Proteinemia tot e fraz Dosaggio IgG IgA IgM sieriche B2 microglobulina sierica e infine anti Nucleo e DNA.
Tre mesi???
Ma se il mio midollo osseo da segni di sofferenza perchè attendere tre mesi per tutti i successivi accertamenti?Non si dice che è meglio prevenire che curare?
E' consigliabile fare prima gli esami?O è necessario attendere per motivi che io non comprendo?
Gli esami che mi sono stati dati cosa vanno a verificare?
Sono suggeriti ulteriori esami di approfondimento?
Oppure questo ematologo mi ha davvero consigliato per il meglio senza dimenticare assolutamente niente?
Resto preoccupata e un pò perplessa....
Grazie a qualsiasi specialista voglia chiarirmi le diverse cose e darmi una sua opinione.

[#2]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

al di là del numero dei globuli bianchi che risulta aumentato, gli altri valori risultano sostanzialmente nella norma, quindi sarebbe da indagare più a fondo il perchè di questo aumento dei bianchi che può derivare da svariete cause. Il numero dei neutrofili aumenta soprattutto in relazione a causa batterica. Riguardo il midollo , solo con un esame dello stesso si può parlare di sofferenza o no. Il consiglio che le posso dare è di indagare più a fondo, anche attraverso gli esami che dovrà eseguire, la situazione generale.

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi

[#3] dopo  
Utente 506XXX

La sua risposta mi è stata molto utile...
Grazie mille.


Buon natale
e buon anno :-)