Utente 283XXX
mio padre ha 67 anni, circa un anno fa, durante ricovero per tremendi dolori diffusi a schiena e gambe, gli è stato diagnosticato il mieloma multiplo che, nell'arco di circa 8 mesi è risultato essere refrattario a tutte le terapie provate.Premetto che fino ad allora era una persona in buone condizioni di salute.Ora è stato sottoposto a terapia con melphalan e trapianto autologo; mi chiedo se non può essere sottoposto a terapia ad alte dosi e trapianto allogenico da banca - potete darmi qualche maggiore indicazione/informazione a riguardo.
Come figlia potrei offrirmi quale donatrice volontaria?Potrei essere compatibile?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A 67 anni, onestamnete, è fuori dal range di età per il trapianto che è fino intorno al 60° anno. Ritengo debba continuare con le terapie che sta facendo; parlatene anche con gli ematologi che l'hanno in cura
Un saluto

A. Baraldi