Utente cancellato
Buongiorno.
Sono un giovane di 32 anni microcitemico, portatore sano di anemia. Abitualmente i miei livelli di emoglobina si attestano intorno agli 11,5 g/dL. Spesso, però, in periodi particolarmente stressanti di lavoro (tra l'altro, pratico anche il ciclismo nelle categorie agonistiche amatoriali) questo livello scende e mi rende ancora più stanco e fiacco del solito. Dalle analisi del sangue fatte una settimana fa è risultato che ho l'emoglobina a 10,5 g/dL. La sideremia va bene (113)e la vitamina B12 è a 276, ma i folati sono bassissimi: appena 1,1 ng/mL (ho visto che il range è di 2,7 - 34)!
Il mio medico di base mi ha prescritto un'integrazione di acido folico: 1 compressa di Folidex 400 mcg da prendere una volta al giorno per 1 mese / 1 mese e mezzo. Secondo lei il dosaggio è quello giusto? So che delle persone con il mio problema prendevano la Folina da ben 5 mg, e ho letto nel foglietto illustrativo che il Folidex invece è stato preparato appositamente per le donne in attesa di una bambino, e che il dosaggio è quello adeguato a questo caso...
Oltre a questo, saprebbe indicarmi un piano d'integrazione periodica che riesca almeno in parte a dare un po' di vigore al mio fisico microcitemico, considerando anche che faccio molto sport?

Grazie. Cordiali saluti.

P.S.
La glicemia è un po' bassina (67), e così anche il colesterolo HDL (37).

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

la dose di folati ralativa al prodotto è giusta. Riguardo l'alimentazione non vi sono norme particolari, l'importante è che sia il più possibile varia, ricca di verdure , soprattutto a foglia;
riguardo la stanchezza, questa fà parte del quadro microcitemico. Cerchi , magari , di evitare di stancarsi troppo , evitando il troppo stress
Un saluto

A. Baraldi