Utente 208XXX
Salve,
ho un dubbio che da qualche tempo non mi fa stare tranquilla.
Circa 4 anni fa mi è capitato di dividere casa con una ragazza, sanissima. Avendo un buon rapporto tra coinquiline, è capitato che mi abbia prestato un rasoio elettrico per la depilazione, un silk epil.
Solo qualche mese dopo parlando mi confessò che la madre era affetta da HIV.
Vorrei dunque sapere se, nel caso peggiore che la mia amica abbia condiviso il rasoio con la madre nei giorni precedenti, quanto è il tempo di resistenza del virus su un oggetto del genere, tenendo presente che la donna con HIV abitava in un'altra città.
In tutto questo tempo non ho mai notato alcun sintomo particolare, difficilmente mi ammalo, solo un paio d'anni fa mi è capitato di notare una piccola verruca da hpv in zona genitale esterna, eliminata in pochissimo tempo con aldara e senza che ne comparissero altre (pap test negativo).
Preciso che la mia amica non è affetta da HIV.
Ci sono dei rischi reali?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Monaco

24% attività
0% attualità
0% socialità
SAN PRISCO (CE)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
Buona sera! Non mi preoccuperei molto. Nell'ipotesi remota che tale strumento fosse stato utilizzato da un soggetto HIV+, il virus sarebbe "morto" dopo pochi minuti dal suo rilascio, dato che i virus non riescono a sopravvivere nell'ambiente esterno. Per avere un'infezione ci vuole altro.

Saluti!
Dr. Giuseppe Monaco, Specialista in Ematologia