Utente 292XXX
Buonasera dottori,
scrivo perchè sono molto preoccupata per via delle ultime analisi fatte circa un mese fa o poco piu in occasione del controllo periodico che devo fare in seguito ad un linfoma non hodgkin avuto due anni fa ( dal quale sono in remissione completa).
Dall emocromo risulta un inversione di formula leucocitaria o almeno cosi mi e stato detto.. i valori sballati sono quelli dei granulociti neutrofili piu bassi della norma sia in percentuale che in valore assoluto. per la precisione come percentuale è riportato 37.1 mentre il range parte da 39 e il valore assoluto è 1.5 mentre come minimo dovrebbero essere 1.9.
Nella mia ignoranza non credevo fossero valori preoccupanti visto che si discostavano di poco, ma mi sono ritrovata davanti alla decisione del medico che in occasione del controllo mi ha comunicato che dovro ripetere gli esami tra un mese con in aggiunta molte altre analisi tra cui l antigene carcino embrionario la fosfatasi alcalina altri marcatori e il sangue occulto delle feci.
Ora mi chiedo il motivo di questa decisione.. il medico è stato molto vago ..per quale motivo dovrei avere un nuovo tumore? forse per l effetto della chemio?
a quale altra causa potrebbe essere dovuto un abbassamento dei neutrofili?
Mi potete spiegare in parole semplici quanto è grave e che cos'è la sindrome mielodisplastica?
da premettere che il mio emocromo e sempre stato perfetto anche quando ero malata e che mi sento bene a parte un po di stanchezza!
Sono in ansia spero in una vostra risposta e vi ringrazio anticipatamente
Saluti

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signora,
non voglio sostituirmi al curante.
Ma per tranquillizzarla, le posso dire che una inversione di formula così lieve, può essere dovuta ad una banale infezione virale anche paucisintomatica.
La milelodispalsia c'entra nulla.

Ad ogni buon conto, faccia gli esami prescritti ma in assoluta tranquillità.

Cordiali saluti.


[#2] dopo  
Utente 292XXX

Buonasera,
mi trovo di nuovo a scrivere perchè in occasione del controllo semestrale che devo fare le analisi del sangue sono sballate e questa volta ancora di più rispetto ad un anno fa.
Lo scorso anno dopo l'inversione di formula ho ripetuto le analisi dopo un mese e i valori erano tornati a posto e gli esami aggiuntivi che il medico mi aveva consigliato erano risultati tutti negativi. Mi sentivo tranquilla, controllo di settembre tutto ok ora invece molti valori di nuovo fuori dai range.
Le riporto l'emocromo completo:
LEUCOCITI 4.3 10^3/mcl 4.0-10.0
Granulociti Neutrofili * 36.4% 38.0-75.0
Linfociti 47.8% 20.0-48.0
Monociti 7.1% 2.5-11.0
Granulociti eosinofili 4.6% 0.0-8.0
Granulociti basofili 0.7% 0.0-3.0
LUC 3.4% 0.0-4.0
Granulociti Neutrofili * 1.55 10^3/mc 1.90-8.5
Linfociti 2.03 10^3/mc1.00-5.00
Monociti 0.30 10^3/mc 0.20-1.00
Granulociti eosinofili 0.20 10^3/mc 0.00-0.50
Granulociti basofili 0.03 10^3/mc
LUC 0.1 10^3/mc 0.0-0.4
ERITROCITI* 3.92 4.20-5.20
Emoglobina* 12.1 12.5-16.0
Ematocrito* 36.4% 37.0-47.0
mcv 92.7 83.0-99.0
mchc 33.4 32.0-36.0
mchc 31.0 27.0-31.0
rdw 12.5% 11.5-14.5
eritrociti ipocromici 0.9%
piastrine 275 10^3/mcl 150-400
mpv 8.8 7.5-10.5
velocità di eritrosedimentazione* 16 0-15


Sono molto preoccupata anche perchè ho letto che le leucemie si riscontrano maggiormente nelle persone trattate con chemioterapie per linfomi e radioterapie.
Temo di nuovo di avere qualche malattia del genere vorrei qualche parere in merito per favore, sono molto angosciata.
Grazie