Utente 326XXX
Salve, ho ritirato gli esami del sangue che ogni anno faccio come controllo. Ci sono alcuni valori fuori range:
EMATOCRITO HCT 37.2 (36.0-46.0)
EMOGLOBINA HB 12.60 (12.00-16.00)
ERITROCITI RBC 4.15 (4.00-5.40)
LEUCOCITI WBC 4.4 (5.2-12.4)
NEUTROFILI 67 (40-74)
EOSINOFILI 1 (0-7)
BASOFILI 0 (0-1.5)
LINFOCITI 27 (19-48)
MONOCITI 5 (3.4-9)
LUC 0 (0-4)
PIASTRINE PLT 220 (130-400)
MPV 11.1 (7.2-11.1)
VOLUME GLOB MEDIO MCV 90 (80-99)
CONT. EMOGLOB. GLOB MEDIO MCH 30.4 (27.0-31.0)
CONT. EMOGLOB. GLOB MEDIA MCHC 33.9 (32.0-37.0)
RDW 13.3 (11.5-14.5)
HDW 2.28 (2.2-3.2)
VES
PRIMA ORA 22
SECONDA ORA 46
INDICE DI KATZ 22.5 (SINO A 14.0)
GLICEMIA 100 (60-110)
EMOGLOBINA GLICOSILICATA
(MET. HPLC)
EM. GLIC. 5 (4-6)
EQ. IFCC 31 (20-42)
AZOTEMIA 33 (10-50)
URICEMIA 4.37 (2.0-6.0)
CREATININA 0.82 (0.50-120)
COLESTEROLO TOT. 156 (SINO A 220)
COLESTEROLO HDL 60 (SUP. 60)
TRIGLICERIDI 49 (SINO A 172)
GOT/AST 19 (SINO A 40)
GPT/ALT 13 (SINO A 40)
GAMMA GT 18 (7-35)
FOSFATASI ALCALINA 48 (30-120)
BILIRIBUNA TOT. 0.68 (SINO A 1.20)
BILIRIBUNIA FRAZ.
DIRETTA 0.12 (SINO A 0.25)
INDIRETTA 0.56 (SINO A 0.95)
SIDEREMIA 48 (60-180)
PROTEINA C REATTIVA 0.34 (<0.30)
ELETTROFORESI PROTEICA
ALBUMINA 53,0 (52,0-65,0) 3,92 (3,12-5,20)
ALFA 1 4,0 (2,5-4,9) 0,30 (0,15-0,39)
ALFA 2 10,3 (7,0-12,0) 0,76 (0,42-0,96)
BETA 1 5,3 (4,7-8,8) 0,39 (0,26-0,70)
BETA 2 4,7 (3,0-6,5) 0,35 (0,18-0,52)
GAMMA 22,7 (10,0-18,8) 1,68 (0.60-1,50)
RATIO: 1,13 (v.n. 1,08-1,85) T.P.: 7,4 (V.N. 6-8 GR/DL)
OMOCISTEINA 17.50 (6-6.15)
TSH 2.38 (0.34-4.3)
VITAMINA D 24.40 (CARENTE <20, INSUF 20-<30, SUFF: 30-120)
URINE
COLORE GIALLO PAGLIERINO
ASPETTO OPALESCENTE
PH 6.0
ALBUMINA ASS
MUCOPUS ASS
GLUCOSIO ASS
UROBILINOGENO ASS
BILIRIBUNINA ASS
CORPI CHETONICI ASS
PIGMENTI EMATICI ASS
NITRITI ASS
ESAME MICROSC DEL SEDIMENTO 2-3 LEUCOCITI PER CAMPO CELL. EPIT. PIATTE CRISTALLI DI OSSALATO DI CALCIO.

Ho 42 anni e sono affetta da tiroidite autoimmune, per la quale però non prendo medicine in quanto i miei valori sono normali. Lo specialista della tiroide a cui avevo chiesto consiglio per gli i valori fuori norma mi ha detto che le analisi evidenziano uno stato di leggera flogosi. Nella stagione invernale ho spesso raffreddore e gola irritata e in questi giorni ho effettivamente un po' di raffreddore. Può giustificare l'innalzamento delle gamma globuline ? Anche in passato ho avuto gammaglobuline un po' più alte....può dipendere dalla tiroidite anche se di fatto la tiroidite è stabile visto che i valori sono nella norma ? Sono anche in cura per un dente (si è spezzato e sto mettendo un perno). Il mio medico di famiglia non ha dato peso ai valori fuori norma (leucociti omocist. gammaglob. ecc) e mi ha segnato il ferro. Visto che insistevo mi ha detto che tra qualche mese posso ripetere l'emocromo e la sideremia....lo specialista della tiroide mi ha consigliato il dosaggio della vit. b12 e di consultare un internista o reumatologo per possibili malattie reumatiche. Vorrei un consiglio, sono preoccupata ! Grazie

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
La variazione patologica più rilevante è l'aumento della omocisteinemia; le altre variazioni sono minime non meritevoli di alcun approfondimento. DOVREBBE FARE LE MUTAZIONI TROMBOFILICHE come esame di approfondimento, in particolare la ricerca della MTHFR. Mi faccia sapere.
La saluto

Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 326XXX

La ringrazio molto per la cortese e celere risposta. Per quello che riguarda gli esami di cui mi ha parlato si fanno tramite analisi del sangue ? Che analisi devo farmi segnare in modo specifico ? Posso attendere 3 mesi quando rifarò i vari controlli o secondo lei devo farli subito ? Infine approfitto della sua gentilezza per chiederle, nel caso in cui risultassero queste mutazioni, che cosa bisogna fare.
Grazie infinite

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Esami che vengono fatte da sangue periferico, può tranquillamente farli tra tre mesi e su cosa fare qualora vengono alterati è tutto da relazionarlo allo stato clinico.
Se ne riparla con esami fatti.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#4] dopo  
Utente 326XXX

Grazie della risposta. Allora tra tre mesi procederò anche con questi esami. Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Saluti anche a lei
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#6] dopo  
Utente 326XXX

Buongiorno dottore. Ho rifatto alcune analisi che mi sono state prescritte dal medico generico e tra queste ho approfittato per sottopormi anche all'analisi della mutazione del gene MTHFR. Nel frattempo su consiglio della ginecologa ho fatto una cura di vitamina D3 e di acido folico (200 mcg/die invece di 400 mcg, avendo microcalcificazioni e una placca di adenosi al seno). I risultati sono questi:
GLICEMIA 103 (60-110)
EMOGLOBINA GLICOSILICATA
(MET. HPLC)
EM. GLIC. 5.10 (4-6)
EQ. IFCC 32 (20-42)
COLESTEROLO TOT. 157 (SINO A 220)
COLESTEROLO HDL 60 (SUP. 60)
OMOCISTEINA 11.30 (6.6-15)
VITAMINA D 42.20 (CARENTE <20, INSUF 20-<30, SUFF: 30-120)
FOLATI 9.44 (4-20)
VITAMINA B12 283.0 (180-914 - CARENZA: < 145)
VITAMINA B6 6.3 (PRE MENOPAUSA 3-19; POST MENOPAUSA: 6-26)
ESAME URINE:
COLORE GIALLO PAGLIERINO
ASPETTO OPALESCENTE
PH 6.0
ALBUMINA ASS
MUCOPUS ASS
GLUCOSIO ASS
UROBILINOGENO ASS
BILIRIBUNINA ASS
CORPI CHETONICI ASS
PIGMENTI EMATICI ASS
NITRITI ASS
ESAME MICROSC DEL SEDIMENTO 1-2 LEUCOCITI PER CAMPO ALCUNE CELL. EPIT. PIATTE
MUTAZIONE GENE MTHFR:
ALLELE I (C677T) MUTATO
ALLELE I (C677T) MUTATO
GENOTIPO (C677T) OMOZIGOTE MUTATO
ALLELE I (A1298C) NON MUTATO
ALLELE I (A1298C) NON MUTATO
GENOTIPO (A1298C) NON MUTATO.
Sono preoccupata da questa mutazione. Che significa e che cosa devo fare ? Il valore dell'omocisteina si è abbassato ma forse è grazie alla cura di acido folico....bisogna sottoporsi a una terapia per questa mutazione ? Inoltre la glicemia è addirittura aumentata (mentre io su consiglio della ginecologa avevo cercato di limitare i dolci). Sono molto stressata e da diverso tempo ho molta ansia. Può influire sulla glicemia ?
Grazie mille

[#7] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
MUTAZIONE GENE MTHFR:
ALLELE I (C677T) MUTATO
ALLELE I (C677T) MUTATO
GENOTIPO (C677T) OMOZIGOTE MUTATO

E' questa la causa dell'aumento della omocisteinemia.

La presenza di una mutazione etrozigosi MTHFR e di un evento scatenante (una trombosi) nei pazienti con
trombosi, evidenzia l’importanza dell’interazione tra fattori genetici e ambientali determinando un aumentato rischio di trombosi.
Pur essendo asintomatica, si potrebbe giovare della profilassi antitrombotica in occasione di esposizione ad eventi predisponenti la trombosi (interventi chirurgici, inizio di una gravidanza).
I pazienti già colpiti da episodi trombotici fanno profilassi secondaria della trombosi venosa.
Un giusto apporto di acido folico potrebbe diminuire il rischio di coronaropatie nei pazienti con scarso status di folati e con iperomocisteinemia (dovrebbe fare il dosaggio della omocisteina).


Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#8] dopo  
Utente 326XXX

La ringrazio per la risposta. Attualmente l'omocisteina pare rientrare nel range di riferimento (vedi sopra). Ho assunto acido folico 200 mcg al giorno per 4 mesi su consiglio della ginecologa (che ho consultato per irregolarità del ciclo) che aveva visto le analisi precedenti di febbraio con l'aumeto dell'omocisteina, ma ho letto che in realtà bisognerebbe assumere un particolare tipo di acido folico perché altrimenti la mutazione genetica dell'MTHFR impedisce cmq la trasformazione dello stesso in altra sostanza che poi è quella che abbassa i livelli di omocisteina.....sono un po' confusa.......inoltre mi pare di aver capito che ultimamente l'assunzione di acido folico tramite integratori sia stata messa sotto accusa perché in studi scientifici è emerso che un'assunzione abbastanza importante di esso può portare a neoplasie al seno....Io ho microcalcificazioni e nodularità a placca di adenosi per ora rimaste sempre invariate....quindi non so come comportarti.
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Per una sua tranquillità potrebbe fare il dosaggio dell'omocisteinemia e ricorrere al trattamento con ac. folico quando aumenta. Relativamente a ciò che ha letto è descritto un'assunzione abbastanza importante che non corrisponde al suo caso.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#10] dopo  
Utente 326XXX

La ringrazio molto per la risposta.
Cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Saluti anche a lei
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!