Utente cancellato
Sono circa 3 mesi che mi sono accorto di avere i linfonodi del collo ingrossati. qst sn i primi esami che ho fatto..EMOCROMO : GLOBULI ROSSI 5.48 VAL RIF 4.4/5.8--- EMOGLOBINA 16.9 VAL RIF. 13/17-----EMATOCRITO 49.2 VAL RIF. 40/50----MCV 89.8 VAL RIF 81/98------MCH 30.8 VAL RIF. 27/33----MCHC 34.3 VAL RIF 32/35.5-----RDW 12.8 VAL RIF 12/15.5-------PIASTRINE 329 VAL RIF 150/400-----MPV 10.8 VAL RIF 7.2/12.5------GL. BIANCHI 5.87 VAL RIF. 4/11----ATTIVITA PROTROMBINICA 96% VAL RIF..75/130-----INR 1.03 VAL RIF. 0.9/1.15----TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE ATTIVATO 38.3 SEC.----APTT RATIO 1.2 RIF. .08/1.2-----D-DIMERO <200 RIF <230... CHIMICA CLINICA : GLUCOSIO 102 VAL RIF 60/110-----CREATININA 1.2 VAL RIF. <1.2----- poi ho eseguito un ecografia dei tessuti molli, qst e' la risposta:Non si apprezzano linfonodi con caratteri ecografici sospetti a livello delle stazioni linfonodali superficial. Presenza di linfonodi reaativi in sede laterocervicale, retrocervicale e sottomandibolare bilaterale(26*7 mm a sinistra). L'ecografo mi ha detto che nn e' niente.. Oggi ho ritirato le analisi del sangue :
EMOCROMO
GLOBULI ROSSI 5.21 4.4-5.8
EMOGLOBINA 15.8 13.0-17.0
EMATOCRITO 46.9 40.0-50.0
MCV 90.0 81.0-98.0
MCH 30.3 27.0-33.0
MCHC 33.7 32.0-35.5
RDW 12.5 12.0-15.5
PIASTRINE 306 150-400
GLOBULI BIANCHI 9.11 4.00-11.00
FORMULA LEUCOCITARIA
NETROFILI 75%
LINFOCITI 19.1%
MONOCITI 4.8%
EOSINOFILI 0.7%
BASOFILI 0.2%
NEUTROFILI 6.85 1.8-6.7 >
LINFOCITI 1.74 0.9-4.0
MONOCITI 0.44 0.16-1.0
EOSINOFILI 0.06 0.05-0.65
BASOFILI 0.02 < 0.1
VES 4 2-28


TOXOPLASMOSI IgG <5.00 <6.5 NEGATIVO
6.5-8 ZONA GRIGIA
> 8 POSITIVO


TOXOPLASMOSI IgM 0.07 <0.9 NEGATIVO


ANTICITOMEGALOVIRUS IgG 5.23 < 0.9 NEATIVO
> 1.1 POSITIVO

aNTICITOMEGALOVIRUS IgM 0.1 < 0.9 NEGATIVO
0.9-1.1 ZONA GRIGIA
>1.1 POSITIVO
IL MIO MEDICO MI HA DETTO DI STARE TRANQUILLO E NN MI HA PRESCRITTO NULLA.. MI DEVO PREOCCUPARE O DEVO FARE ALTRI ESAMI?? RISPETTO AGLI ESAMI DI UN MESE FA HO I GLOBULI BIANCHI MOLTO PIU ALTI E QUELLI ROSSI E LE PIASTRINE UN PO PIU BASSI, QST NN SIGNIFICA NULLA??? E VEDENDO I VECCHI ESAMI HO SEMPRE AVUTO I BIANCHI INTORNO A 5.5. I LINFONODI SN SEMPRE LI.. GRAZIE

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
I linfonodi sono reattivi. Inutile continuare a fare esami su esami. Cercare magari li' vicino la causa per cui reagiscono: i denti sono a posto? le gengive sono a posto? le tonsille sono a posto? la gola e' a posto?






[#2] dopo  
88550

dal 2009
innanzitutto grazie x la risposta, le volevo chiedere se un innalzamento dei bianchi da 5 a 9 in un mese e i neutrofili leggermente mossi possono indicare qualcosa? Mercoledì andrò dall'otorino.. Grazie di nuovo x la considerazione .

[#3] dopo  
88550

dal 2009
quando ho fatto l'ultimo prelievo mi stava venendo un herpes sulle labbra, questo puo giustificare un aumento dei bianchi e dei neutrofili? grazie

[#4]  
20563

Cancellato nel 2010
no, cerchi la causa nel cavo orale o nella faringe.



[#5] dopo  
88550

dal 2009
grazie mille dottore

[#6] dopo  
88550

dal 2009
Dr. Bianchi torno a scriverle perche la situazione si e' in un certo qual modo evoluta.. Le riassumo brevemente la mia situazione.. Linfonodi del collo ingrossati da meta' dicembre, ecografia evidenzia linfonodi ingranditi ma a detta dell ecpografo si tratta di linfonodi non sospetti, esami del sangue nella norma con neutrofili leggermente alti e globuli bianchi passati da 5,5 di febbraio a 9,11 al controllo di meta' marzo. seguendo il suo consiglio Ho fatto una visita specialistica da un otorino della clinica di San Rossore a Pisa nonche primario del Santa Chiara, e dopo la visita mi ha detto che al mia gola nn e' particolarmnet einfiammata e nn ha trovato niente di anomalo , solo dalla palpazione ha sentito l' istmo della tiroide leggermente iprtrofico e mi ha consigliato di fare gli esami del dosaggio tiroideo ma solo per scrupolo perche secondo lui tutto e' piu che nella norma.. La cosa nuova e' che Da circa una settimana ho notato un arrossamento della pelle del viso e del petto soprattutto quando mi alzo al mattino dal letto.. La pelle appare arrossata come dopo un esposizione al sole infatti se faccio pressione resta per qualche secondo la forma bianca del dito, nn ho prurito ma avverto solo calore.. sn stato dal mio medico che pensando a un allergia o a uno sfogo mi ha dato un antiallergico (premetto che ho 31 anni e a quanto ne so nn sn mai stato allergico a niente e nemmeno in famiglia nessuono e' allergico a niente)dopo 2 giorni di qst medicibnale il rossore sembra attenuato anche se al risveglio la pelle e' sempre arrossata, pero' cn mia sorpresa da quando ho iniziato ad assumere qst antiallergico i linfonodi mi sembrano notevolmente ridotti. In questi mesi ho preso sia antiinfiammatori che antibiotici ma nessuno di qst aveva fatto cambiare dimensione ai miei linfonodi fino ad ora. Qst mi ha sorpreso.. Se la riduzione dei linfonodi e' dovuta a un antiallergico cosa significa?? Per chiarire al massimo la situazione le faccio notare che qnd sono stanco o sotto stress la pelle del mio viso si e' sempre arrossata pero' ora mi sembra diverso perche il rossore ce l ho ancher nel petto.. Che ne pensa?? Non si trattera' mica di linfoma??? La ringrazio infinitamente...

[#7]  
20563

Cancellato nel 2010
non mi viene in mente un nesso per cui un antistaminico dovrebbe sgonfiare un linfondo. Se fosse linfoma certo non si sgonfierebbe. Comunque una bella biopsia e ci si toglie il pensiero!