Utente 261XXX
Salve, sono una donna di 34 anni; non ho mai avuto problemi di tiroide prima. Da circa un mese ho iniziato ad avere questi sintomi:
Tachicardia elevata e continua, pressione alta ( 145 di max con 140 battiti- a differenza della norma in cui avevo 90 di max.) stanchezza ingiustificata, riduzione di peso e forti mal di testa, tutti i giorni.
Ho eseguito le analisi del sangue e sono:
TSH 0,01 (0,27 - 4,20)
TF3 26,95 (1,8 - 4,6)
FT4 >7,77 (0,93 - 1,7)
Tireoglobulina 399,90 ( 0,93 - 1.7)???
AB Anti.Tireoglobulina 38,05 ( <115)
AB Anti-Perossidasi tiroidea 8,56 ( fino a 34).
I valori dell'Emocromo sono normali;
In base a questi risultati, sono preoccupata in particolare per l'elevato parametro della Tireoglobulina.
Chiedo gentilmente una diagnosi e se ciò potrebbe in qulache modo infuire su un percorso per arrivare ad una gravidanza.
Ringrazio vivamente.

[#1] dopo  
Dr. Boris Franzato

24% attività
0% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gntile signora mi pare evidente che lei sia affetta da un ipertiroidismo che merita un approfondimento diagnostico e terapautico, che le consiglio di non procrastinare ulteriormente.
Quanto alla tireoglobulina stia tranquilla, con la tiroide in sede, cioè in un paziente che non abbia subito interventi chirurgici di asportazione totale della tiroide, non ha significato patologico per il quale lei debba allarmarsi.
Si rivolga ad un endocrinologo che la possa visitare e consigliare al meglio
La saluto cordialmente e le faccio i miei migliori auguri
Boris Franzato
Chirurgia generale e Videochirurgia
Castelfranco Veneto -Treviso-

[#2] dopo  
Utente 261XXX

Gentile Dottor Franzato,
La ringrazio davvero molto per la Sua celere risposta, ed ancor più per avermi fatto capire quale è il mio problema e quali passi convenga che io faccia.
Sono ora più tranquilla anche per la tireoglobulina alta, perché avevo sentito dire che poteva essere l’effetto di qualche nodulo non troppo rassicurante.
Oggi stesso comincio con il prenotare una visita da un endocrinologo ed ho già preso appuntamento per questo pomeriggio in cui dovrò fare una ecografia i cui risultati mi farebbe piacere comunicarglieli e ricevere da Lei un suo parere.

La ringrazio ancora moltissimo.


[#3] dopo  
Dr. Boris Franzato

24% attività
0% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Gentile signora ben volentieri, se lei lo riterrà opportuno.
Attendo sue notizie e le faccio i miei migliori auguri
Boris Franzato
Chirurgia generale e Videochirurgia
Castelfranco Veneto -Treviso-

[#4] dopo  
Utente 261XXX

Gentile Dottor Franzato, la Sua cortesia mi consente di comunicarLe l'esito dell'ecografia, molto fiduciosa del suo parere.
Premetto che chi mi ha eseguito l'ecografia è un professionista di cui nutro profonda stima.

" Ghiandola in sede anatomica, di aspetto globoso, di dimensioni lievemente aumentate con ecostruttura ipoecogena diffusamente disomogenea. Assenza di lesioni nodulari e/o cistiche. Incremento della vascolarizzazione in entrambi i lobi al "color-doppler".
Adenopatie ovalari di tipo reattivo in sede latero cervicale bilateralmente con dimensioni medie di mm. 9x4.
Linfonodo di maggior dimensione all'angolo mandibolare destro ovalare di tipo reattivo di mm. 23x8.
Il quadro ecografico è da riferire a condizione di Ipertiroidismo.

Lei crede che con una adeguata cura farmacologica la mia tiroide potrà tornare a funzionare regolarmente, oppure potrei dover assumere farmaci per lungo periodo?
Nuovamente grazie di dedicare il suo tempo e la sua professionalità al mio caso.

[#5] dopo  
Dr. Boris Franzato

24% attività
0% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Beh direi che èopportuno capire prima qual'è la causa del suo ipertiroidismo. Un conto è la fase "iper" di una tiroidite subacuta, un altro è il morbo di Basedow, per esempio. Non si faccia impressionare da tutti questi paroloni: il mio è un modo molto complicato per farle capire che l'ipertiroidismo è una condizione che può essere provocata da molte malattie tra loro diverse sia come andamento che come prognosi.
Faccia la visita endocrinologica e se ha ancora dubbi o ha piacere di avere una mia opinione, gliela darò più che volentieri.
In bocca al lupo
Boris Franzato
Chirurgia generale e Videochirurgia
Castelfranco Veneto -Treviso-

[#6] dopo  
Utente 261XXX

Ho perfettamente capito il senso delle Sue parole.
Considerato che Lunedì o al massimo Martedì prossimi farò la visita dall'Endocrinologo, immediatamente dopo mi permetterò di aggiornarla per sapere cosa Lei ne pensa.
Oltremodo grazie.

[#7] dopo  
Utente 261XXX

Gentile Dottore,
ho effettuato due visite endocrinologiche.
Entrambi i medici mi hanno diagnosticato un franco ipertiroidismo.
Il primo medico mi ha prescritto le analisi del sangue emocromo e Trab
Devo assumere propycil 50, 2 compresse per 3 volte al giorno per sette giorni, poi a scalare 2 compresse per 2 volte al giorno.
Contemporaneamente Inderal 40 1/2 compressa 2 volte al giorno.

Il secondo Tapazole 2 compresse per 3 volte al giorno.

L'uno mi ha detto che solo con propycil potrei affrontare una gravidanza.

L'altro che con nessuno dei due medicinali è possibile pensare ad una gravidanza.

Infine il mio ginecologo, cui ho riferito le terapie, mi ha assicurato che invece è possibile, ovviamente sotto stretto controllo,portare avanti una eventuale gravidanza.

Dopo aver attentamente riflettuto, dando credito alle parole del mio ginecologo, avrei deciso di seguire la terapia con tapazole.
Potrebbe darmi un Suo parere?
Come può immaginare sono un pochino confusa .
La ringrazio come sempre moltissimo!

[#8] dopo  
Dr. Boris Franzato

24% attività
0% attualità
12% socialità
CASTELFRANCO VENETO (TV)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2006
Allora signora, in gravidanza sappiamo che non bisognerebbe non assumere alcun farmaco ma sappiamo anche che esistono alcune condizioni in cui bisogna, come si suol dire, scegliere il male minore.
Sia il Tapazole che il Propycil sono ben tollerati generalmente in gravidanza, ma riguardo la scelta di uno dei due le cito i risultati di uno studio recente pubblicato su Annals of Pharmacotherapy nel 2007 secondo il quale il Propycil sarebbe da preferire per le seguenti ragioni:
-passa la barriera fetoplacentare circa 4 volte meno del Tapazole
-la concentrazione del farmaco nel latte materno risulterebbe 1/10 rispetto a quella del Tapazole
-causerebbe una minore incidenza di ipotiroidismo nel feto
-causerebbe meno probemi nello sviluppo del feto stesso.
Direi quindi che potendo scegliere, e se si è alla ricerca della graidanza, sarebbe da preferire il Propycil.
L'unica cosa importante che mi sentirei comunque di consigliarle è quella di controllare bene il suo ipertiroidismo, anche perchè a ipertiroidismo ben controllato lei assumerà la quantità minima di farmaco, il che per il feto è meglio.
In bocca al lupo, spero di esserle stato utile in qualche modo.
Boris Franzato
Chirurgia generale e Videochirurgia
Castelfranco Veneto -Treviso-