Utente
Gent.li dottori, volevo chiedere un Vs. parere su un disturbo che accuso, in modo discontinuo, da dicembre 2010.
Per due/tre giorni a fila avverto forti vuoti di stomaco, come se non mangiassi da parecchio tempo. Il problema si risolve, solo parzialmente se mangio qualcosa, ma spesso questi vuoti/cramoi restano lo stesso. In alcuni casi sembrano darmi capogiri. Da Dicembre questa cosa è accduta 5 o 6 volte. Da due giorni questi disturbi sono ripresi un po più forti e una notte sono stati causa di risveglio.
Saltuariamente o difficoltà digestive, lieve acidità e dolore sotto lo sterno.
Ho effettuato delle analisi del sangue (tutto regolare), delle feci (sangue occulto al di sotto dei valori minimi) e per l'helicobacter (negativo), ho anche ricevuto una rx diretta addome per indagine su intestino e una ecografia addominale completa. Ho un età che non dovrebbe farmi rientrare nel profilo dei possibili casi di cancro allo stomaco, tuttavia vorrei approfondire la cosa, l'unica strada è una gastroscopia? Non fumo più da 5 anni, tuttavia consumo vino a cena (mai a pranzo) quasi tutte le sere (un paio di bicchieri). Non ho ancora avuto nausee (solo una volta ma non ho rimesso) e non ho avuto cali di peso.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non è nell'età a "rischio" per cui nel suo caso si potrebbe provare, sentendo il suo medico, con una terapia antisecretiva per ridurre la secrezione gastrica, prima di eseguire una gastroscopia.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo dott.Cosentino, La ringrazio per la cortese risposta. Sono rientrato da ieri da un viaggio di lavoro all'estero. Ne parlerò con il mio medico curante. Crede che, avendo l'intestino irritabile, quest'ultimo possa disturbare anche lo stomaco?
Grazie.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'intestino irritabile può sicuramente dare riflessi anche gastrici.

Tranquillo.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente, trovero col medico curante un percorso di cura adeguato.

Buona giornata e buon lavoro.

[#5] dopo  
Utente
Gent.mo Dott.Cosentino, faccio riferimento ai post precedenti per chiederLe nuovamente un parere:

La situazione delle stomaco si stabilizzò utilizzando del Peridon una scatola ogni due mesi circa. Tutto è andato più o meno regolarmente fino a fine ottobre 2011 quando per una settimana ho avuto nausea e bruciore. Mi sono recato dal medico che mi ha prescritto una scatola di Omeprazolo. La cura ha dato buon esito fino a metà Gennaio 2012, ora, pur non avendo più acidità e spina irritativa (che mi compariva spesso dopo mangiato), da 10 giorni circa continua ad avvertire nausea e difficoltà digestive. Il medico mi ha fatto cominciare una seconda terapia con Omeprazolo, ma fatico a vedere i risultati.

Cosa ne pensa, riterrebbe utile una gastroscopia a questo punto? O il fatto che la prima cura abbia avuto esito positivo per un paio di mesi circa circoscrive il problema a dispepsia generica (magari legata a sindrome da colon irritabile?)

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi che la sua ipotesi finale ci potrebbe stare, ma la gastroscopia (considerando la ripresa della sintomatologia dopo la terapia) avrebbe adesso indicazione.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Gent.mo Dr.Cosentino, seconodo la Sua esperienza, pensa possano esserci i segni di un possibile tumore allo stomaco?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi proprio di no, anche se (parlando in generelae) ci sono tumori iniziali asintomatici o con pochi sintomi.

La gastroscopia nel suo caso è utile per chiarie il problema del reflusso.

saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Grazie per la precisazione Dr. Cosentino.

Come strumento diagnostico, riterrebbe utile il Gastropanel o le analisi del sangue con evidenziazione dei marker tumorali? In quest'ultimo caso, quali sono i marker che dovrei chiedere di verificare?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I markers tumorali non servono e non sono indicati come accertamenti diagnostici o di prevenzione in quanto ci sono condizioni non tumorali che danno ugualmente un rialzo dei valori. I markers sono utili per il controllo della malattia neoplastica dopo il trattamento.

Nel suo caso è utile la gastroscopia .....




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
E' stato molto esauriente dott.Cosentino.
La ringrazio molto.

Buona giornata!

[#12] dopo  
Utente
Gent.mo Dott.Cosentino, La disturbo nuovamente per un consiglio:

il medico di base, nonostante la cura a base di omeprazolo abbia faticato a dare risultati apprezzabili (anche se adesso non va male la fase digestiva), ritiene che al momento non ci siano i sintomi che giustifichino una gastroscopia (helicobacter negativo, no sangue occulto nelle feci, no vomito con presenza si sangue). Tuttavia, si è aggiunto un altro sintomo di cui mi sono accorto da 15 giorni circa, ovvero la perdita di peso: ho perso 5kg in un mese, senza che ci sia stato un cambio di abitudini alimentari ne' un aumento dell'attività fisica.
Mantengo un ottimo appetito, però calo.
Le ultime analisi del sangue avevano rivelato una sideremia bassa, ma tutti gli altri valori, emoglobina compresa, erano nella norma.
Ho feci però caratterizzate da steatorrea (se ricorda mi diagnosticarono un leggero colon irritabile). L'unica cosa anomala fu l'antiGAD, che aveva un valore borderline (ho già fatto esami per la celiachia, le intolleranze e la tiroide, tutto negativo. Anche i valori del fegato sono buoni).
Secondo lei mi conviene rivolgermi ad un medico privato per avere un ulteriore consulto e magari insitere per una gastroscopia? Vorrei davvero escludere un problema di cancro gastrico, soprattutto perchè si legge un po' ovunque che la perdita di peso è un pessimo segnale.
La ringrazio in anticipo per l'attenzione e la cortesia.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Chieda un consulto con un gastroenterologo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Cosentino, ho già fatto una visita con un gastroenterologo a metà Gennaio 2012 (ho scordato di dirglielo), raccontando tutti i sintomi (escluso quello del calo ponderale perchè allora non era cominciato): mi ha chiesto se avevo già eseguito la ricerca dell'Helicobacter, se avevo in famiglia casi di cancro gastrico, se avevo sangue occulto nelle feci o vomito e dolori forti di stomaco ricorrenti.
Ho dato tutte risposte negative, ho solo spiegato la dispepsia che mi disturbava dal Dicembre 2010 e della scarsa efficacia della seconda terapia con omeprazolo. Si è limitato a dire che il mio problema sarebbe stato solo quello di fare uso di peridon e 4 o 5 cicli all'anno di omeprazolo. Ha escluso a priori la possibilità di cancro gastrico in virtù della mia età (37 anni) e dei sintomi, a suo dire, poco significativi.

Immagino di dover chiedere un secondo parere ad un altro gastroenterologo, vero?

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Allora se ha fatto il consulto gastroenterologico starei tranquillo. Andrei avanti con la terapia e controllerei l'emocromo fra 2 mesi.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
Gent.mo dott.Cosentino, il controllo dell'Emocormo completo l' ho richiesto già per venerdì 29/02 (il precedente ha già 3/4 mesi circa), il medico allora disse che la sola sideremia bassa non giustificava timori di sanguinamento gastrico, è corretto secondo lei?. Dice che non dovrei preoccuparmi neanche in virtu' del calo ponderale?
Grazie per la pazienza.

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Valutiamo il prossimo emocromo. E' certo che il calo ponderale non sia legato al ridotto introito di alimenti ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente
Si, dott. Cosentino, come le dicevo, l'appetito non mi manca, anzi. Non ho cambiato regime alimentare, non seguo diete e al momento non faccio attività fisica. Potrebbero essere coinvolti in questo calo ponderale un diabete latente (visto l'antiGAD borderline) o un malassorbimento (steatorrea e colon irritabile)? O è più corretto pensare a disturbi gastrici?

[#19]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Parliamone dopo l'emocromo ....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente
D'accordo. La ringrazio nuovamente per la pazienza e l'attenzione.

Buona giornata!

[#21] dopo  
Utente
Gent.mo Dr Cosentino, ho ritirato oggi i risultati delle analisi: la Sideremia, che 5 mesi fa era a 49 (min.60 circa) è a 149 (rientra nei parametri) e l'antiGAD è sceso sotto la soglia del borderline, quindi è negativo. Colesterolo 179 e transaminasi in regola.
Tutti gli altri paramentri, emoglobina, ematocrito, globuli R/B etc. sono a posto. Rimane il problema del calo di peso. Cosa crede debba controllare ancora? Potrebbero essere problemi di Pancreas? Meglio fare una nuova ricerca di sangue occulto nelle feci?
Grazie per l'attenzione e per la pazienza.

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha eseguito un esame completo dlele feci ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente
Gent.mo Dr Cosentino, le feci sono state oggetto di analisi solo per l'helicobacter (negativo), il sangue occulto (negativo) e la ricerca di batteri/virus (con rif. a disturbi intestinali - la ricerca fu eseguita in quest'ultimo caso pochi giorni prima di una colonscopia che rivelò solo una forma leggera di colon irritabile).
Quali altri controlli sulle feci ritiene debba richiedere?
Grazie.

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Presenza di fibre indigerite nelle feci ?


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente
Gent.mo Dr Cosentino, non mi risulta sia stata fatta questa ricerca. Ha un nome specifico questo esame o basta chiedere per un esame feci completo? Ne approfitto per fare una nuova ricerca sangue occulto?

[#26]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Esame completo delle feci e potrebbe rifare la ricerca del sangue occulto.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente
La ringrazio molto Dr Cosentino. Eseguirò queste ulteriori analisi sulle feci.
Crede che sia il caso di rifare anche una ecografia addome completo? Quella precedente ha già un anno. Nel caso Lei la ritenga opportuna, devo indicare un particolare quesito diagnostico?

Grazie e buona settimana

[#28]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi di attendere l'esito dell'esame delle feci.

L'ecografia non mi direbbe niente in questo momento.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it