x

x

Granulia linfonodale

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Salve dottore sono 30 anni e vi descrivo il mio problema
sotoposto di colectomia subtotale con ileo stomia in fosa iliaca sinistra per RCU
ultima indagine entero-rm eseguito con tomografia e rm chiuso ed alto campo
lindagine e stata effetuata senza e con mezzo di contrasto

indagine finalizzata alla valutazione del picolo intestino ,eseguita previa somministrazione per via orale 1.5 soluzione isotonica ed endovenosa di farmaco ipotonizzante

Con forti limitazioni dovute alla ridotta distensione delle anse intestinali ed al rapido transito , non si osservano immagini di patologico ispessimento parietale delle anse digiunali e ed ileali, che presentano regolare morfologia.Nelle scansioni eseguito dopo infusione di gandolino non si osservano anomalie dell enhancement parietale, non evidenti falde di versamento libero in addome.
Granulia linfonodale diffusa in sede mesenteriale,retroperitoneale periaortico-cavale ed in sede ipogastrica di sinistra, del diametro massimo di poco superiore di un centimetro.Nel complesso il quadro RM odierno non presenta variazioni di rillevo rispetto a precedente analogica indagine.
caro dottore sono preocupato per questa granulia linfonodale perche un anno e mezzo fa che ho fatto un altro RM non erano presenti il mio dubbio e anche tra RCU e MC io ho avuto tutti i effeti come ascesi,sclerouveite,sacroileite,calcoli renali,poi ogni tanto sento dei disturbi o picoli dolori all addome,.Cosa ne pensate o mi sugierite per questi linfonodi ?

grazie
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7.6k 207 8
Gentile signore dalla descrizione degli ultimi esami effettuati sembra che non vi siano preoccupanti variazioni (almeno così si esprime il refertatore)rispetto ai precedenti. I linfonodi sono di piccole dimensioni. E' ovvio che solo i Medici che conoscono il suo caso potranno essere precisi dopo il confronto comparativo delle immagini degli esami effettuati. Ripeto però che non mi pare che vi siano descrizioni allarmanti.

Dr. Roberto Rossi