Utente
Buona sera sono 1 donna di 35 anni che da +di 10anni soffre con lo stomaco,ho effettuato varie gastro e 2 colon.assumo eutirox da 62.5 mg al die x tiroidite cronica autoimmune,hydrocortison da 30mg al die x iposurrenalismo primario da 1anno e mezzo e lucen da 2omg 1cpr ore 12 e 1 cpr ore 20.l'esito dell'ultima gastro effettuato a settembre e':ESOFAGO:viscere tubuliforme,linea za 40cm e pinzettatura diaframmatica a 42 cm,cardias incontinente,mucosa di aspetto normale-STOMACO: lago mucoso chiaro,angulus e piloro regolare,mucosa antrale eritematosa-esito biopsie:gastrite cronica focalmente attiva con atrofia ghiandolare di grado lieve,mucosa gastrica di tipo antrale con flogosi cronica aspecifica ed edema stromale.negativa ricerca H.P.. vorrei sapere : ce la fara' il mio stomaco a sopportare il cortisone che devo necessariamente prendere x tutta la vita?,ho un'alimentazione sana e sono molto attenta alle terapie farmacologiche ma continuo ad aver disturbi,a volte insopportabili,cosa potrei fare x stra meglio?; quando si ha diritto all'esenzione x lo stomaco?spesso le faccioa pagamento x' i tempi di attesa all'ospedale sono lunghi e io sto troppo male;mi spiegate qualcosa riguardo l'ultima gastroscopia?vi ringrazio anticipatamente x i chiarimenti che mi darete.cordiali saluti a presto

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica


Il risultato istologico parla di uno stato infiammatorio lieve della mcuosa gastrica con aspetti di gastrite cronica. Può, ovviamente, continuare con il cortisone (credo sia indispensabile) e l'IPP. Dovrà stare attenta a non aggiungere eventuali farmaci antinfiammatori (aspirina, ecc.) che potrebbero (associati al cortisone) essere particolrmente gastrolesivi.

Continui con la sana alimentazione ed eventualmente con antiacidi al bisogno.


Cordiali saluti




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
gentile Dr.Cosentino la ringrazio tanto x la sua risposta immediata.x proteggere lo stomaco ho sopportato molti dolori e ho quasi sempre evitato di prendere farmaci che non siano proprio necessari ma il cortisone non lo posso assolutamente eliminare purtroppo.volevo chiederVi ancora: posso continuare a prendere il lucen da 40mg al giorno anche se ho la gastrina alta?ma e' vero che quando si fa' la gastro con relativa ricerca dell'H.P. bisognerebbe sospendere gli IPP x 1esito certo della diagnosi ?ogni quanto tempo Lei pensa che debba effettuare la gastro x star tranquilla?inoltre volevo chidervi :si possono riformare i papilloma squamosi? durante la gastro di 2 anni fa' me n'e' stato tolto uno ed era sanguinante,infatti avevo sangue nelle feci.grazie ancora e mi scusi x il disturbo.cordiali saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può continuare a prendere il farmaco, se è ritenuto indispensabile, mentre per la ricerca dell'HP bisogna aver sospeso l'IPP da un mese.
I papillomi, se asportati compeltamente, non recidivano. Non credo che la causa del passato sanguinamento sia stato causato dal papilloma (a meno che non si fosse trattato di un papilloma di 2 cm).

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Dr Cosentino vi ringrazio davvero tanto x' mi sta chiarendo tanti dubbi.gli IPP non li sospendo mai ormai da anni,solo 24ore prima di fare la gastro e a settembre in ospedale li ho sospesi x 4 gg x controllare l'effettivo valore della gastrina ma sono stata male.non ci sarebbe 1altro modo x controllare se vi e' l'H.P.?2 anni fa' era presente infatti ho dovuto prendere gli antibiotici.il polipo era sanguinante infatti mi legarano 1 qualcosa di elastico alla gamba x' non riuscivano a toglierlo,poi mi tennero in osservazione x qualche ora e mi mandarono a casa senza dirmi nulla.fu il medico di famiglia a spiegarmi qualcosa e darmi la terapia x l'HP. dopo il risultato istologico.Il papilloma lo avevo all'esofago e sentivo dolore ogni volta che passava qualcosa in quel punto sia liquido che solido e nelle 2settim precedenti le feci erano praticamente nere ma non dissi nulla a nessuno e dopo mi fu detto che era sangue digerito cioe' proveniente dallo stomaco poi non so.Lei cosa ne pensa?si potrebbe riformare opp non crede sia possibile?stavo male in quel periodo x cui mi e' rimasta 1po' di paura oltre al fatto che,ogni tanto salta fuori 1 problema di salute,che a quanto pare sono tutti collegati tra loro x problemi autoimmuni,ora stanno indagando x le ossa.la prox volta vi chiedero' qualcosa riguardo l'intestino x' anche quello mi da' problemi.ancora grazie di cuore cordiali saluti a presto

[#5] dopo  
Utente
buon giorno Dr Cosentino mi scuso x essemi dilungata troppo nei messaggi precedenti e cerchero' di essere piu' sintetica.siccome sono anemica da tempo nonostante vari integratori di ferro e vitamine,mi chiedevo se potesse dipendere dallo stomaco che assorbe il ferro opp se fosse la gastrite a non farmelo assorbire.preciso che da tantissim anni soffro di emorroidi di I e II grado e di ragadi che spesso sanguinano.sono,in linea di massima,stitica ma alterno fasi in cui e' il contrario.soprattutto dopo 1cena,1 festa,1 matrimonio sto male con pancia e stomaco x 2 o 3 gg.il gastroenterologo l'anno scorso mi disse che ho la sindrome del colon irritabile.mangio frutta e verdura ma sono cmq stitica,ho spesso mal di pancia e sento rumore nella pancia e nollo stomaco sia di giorno che di notte.cosa mi consigliate di fare x stare un po' meglio?grazie ancora di tutto e scusatemi x il disturbo.cordiali saluti

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> da tantissimi anni soffro di emorroidi di I e II grado e di ragadi che spesso sanguinano <<

Può essere una causa di anemia...


>> il gastroenterologo l'anno scorso mi disse che ho la sindrome del colon irritabile.mangio frutta e verdura ma sono cmq stitica,ho spesso mal di pancia e sento rumore nella pancia <<

Dovrebbe eliminare per un pò frutta everdura e sostituirla con fibre tipo Psyllium e dei probiotici (parlandone con il suo medico).



saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Grazie ancora Dottore seguiro' i suoi preziosi consigli.vi chiedo solo quest'ultime cose e poi non vi disturbero' piu':quando si effettua 1gastro o 1 colon il paziente puo' chiedere con educazione al dott.che la esegue di prelevare qualche campione in piu' x le biopsie ?ve lo chiedo x' a volte prelevano solo 2 piccoli frammenti allo stomaco ma nessun al duodeno ad esempio.io quando me ne sono accorta era troppo tardi,al duodeno nessun prelievo ma avrei voluto sapere l'esito della biopsia x' dalla gastro del 2006 risulto' anche la metaplasia intestinale e in quella del 2009 risulto' duodenite cronica con focale incremento della componente linfocitaria intraepiteliale.mi potete spiegare la differenza tra metaplasia intestinale e duodenite cronica?inoltre vorrei sapere quando si effettua la colon non e' necessario prelevare campioni x la biopsia?cioe' e' una scelta del dott.che esegue l'esame?mille grazie dott.x il tempo che mi ha dedicato e x tutti i vostri chiarimenti e consigli che mai nessun gastroenterologo mi aveva dato.buon lavoro cordiali saluti

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> mi potete spiegare la differenza tra metaplasia intestinale e
duodenite cronica? <<

La metaplasia è un processo di trasformazione della mucosa gastrica in epitelio intestinale, mentre la duodenite cronica è un'infiammazione cronica del duodeno. Si parla quidi di due strutture diverse (stomaco e duodeno).

Il numero di prelievi ( e se farli) lo decide il medico in base all'indicazione dell'esame ed in base a quello che riscontra durante l'indagine (gastroscopia o colonscopia).-


saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Ora mi e' tutto piu' chiaro dr.Cosentino,non so' davvero come ringraziarla x tutto.che il Signore benedica Lei e tutti i medici che operano con il cuore.cordiali saluti

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Grazie e tanti auguri.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Buona sera Dr Cosentino chiedo di nuovo il vostro aiuto,sono preoccupata x' i miei valori ematici sono di nuovo sballati,il ferro,la ferritina e l'emoglobina sono calati ancora dopo aver preso 30 flaconcini di ferrofolin e sono aumentati GOT e GPT che riguardano il fegato se non sbaglio.non ho avuto ulteriori perdite di sangue ultimamente a parte il ciclo.i disturbi che avevo non sono spariti e ho piu' dolore allo stomaco quando prendo il ferro.lei cosa ne pensa?
vi ringrazio infinitamente x il tempo che sicuramente mi dedicherete nel rispondermi e vi faccio i miei migliori auguri di buon anno.cordiali saluti

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il ferro per via orale può dare fastidio allo stomaco. Per quanto concerne i valori bassi dell'emoglobina ha fatto la ricerca del sangue occulto nelle feci ?


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente
gentile Dottore non ho fatto quest'esame e credo sia necessario farlo,come dice Lei.ho ritirato le analisi oggi e sono rimasta sbalordita,credevo si fossero alzati i valori.dovrei rivolgermi ad un ematologo secondo lei? x capire anche se l'anemia e' legata all'iposurrenalismo opp no?ho sospeso il ferro x via orale il 24 e ho fatto il prelievo il 28.mi chiedo se il ferro ingerito possa alterare l'esito dell'esame che mi avete suggerito e se sia meglio attendere qualche giorno prima di farlo.grazie ancora dottore.distinti saluti

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il tempo di sospensione del ferro è sufficente. Si valuterà l'esito e si deciderà sulla colonscopia, che potrebbe realmente essere utile.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente
grazie ancora Dottore.mi scusi ma ho dimenticato di chiederVi 2 cose e poi basta,prometto.durante l'assunzione di ferro e' normale che le feci siano molto scure?e poi il calo della vitamina b12 e' vero che potrebbe provenire dallo stomaco? ad aprile risulto' 392 pg/ml (190-660) e a fine settembre 212 pg/ml (158-600) anche se avevo preso integratori alimentari sideral compresse e samefast compresse x 3 mesi? certe volte e' proprio difficile sopportare tutto mi creda.grazie di cuore distinti saluti

[#16] dopo  
Utente
Buona sera Dr Cosentino,a distanza di quasi un anno Vi chiedo ancora di darmi delle spiegazioni riguardo il breath test al lattosio al quale sono risultata positiva.Avendo così tanti problemi sono rimasta senza parole e non ho avuto la lucidita' di chiedere spiegazioni al riguardo.Non so come potervi mostrare lo schema fattomi durante il test ma cerchero' di farvi capire lo stesso.In corrispondenza di 90 minuti ho un valore di 29 e a 120 minuti il valore e' risultato 60,x poi diminuire a 150minuti a 49 e arrivare ad essere 30 dopo 240minuti.Mi e' stato detto di essere risultata positiva al test e mi e' stata data una dieta da seguire rigorosamente x 2 mesi ,dopodiche' posso mangiare qaulcosa contenente lattosio ma devo assumere Silact Fast compresse masticabili una cpr a pranzo e una a cena e mi e' stato detto di sostituire i farmaci contenenti lattosio..il test l'ho fatto lunedì ma continuo ad avere mal pancia forti e a volte crampi.l'altra sera ho dovuto fare una fiala di Spasmex x' non ne potevo piu'.Vorrei chiederVi se questo test e' attendibile,se sara' sempre così opp andra' meglio se lo elimino completamente x un paio di mesi e quanto sono intollerante in base ai valori riportati .Inoltre e' un dubbio sull'esame svolto in quanto mi sono state fatte fare 5 inalazioni ma i valori che risultano sullo schema sono 9 cioe' partendo da tempo 0 a 240 minuti,com' e' possibile che ne siano riportate 9 e non 5 ? Esiste un altro esame o test x avere la certezza che sia veramente intollerante? anche se io gia' sapevo di esserlo x' ero stata attenta a collegare i miei disturbi con l'assunzione di latticini ma ho sempre la speranza che non sia così.
Grazie ancora x il tempo dedicatomi
Cordiali saluti

[#17]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ben tornata !

Il test ê attendibile per cui bisogna attenersi inizialmente ad un'alimentazione rigida. Tenga conto che yogurt e formaggi stagionati (grana, ecc) può assumerli.

Le allego il link di un mio articolo sull'argomento:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1025-intolleranza-al-lattosio.html

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente
Buona sera Dr Cosentino e grazie mille x avermi risposto in tempi così brevi.E' stato un anno lungo e duro,ho fatto talmente tante visite e esami da non riuscire piu a quantificarle,mi creda e comincio ad essere veramente stanca.Ho letto con attenzione il link che mi avete suggerito di leggere e Vi ringrazio tanto.Volevo sapere se la mia intolleranza al lattosio puo' essere considerata media o forte.So solo che non appena ho bevuto i 2 bicchieri di latte x fare il test ho avuto rigurgiti continui,nausea forte e poi mal di pancia.Prendo 2 cpr di Lucen da 20 mg al giorno ma Ormai non digerisco piu' nulla Dottore,appena mangio ho forti rigurgiti e mi viene mal di pancia.Non so veramente cosa mangiare.Tra 2 settim ho un'altra gastroduodenoscopia,ma questa volta in presenza dell'anestesista x' mi saranno fatte biopsie multiple.Ho una gran paura stavolta,non dell'esame in se' x' ci sono abituata ormai e non mi spaventa affatto ma x' ho la sensazione che i miei problemi non siano ancora finiti e che stanno venendo fuori uno alla volta.avendo altre patologie autoimmuni ho il timore che i miei problemi gastrointestinali possano essere causati dal Morbo di Crohn.Ho sempre problemi intestinali e anche la Vitamina D si mantiene sempre bassa nonostante la assuma x via orale ( Di Base 25000) 1 flaconcino al mese.Con queste biopsie si potra' escludere o confermare quest'altra patologia?
Mi scusi tanto ma sono un po' spaventata e demoralizzata.
Grazie ancora
Cordiali saluti

[#19] dopo  
Utente
Buona sear Dott Cosentino,
mi scusi ancora x il disturbo ma volevo dirVi che oggi ho effettutato la gastroduodenoscopia ,il cui esito e':

esame eseguito in sedazione profonda.
L'esofago e' normale.
La linea Z e' a 38 cm dall' a.d.s con aspetto lievemente frastagliato (ZAP 1 Classification).
Il cardias e' incontinente.
Lo stomaco presenza mucosa iperemica; si segnala lago mucoso biliare.
Si eseguono biopsie random nel corpo-fondo e nell'antro per istologia e ricerca H.P.
Il piloro e' normale.
Il bulbo duodenale e' normale.
Il secondo duodeno presenta pliche di kerckring endoscopicamente normali con fine punteggiatura biancastra come da verosimile iperplasia linfatica: si eseguono biopsie per istologia.
CONCLUSIONI DIAGNOSTICHE

INCONTINENZA DEL CARDIAS.
GASTROPATIA ERITEMATOSA (ISTOLOGIA E RICERCA HP).
VEROSIMILE IPERPLASIA LINFATICA DEL SECONDO DUODENO DA VERIFICARE CON L'ISTOLOGIA
Sede del prelievo:
1.corpo-fondo
2 antro
3secondo duodeno

Cosa ne pensate?Mi spiegate qualcosa riguardo il secondo duodeno?Grazie ancora e buona serata.Cordiali saluti

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di rilevante. L'iperplasia linfatica è una condizione benigna che non ha una rilevanza clinica.
Non pensi assolutamente al Crohn.

Saluti.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente
Buon giorno Dott.Cosentino
che bella notizia che mi avete dato,sono contenta.L'unica cosa che vorrei chiederVi e' il perche' del dolore che accuso spesso proprio al lato sinistro dove c'e' il duodeno.Sapete da quando sono attenta ad eliminare i cibi contenenti lattosio i miei disturbi sono diminuiti e piu' sopportabili,finalmente.Non e' facile x' il lattosio e' veramente dappertutto ma si puo' fare,bisogna solo avere pazienza e dover rinunciare a delle cose.Ora Vi saluto e Vi faccio i miei piu' sinceri auguri di un sereno Natale e Vi ringrazio con tutto il cuore per la disponibilita' e il sostegno che mi date.
Cordiali saluti

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il duodeno in verità è più a destra che a sinistra.

Ringrazio e ricambio gli auguri di Buone festività .

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it