Utente 164XXX
Buongiorno,
volevo un vostro consulto su un problema che perdura ormai da circa 4 mesi.
I sintomi sono:
Candidosi orale: sottile patina bianca sulla lingua, soprattutto nella parte più vicina alla gola. Permanente, ma altalenante nell' intensità. Bolle rosse in fondo alla lingua vicino alla gola.
Mi hanno fatto notare i colleghi che ultimamente sono un po' pallido (ho la carnagione piuttosto scura nella norma).
Talvolta ho un eccessiva salivazione durante il giorno. Di contro mi sveglio talvolta nella notte con la bocca completamente secca, così come al mattino. E' una sensazione di secchezza davvero strana, molto profonda.
La lingua non è dolorante, se non molto sporadicamente, però mi si sono formati dei taglietti che prima non c'erano.
La mia sensazione è che il problema sia più evidente quando sono a stomaco vuoto e migliori a stomaco pieno.
Talvolta ho sensazione di calore dietro lo sterno.
Fumo 6 sigarette al giorno e non disdegno il bere.

Il mio dottore, presa visione del cavo orale e della punta della lingua, continua a insistere che si tratta solo di candidosi orale, accompagnata da una leggera infezione batterica alla lingua. L'infezione non aiuterebbe a risolvere la candida e la candida non aiuterebbe a risolvere l' infezione. Da qui la recidività del problema. Mi prescrive antimicotici, la candida migliora e poi torna.

A voi invece suggerisce qualcos' altro questa sintomatologia?

Vi ringrazio anticipatamente per il disturbo.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Per accertarsi che si realmente una candidosi sarebbe utile la ricerca su tampone faringeo. Il disturbo può anche essere legato ad una non congrua alimentazione e, soprattutto, idratazione ( >> Di contro mi sveglio talvolta nella notte con la bocca completamente secca, così come al mattino. E' una sensazione di secchezza davvero strana, molto profonda <<. Una corretta idratazione usualmente riduce il disturbo. Valuti inoltre una possibile ipovitaminosi.

Assume eventualmente dei farmaci ?


Cordialmente

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 164XXX

Buongiorno dottore e grazie per la celere risposta.
Prenderò in seria considerazione le sue valutazioni.
No, non assumo farmaci di alcun tipo. (Sono solo uso prendere una pastiglia di Multicentrum al mattino).

In effetti però è vero: bevo molto poco (praticamente solo durante i pasti e solo uno due bicchieri d' acqua).

Per completezza: tra i sintomi mi ero scordato di annotare che il tutto è accompagnato anche ad uno sgradevole sapore in bocca, come se la saliva fosse amara.

Una curiosità personale: non è la prima volta che sento questa cosa di accertare che il bianco sulla lingua sia candida.
Perchè c' è bisogno di questa accertamento? Quale altre sostanze possono depositarsi sulla lingua simulando la candida?

Grazie ancora e cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


Direi che le cause più frequenti sono la scarsa igiene orale, la disidratazione, scorretta alimentazione. La disidratazione può essere legata ad una scarsa introduzione di liquidi o anche a condizioni che facilitano la secchezza delle fauci, come il fumatore, il respirare a bocca aperta, ecc.

Per quanto concerne l’alimentazione sono da considerare un eccessivo consumo di grassi e di zuccheri che può portare ad uno squilibrio della flora batterica e, quindi, alla formazione della patina. La lingua bianca si può avere in caso di restrizione dietetiche. Anche lo stress, agendo sul fattore ormonale, può comportare un’alterazione del sudore e della saliva.

E' importante quindi introdure delle misure correttive per quanto sopra e, dal punto di vista alimentare, favorire l'alimentazione a base di frutta e verdura.

In ultimo: è importante una corretta igiene orale (corretto uso dello spazzolino, pulizia quotidiana, utilizzo dello spazzolino interdentale, ecc.).

Cordialmente




Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it