Calcolosi della colecisti e del coledoco

Gentili Dottori buongiorno, sono una ragazza di quasi 28 anni e lo scorso 27 gennaio sono stata sottoposta ad un intervento d'urgenza di colecistomia laparoscopica. Da quanto mi è stato spiegato, i calcoli si trovavano anche nel coledoco e l'operazione è infatti stata lunga. In fase post operatoria ho avuto (il 29 gennaio) un incremento transitorio degli enzimi pancreatici, trattato farmacologicamente, ed in seguito il 1 febbraio un incremento dei valori ematici di bilirubinemia totale e diretta, poi i valori si sono ridotti. Infatti uno dei calcoli era purtroppo rimasto perchè non era stato possibile toglierlo durante l'operazione, e la risonanza magnetica del 02-02 aveva mostrato che era di circa 5 mm e si trovava a circa 15 mm dalla papilla di Vater; mi hanno spiegato che è molto probabile che io riesca ad espellerlo da sola, in quanto durante l'operazione quando non è stato possibile toglierlo, è stato leggermente ampliato il passaggio in modo da favorirne la discesa nell'intestino; tra 10 gg avrò una seconda risonanza per verificare che non ci sia più; vorrei chiedere gentilmente delle indicazioni sulla dieta da seguire in questi giorni (sono stata dimessa ieri pomeriggio): mi è stato detto di bere molto (bevo circa 3 l al giorno da quando ho ricominciato a bere dopo l'operazione) e di seguire una dieta leggera con pochi grassi, ma mi chiedevo: posso mangiare tutta la frutta e verdura? Gli yogurt magri? Il latte scremato? La carne e il pesce bolliti? Il pane integrale? Un poco di olio d'oliva? Devo evitare i formaggi e le cose grasse tipo insaccati e dolci, giusto? Grazie mille per la vostra cortese attenzione, cordiali saluti
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25k 620 346
Ottimo.Non credo la dieta influisca molto sul suo decorso,faccia comunque riferimento a chi la sta seguendo personalmente.Auguri!

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta e per gli auguri Dott. Favara,
cordiali saluti
[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, scusi se la disturbo di nuovo.
Visto che il calcolo di cui le parlavo purtroppo non è sceso da solo ma mi ha causato una colica l'08 febbraio, sono stata ricoverata nuovamente e il calcolo colesterinico di 6 mm è stato tolto tramite ERCP. Sono stata dimessa e ho una visita di controllo il prossimo lunedì, nel frattempo mi sono procurata le analisi del sangue da poter portare al controllo e vorrei chiederle gentilmente un consulto su queste.

i valori di bilirubina totale, amilasi totale e lipasi sono nella norma, mentre risultano fuori norma i seguenti valori:

- bilirubina diretta = 0,60
- Aspartato aminotranferasi (AST/GOT) = 35
- Alanina aminotransferasi (ALT/GPT) 80

Gli esami emocromocitometrici sono nella norma a parte i seguenti:

- Leucociti = 3,63
- Eritrociti = 3,55
- Emoglobina = 11,1
- Ematocrito = 33,3 %
- G. basofili % = 1,1

Mi chiedevo se secondo lei è normale che ancora questi valori non sono rientrati del tutto, visto il mio intervento chirurgico di fine gennaio e l'ERCP dello scorso venerdì, e il fatto che sto assumendo ancora antibiotici prescritti fino a domani...

Grazie mille per la sua attenzione e cortesia,
cordiali saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test