Utente 294XXX
Egregi specialisti mi rivolgo di nuovo a voi per un consulto.
Ultimamente la salute sembra non essere dalla mia parte e spero siano problemi transitori o magari legati allo stress.

Mercoledi scorso mi sono svegliato con dei grandissimi crampi alla pancia ( ventre e basso ventre) accompagnati da diarrea acuta .
Le scariche sono andate avanti tutta la giornata e talvolta avevo solo lo stimolo e per cercare di bloccare la situazione ho assunto buscopan per i crampi ,imodium capsule , limonate a non finire e camomilla.
La situazione migliorava solamente dopo qualche ora dall'assunzione di farmaci ma i sintomi persistono anche il giorno dopo e il giorno dopo ancora! Ho cercato di avere una dieta leggera ( riso lesso,patate,pollo e pesce) e la situazione è migliorata discretamente.
Venerdi sera sono andato in farmacia dove mi hanno consigliato di prendere bimixin 2 compresse fino a 2-3 volte al giorno e fermenti lattici vivi "florattiva"
Oggi mi ritrovo ancora con delle fitte ( a volte molto acute da farmi contorcere) ma spesso si presentano solo dopo aver mangiato e raramente lontano dai pasti. La defecazione si è arrestata se non piccole scariche che si presentano come feci molle e di colore chiaro ( in pratica non defeco regolarmente una volta al giorno e pure avendo la sensazione di espellere non ci riesco)

A distanza di 4 giorni, cosa posso fare? La mia vita quotidiana è stata molto influenzata poichè avendo un attività lavorativa le condizioni diventano critiche e quasi impossibile da svolgere, devo avere solo pazienza?

vi ringrazio per l'attenzione

Simone

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
ha ragione lei, sembrerebbe una gastroenterite in remissione.

Ci tenga aggiornati e si faccia rivalutare dal curante.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Si, attenderei ancora qualche altro giorno, continui con la terapia che mi sembra corretta.
eviti alimenti di difficile digeribilità, frutta, verdura e latte con derivati per altre 48-72 h.
ci faccia pure sapere.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#3] dopo  
Utente 294XXX

Vi ringrazio per le risposte celeri e precise.
continuerò con questa "cura"
Ormai come vi ripeto credo di essere alla risoluzione della malattia
anche se le fitte a basso ventre persistono e le scariche di diarrea sono terminate con la comparsa di feci molle chiare, continuo la terapia come consigliata e se non si dovesse estinguere mi presenterò dal medico curante.
Cordiali saluti

simone

[#4] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Auguroni,

ci faccia pure sapere.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente 294XXX

Eccomi con degli aggiornamenti poco piacevoli.
Ho seguito i vostri consigli di astenermi ancora da altri cibi per 48/72 ore con buoni successi. Non avevo più diarrea e mano mano ero riuscito a tornare a defecare quasi regolarmente ma...
Questa sera ho voluto esagerare nel piatto mangiando qualche forchettata di carbonara fatta in casa e la situazione è di nuovo degenerata. Ho appena espulso due scariche di diarrea scura
e cominicio a riavere crampi addominali ma di minore intensità.
Ho subito ripreso due compresse di bixim ,i miei soliti fermenti lattici vivi ed ora ho posizionato una borsa dell'acqua calda sulla pancia. Potrebbe essere solo un caso? o è una ricaduta secondo voi?
Come devo comportarmi?
Grazie ancora di cuore per i vostri saggi consigli

simone

[#6] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
caro Simone, quello che ha mangiato non è proprio il massimo della "leggerezza", anche se lei sta meglio, il suo intestino potrebbe rimanere "irritato", quindi alimentazione equilibrata e fermenti lattici...
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
le dò un riscontro per darle un'idea di come bisogna essere più attenti sul piano alimentare e non fare "prove".

Nelle gastroenteriti da rotavirus la diarrea può avere una durata anche maggiore della media (fino a 3 settimane).

Il che significa rispettare i "tempi di recupero" del suo intestino ( = convalescenza).

Auguroni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it