Utente 245XXX
salve,
sono un ragazzo di 28 anni e da circa un mese, non sempre, ho una sensazione di gonfiore nella parte destra dell'addome basso e alto (alternati non assieme).
non ho alcun dolore ma solo questa fastidiosa sensazzione di gonfiore e rigidità.
Il mio medico mi ha prescritto Simecrin 80 mg dicendomi che ho una colite.
Assumendo Simecrin per circa una settimana non ho vavuto nessun miglioramento ed ho smesso l'assunzione. Una settimana dopo il fastidio è sparito assumendo Spasmomen somatico 20 (prescritto dal mio medico per un vecchio problema che vi descrivero nelle riche a seguire) ma due giorni fa si è ripresentato.
Premetto che non ho nessun dolore o fitte, solo in alcuni casi sporadici un piccolo fastiodio alla gamba destra.
Nel novembre del 2011 ho avuto un episodio di diarrea e feci molli e stitichezza che durò circa un mese (non continuativo). Il mio medico mi prescrisse inizialmente Diosmectal poi un antibiotico, ma non servirono a molto, e in fine Spasmomen somatico 20 che mi fece guarire. Il medico disse che era ansia e nervoso ma nient'altro. Leggendo su internet ho ricondotto i sintomi alla sindrome del colon irritabile ma giustamente non ne posso essere certo non essendo un medico.
Il problema attuale è solo questa sensazione di gonfiore e rigidezza dell'addome destro, specialmente da seduto. Le feci sono dure, ho appetito e come ho detto non ho nessun dolore.
Ammetto di essere una persona molto ansiosa e ultimamente (proprio nel novembre del 2011) dopo la morte di mio zio che era il mio medico curante, di cui mi fidavo ciecamente, ho perso un po di sicurezza.
Cosa posso fare?
Ringrazio per la gentile disponibilita.
Saluti.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
in effetti quanto racconta riconduce alla sindrome del colon irritabile, nella forma ipocinetica.
La disbiosi indotta favorisce il meteorismo.

Pertanto può giovarsi di fermenti, emollienti delle feci oltre che di opportuna condotta alimentare.

Può senz'altro giovarsi di una visita da un gastroenterologo di fiducia.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 245XXX

La ringrazio dr. Quatraro per la disponibilità.
Ho consultato di nuovo il mio medico e mi ha prescritto un'ecografia addominale che dovrò fare tra circa un mese ma nel frattempo non mi ha prescritto nessun farmaco per alleviare quella fastidiosa sensazione di gonfiore e rigidità. In oltre ho notato che al tatto l'addome destro e molto duro. Ho provato a prendere dei fermenti come mi ha suggerito Lei ma con scarso risultato, anche farmaci per il meteorismo non hanno effetto. Mi da un po di solievo Spasmomen somatico. In casa ho diosmectal e leggendo il libretto informativo ho notato che è utile per la colite e anche meteorismo.
Lei ha qualche consiglio da darmi?
La ringrazio.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La Diosmectite ha varie utilità fra cui anche il meteorismo.
Esistono anche prodotti a base di simeticone e fermenti.

L'antispastico non le consiglio di usarlo per lungo periodo.

Tenga conto che esistono cause esterne (es. aerofagia, mangiare in fretta, etc.) che "gonfiano" e sulle quali deve incidere lei in prima persona.

Saluti ed auguroni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 245XXX

Buon giorno dottor Quatraro le scrivo nuovamente qui perchè non so se il problema che le elencherò sia collegato o meno all'argomento.
Sono un paio di giorni che nelle feci riscontro piccoli pezzetti bianchi di forma e grandezza differente, non pui grandi di un chicco di riso. Questi pezzetti sono numerosi.
Le feci sono dure e il problema di gonfiore è molto diminuito quasi sparito per il momento.
Secondo lei cosa possono essere quei pezzettini? Parassiti? Resti di alimenti? Venerdì e sabato ho magiato del salame e del cioccolato al cocco e proprio da sabato sera che si sono presentati questi piccoli pezzetti, ma sia domenica che oggi non ho più mangiato tali alimenti ma comunque questa mattina erano acora presenti.
Cosa mi consiglia?
Grazie mille!

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
I tempi di transito fecale variano a seconda dei soggetti.

Caratteristiche e contenuto delle feci si modificano in base ai tempi di transito, ai cibi, ai pigmenti fecali, a farmaci, etc.

E' pertanto opportuno coinvolgere il suo curante nella valutazione dell'evento per le indagini più opportune.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it