Utente 246XXX
Buonasera,
è da circa 1 mese che la mia vita è diventata un inferno, vi spiego meglio: è iniziato tutto con un banalissimo mal di gola dovuto ad un colpo di freddo, questo mal di gola mi ha portato del catarro che, a mio avviso, è diventato davvero difficile da espellere. Mno mano che tentavo di eliminarlo, mi accorsi che questo catarro e muco, mi portava ad un eccessiva salivazione, talmente alta che non riuscivo nemmeno a dormire. Son andato dal dottore, vedendo che non accennava a diminuire e lui mi ha prima prescritto un antibiotico per 3 giorni piu un farmaco chiamato Biwind per la sera.
Il dottore pensava addirittura che fosse una causa nervosa ( sono una persona anche ansiosa). La cura non mi aiutò e questa volta andai al pronto soccorso ( c e da dire che questo disturbo oltre a non farmi dormire, non mi faceva mangiare bene). Mi fecero tutte le analisi del sangue più i raggi al torace, niente!!!! Praticamente mi accorsi che questo catarro/muco appiccicoso era sceso nella bocca dello stomaco dandomi sensazioni di freddo e vomito.

In questo c'è stata una complicanza: si, perchè adesso non ho piu stimoli a mangiare (infatti mangio in modo forzato), per di più mi viene da vomitare.

All'ospedale l otorino mi diede il Losec e un antinfiammatorio che cmq ancora non mi ha portato dei benefici.

E'passato un mese, la salivazione mi constringe a sputare continuamente e sto anche perdendo peso, visto non ho mai appetito. A volte riesco a sputare un pò di muco giallastro/catarro? , ma il disturbo c e ancora.
Cosa posso fare?

Vi supplico di aiutarmi, questo problema non mi sta facendo piu vivere e sono davvero molto preoccupato.

aspetto con ansia vostre risposte
saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

Vedrei due problematiche da valutare. La possibilità di un reflusso gastroesofageo oppure uno scolo nasale posteriore. Propenderei in prima istanza per la seconda possibilità. Quindi il consiglio è quello di chiedere una visita specialistica ORL e, successivamente, una visita gastroenterologica nel caso non ci fosse una patologia otorinolaringoiatrica.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 246XXX

Gentilissimo che mi ha risposto cosi velocemente, quindi lei come prima cosa mi consiglia una visita per uno scolo nasale posteriore?

Le ribadisco che una visita all'otorino l ho fatta e pare non aver trovato niente di che.
In più, mi son dimenticato di scrivere, che all'ospedale mi hanno dato anche il Riopan per il reflusso, ma vedo che non ci son miglioramenti.

Pensa che sia normale questo mio problema?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se la problematica ORL è stata esclusa allora è da prendere in considerazione il reflusso e la terapia dovrebbe essere adeguata con antisecretivi a dose doppia. Ne parli allora con il gastroenterologo.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 246XXX

Le faccio sapere il prima possibile , effettuando la visita dal suddetto specialista.

Cmq ho notato che questa ipersalivazione diventa fastidiosa con il freddo e abbondante subito dopo i pasti.

Il bello è ce non ne ho mai sofferto.che ne pensa?

[#5] dopo  
Utente 246XXX

Un'altra cosa: cosa posso usare come rimedio dal vomito? mi è capitato anache questa mattina dopo colazione, per di più non ho quasi più appetito. aspetto con ansia una vostra risposta

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può assumere dei procinetici (domperidone, ecc.).

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente 246XXX

Gentile Dottore
le spiego come procedono i sintomi di questo disturbo.
Continuo ad avere un accumulo di saliva che devo sputare continuamente e non sento più il catarro.
Il medico mi ha prescritto Gaviscon advance dopo i pasti, il Losec la mattina e la sera Un Biwind con areosol.

Se non fosse per questo continuo sputare potrei dire di vedere dei miglioramenti anche se ancora ho inappetenza.

Cosa può dirmi a riguardo? Devo preoccuparmi?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'eccessiva salivazione può essere anche un segno di reflusso e la terapia con antisecretivi dovrebbe portarle dei benefici. A meno che non ci sia un fattore psicologico. Potrebbe ?

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 246XXX

sinceramente parlando, dottore, prima che mi capitassero questi sintomi, stavo attravesando un periodo di forte nervosismo e stress.
C'è da dire anche, che sonon una persona molto nervosa e a volte ansiosa.

Questo potrebbe cambiare la diagnosi?

grazie infinitamene per le sue risposte in anticipo, le aspetto con ansia

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ovviamente l'ansia fa la sua parte, ma è bene escludere cause più importanti.


Cordiali saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 246XXX

Un'altra domanda: non ci sono esami che possano sostituire la gastroscopia?

Se la risposta è negativa, può indirizzarmi in un ospedale o privato che effettui la gastroscopia con sedazione profonda in provincia di Latina o dintorni?

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non saprei dare indicazioni sull'endoscopia in sedazione profonda nella sua zona. Consideri comunque che la gastroscopia può essere eseguita in modo quasi del tutto indolore con lo strumento sottile per via transnasale.

http://www.endoscopiadigestiva.it/endoscopiadigestiva/ita.php?sop=pag&idpag=5


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 246XXX

Buon pomeriggio dottore, volevo parlarle di come va avanti con questa patologia:
Innanzitutto potrei dire di vedere un miglioramento in questa eccessiva creazione di muco.
In questi giorni infatti, pare che sia calata un pò, infatti, devo espellerlo di meno e o meno problemi nella vita di tutti i giorni.
Un'altra cosa che però è ancora rimasta è l'inappetenza: non sento stimoli di fame, chiaramente mangio tranquillamente però questa mancanza dello stimolo mi preoccupa un pò.

Ho notato anche che il muco da espellere, non mi veniva da giù come reflusso, ma scendeva dalla gola come se fosse davvero uno scolo retro nasale.
Le tengo a dire che la visita con l'otorino si fermò soltanto ad un controllo base della gola e con la prescrizione di farmaci, quindi può essere che sia quella la causa.

Le faccio un paio di domande: è possibile che questo aumento di muco può essere comportato da un continuo deglutire di questo liquido retronasale?

Uno scolo retronasale può comportare inappetenza?

Visto che ci sono dei miglioramenti, cosa mi consiglia di fare?

La ringrazio di cuore in anticipo per le risposte
Buonasera

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se la terapia sta facendo effetto allora continui e si vedrà. Ad ogni modo metterei in programma una nuova visita ORL con l'intento di chiarire l'eventuale presenza dello scolo nasale.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 246XXX

Un'altra cosa che ho notato dottore è che quando fa molto caldo si attenua tantissimo, mentre la sera con il freddo ritorna il disturbo con questa sensazione di liquido freddo in gola.

Di cosa può trattarsi?

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Valgono i suggerimenti di prima. Stia tranquillo.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 246XXX

Scusi le tante domande, ne avevo un'altra: per quanto riguarda la visita dall'otorino, esiste qualche esame meno invasivo della fibroscopia nasale per esaminare lo scolo posteriore e retronasale e chiaramente i paraseni??

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è un esame invasivo. E' realmente accettabile. Vedrà.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente 246XXX

Dottore, volevo aggiornarla sulla situazione attuale.
Gli ultimi 3 giorni sembra che il disturbo si sia intensificato: produco tanta saliva nella bocca che devo sempre sputare, addirittura fa tante bollicine (scusate la descrizione ma è per farvi capire meglio).
Oltre a questo proprio oggi, sentivo qualcosa che scendeva dalle vie respiratorie superiori(intendo dal naso), tossendo mi è uscito del muco giallissimo. Ho pensato, ancora questo muco?

Possibile che questo muco continui? Il bello è che lo sento venire da sopra quindi potrebbe davvero trattarsi di scolo? o reflusso?

Gentilmente lei cosa ne pensa? sono molto sconfortato perche ho letto in alcuni forum di persone che hanno questa patologia da anni.

Ho paura. le chiedo una mano, spero che mi risponderà al più presto
grazie dottore

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se sente lo scolo nasale posteriore lo specialista di riferimento è l'ORL a cui, in una successiva visita, deve far riferimento esplicito di tale disturbo.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 246XXX

Buona sera dottore, le spiego come avanti questa patologia: da circa una settimana tutto questo muco che cola, mi sta disturbando lo stomaco. dopo pranzo infatti, mi viene la nausea come se dovessi vomitare e il muco appiccicoso lo sento aumentato.

Per di più, (scusate le parole), quando vado inbagno, le mie feci sono come diarrea e molto chiare.

Mi sta portando dei danni allo stomaco?

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Come le ho detto prima, se ha una scolo nasale posteriore deve parlare con l'Otorino. Tale scolo non comporta danni allo stomaco.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 246XXX

Buonasera Dottore
ho fatto una visita da un Otorino privato e da un Gastroenterologo (solo un consulto).

Dalla fibroscopia l'otorino ha scritto così nel referto: deviazione a sinistra del setto nasale. Fenomeni ipersecretivi in corrispondenza degli orefizi. Ipertrofia e degenerazione polipoide delle mucose che riveste i turbinali inferiori specie a livello delle code.
Si sospetta una rinosinusite etinoidofronto mascellare subacuta .

Devo fare Tac cavità nasali e paranasali nelle 3 proiezioni;
prove allergeniche.

Mi ha dato una cura anche abbstanza forte(credo io):

- Levofluxicina cap 500, 1 al giorno
- Flantadin 6mg 3 x 3gg, 2 x 3 gg, 1x3 gg;
- Rinotricina 3 spruzzi per narice, 2 volte al di;
- Rinogutt spray 1 per narice , prima dell aerosol;
- Aerosol con: Mebicina, Budexan, Tilade, Atem e Mucosolvan per 15 giorni

L'Otorino mi ha detto che al 90% sembrerebbe questa la diagnosi certa.
La cosa che mi ha preoccupato, però, è il fatto che con la fibro ha constatato un leggero reflusso, ma lui dice che è concatenato al mio stato di ansia e nervosismo.

Lei cosa ne pensa?

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

credo che finalmente si sia arrivati alla diagnosi. Prosegua pure con la terapia che certamente porterà a dei miglioramenti. Per il reflusso vedremo dopo.

Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 246XXX

Un'altra cosa: dalle analisi delle IGE totali, il mio valore è risultato sopra i 150. cio significa che sono anche allergico. Potrebbe essere la causa scatenante?

[#26] dopo  
Utente 246XXX

Dottore, ho fatto la TAC e come risultato ha dato solamente una leggera ipertrofia dei turbinati inferiori e una deviazione scoliotica del setto nasale: niente sinusite quindi.

L Otorino adesso sta pensando che potrebbe essere dovuto ad un'allergia e in piu devo fare anche un controllo alla tiroide. Stiamo cercando tutte le strade possibili.

Lei che ne pensa?

[#27]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Procediao, quindi, con gli accertamenti.

Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#28] dopo  
Utente 246XXX

Dottore questa mattina è capitato che appena sveglio, oltre al muco che espettoro normalmente mi è uscito anche del sangue. Non mi era mai successo , devo preoccuparmi?

[#29]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sarà stato qualche capillare. Nulla di allarmante.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#30] dopo  
Utente 246XXX

Anche poco fa mi è capitato del sangue che ho sputato: sono due volte in un mese. Ho paura che sia qualcosa di grave.

Ne esce molto poco e non sento dolore: dottore cosa ne pensa?

[#31]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo motivi di allarme.....
Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#32] dopo  
Utente 246XXX

Dottore le chiedo scusa per le tante domande , volevo farne altre due in merito al proseguire di questo mio caso.

Innanzitutto è capitato che da qualche giorno, quello che mangiavo mi restava sullo stomaco e mi faceva aumentare ilmuco in gola. Il medico di base mi ha dato il Plasil, che io ho voluto sostituire con il Raxar (domperidone) perchè ha meno effetti collaterali. ora mi sento meglio, però vorrei capire come mai è capitata questa difficioltà a digerire? centra con il muco?

La seconda domanda riguarda la fioriuscita di sangue dalla bocca: dopo 10 giorni, mentre facevo la doccia, ho sentito del sapore di sangue in bocca e "sputando" nel lavandino, ho trovato della saliva con una piccolissima traccia di sangue (questa volta era davvero molto poca , tipo soltanto il sapore sentivo).
in ogni caso anche se poco , devo rpeoccuparmi? è capitato 3 volte in un mese se questa volta può essere considerata.
Telefonando al gastroenterologo e all'otorino, mi hanno detto che probabilmente è una venuzza. Lei cosa ne pensa a riguardo?

devo allarmarmi?
aspetto sue risposte cn ansia. buon pomeriggio

[#33]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ok per il domperidone ed il muco non ha causa nella digestione.Nnon sempre è possibile dare una spiegazione ai disturbi gastrointestinali considerando l'influenza che può avere anche la nostra ansia.

Per le tracce di sangue nella saliva penso anch'io si tratti di qualche piccolo capillare.

Non stia a tormentarsi.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#34] dopo  
Utente 246XXX

Il fatto è che non sento assolutamente dolore, e quando capita di espellere queste gocce di sangue, lo sento in gola come se fosse muco da espellere normalmente.

Posso farle un ulteriore domanda? se fosse stato qualcosa di pericoloso , sarebbe stato visto nella fibroscopia vero?
Io l ho fatta e l'otorino mi ha detto che non c è niente nella gola e nel naso.

Poi ho fatto i rx al torace che sono negativi: se c era qualcosa sarebbe stato visto?

Possibile che possa essere lo stomaco la causa?

la prego di rispondermi il prima possibile, grazie

[#35]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gli esami fatti possono escludere patologie importanti e lo stomaco non può avere responsabilità.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#36] dopo  
Utente 246XXX

grazie per le informazioni, mi fa stare anche più tranquillo.
Allora da che cosa può derivare questo sangue? le ripeto che è molto poco, più che altro è saliva con pochissimo sangue, solo che mi lascia il gusto in bocca per un pò.

Ci sono degli esami che posso fare per stare più tranquillo?
aspetto con ansia vostre risposte

[#37]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non cui sono esami specifici tranne la visita ORL e odontoiatrica,.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#38] dopo  
Utente 246XXX

Salve dottore, vi aggiorno su un problema ulteriore: oltre a questi problemi di muco e difficoltà a digerire, mi è sorto un altro problema: son 3 giorni che ho forti dolori addominali e in bagno vado non lentissimo, diciamo una via di mezzo tra normale e diarrea.

sono andato dal dottore e mi ha detto che non dipende ne dall omeprazolo che continuo a prendere, ne dal domperidone.

Volevo chiederle se può derivare da questo mio eccessivo muco oppure , come dice lui, è soltanto una infezione intestinale dovuta al caldo.
mi ha dato nell 'eventualità, il Dissenten.

lei cosa ne pensa?

[#39]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo motivi di allarme. Utile eventualmente qualche antispastico per i dolori.

Tranquillo.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#40] dopo  
Utente 246XXX

Salve dottore, quei dolori che avevo al fianco sinistro si sono accentuati a tutta la pancia e non riesco più ad andare al bagno, come se avessi una colica chiusa.

Cosa mi consiglia di fare? vorrei far passare il prima possibile questi dolori e queste coliche

la ringrazio in anticipo per la sua risposta

[#41]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Fino a qualche giorno fa andava quasi diarrea, adesso si è bloccato ?

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#42] dopo  
Utente 246XXX

Si, è questa la cosa strana, cmq anche prima facevo molti sforzi per andare al bagno: devo preoccuparmi???

[#43]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no !

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#44] dopo  
Utente 246XXX

Dottore
la cosa che mi preoccupa di più è questo muco che a volte sento scendere da sopra e che ha delle piccole sfumature di sangue: capita pochissimo e non tutti i giorni però mi fa preoccupare molto.

La quantità si può definire nemmeno una goccia di sangue, davvero poco mma non capisco come mai capita.

cosa ne pensa? mi scusi ma ho un pò di timore

aspetto sue risposte con ansia

[#45]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
.Lei salta da un problema all'altro: da dove scende questo muco dal naso o dal retto ?

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#46] dopo  
Utente 246XXX

Mi scusi se le ho messo confusione dottore, intendevo il muco che mi scende da bocca, cioè che sento in gola ( non so se viene da giu o da sopra).
Per quello ho fatto fibroscopia . rx ai polmoni , analisi del sangue, tutto: quando capita è copme se mi sentissi il cibo sullo stomaco, ed avviene che sento il muco. Quando lo espello, c è anche un po di sangue e mi spaventa

lei cosa ne pensa? mi scusi ancora dottore, non so che fare

[#47]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> quando capita è copme se mi sentissi il cibo sullo stomaco <<

Se lo specialista ORL ha escluso patologie di sua competenza si può anche pensare ad un reflusso gastroesofageo.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#48] dopo  
Utente 246XXX

Dottore Buonasera

sto prendendo un ipp da 20 mg fisso e gaviscon dopo i pasti. Nonostante per un paio di settimane mi sia andata leggermente meglio, adesso son circa3 giorni che il muco e catarro sono aumentati enon riesco a respirare bene : dottore cosa posso fare?
possibile che questo muco non finisce mai?

[#49]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve solo avere pazienza e continuare la terapia (e non concentrarsi sul muco !).

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#50] dopo  
Utente 246XXX

Dottore, mi scusi se l'assillo con le mie innumerevoli domande: ogni volta c è un problema nuovo.

Come le ho spiegato gia in precedenza prendo al mattino l'omeprazen da 20mg. questa mattina mi è rimasta in gola, infatti sento l'ostruzione che, non le nego, mi sta creando panico e preoccupazioni.

Sto provando di tutto: dalle molliche di pane a bere tanta acqua etc ma niente.

le chiedo: nell'eventualità che non scenda, il rivestimento della capsula, si scioglie anche nella gola?
- possibile che nel cavo orale ci siano delle possibili zone dove le pillole possono rimanere ?

le chiedo una mano, la ringrazio in anticipo

[#51]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è assolutamente possibile che la compressa sia rimasta in gola o in esofago. Si tratta solo della "sensazione". Si tranquillizzi.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#52] dopo  
Utente 246XXX

Buongorno Dottore volevo aggiornarvi sulla mia situazione e avere un parere medico se possibile:
Prendendo una compressa di omeprazen da 20mg al giorno pare che il muco si riduca un po rispetto alla norma, quindi continuo cosi per vedere se ci sono dei miglioramenti.

Da un paio di giorni, poi, ho raffreddore e mal di gola, il problema è che avendo un accumulo di muco, si è incentivato il catarro da espellere. potete consigliarmi qualche farmaco per togliere qs raffreddore e mal di gola? il catarro, ripeto, è aumentato a causa di questo raffreddore e mal di gola. aspetto vostre risposte

[#53]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Possono essere utili dei colluttorii con effetto antiinfiammatorio, ma per terapie specifiche dovrà parlarne con il suo medico.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#54] dopo  
Utente 246XXX

Una domanda sugli ipp: ma prenderli a lungo andare può portare qualcosa di grave?
La gastro mi disse di no, ma leggendo vari articoli ne ho lette di tutti i colori, dalle intolleranze alimentari a cose più gravi.

Mi può dire qualcosa a riguardo? la ringrazio in anticipo

[#55]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono descritti complicanze sporadiche e non confermate da studi scientifici. Quello che conta è la corretta indicazione del farmco. Se questo è utile allora va preso in quanto i danni del non prenderlo sono superiori ai rischi di una assunzione prolungata.

Ecco un articolo di riferimento:

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/641-reflusso-gastro-esofageo-ci-sono-rischi-con-la-terapia-a-lungo-termine.html

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#56] dopo  
Utente 246XXX

Un'altra domanda riguardante l omeprazen che prendo: è vero, mi sta diminuendo il muco in gola però se per caso provo a togliere la dose giornaliera ( ne prendo 20mg alla mattina), mi ritorna subito.

un'altra preoccupazione è il fatto che da un pò ho dolori di pancia e non riesco ad andare regolare al bagno: potrebbe essere una conseguenza dell'omeprazen?

aspetto sue risposte, buongiorno

[#57]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il farmaco va quindi continuato e probabilmente potrebbe anche essere la causa dei disturbi intestinali.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#58] dopo  
Utente 246XXX

Grazie per la risposta tempestiva: e non c è un farmaco che possa sostituire l omeprazen magari diminuendo questi effetti collaterali?

Altra domanda: se sostituissi l omeprazen conil gaviscon? sarebbe inutile?

[#59]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe provare a sostituire l'omeprazolo con la ranitidina e continuare con l'antiacido.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#60] dopo  
Utente 246XXX

Ok per la ranitidina e l antiacido? quale sarebbe? scusate la confusione


E un'altra domanda: nell' eventualità che questi mal di pancia siano causa dell omeprazen, passerebbero una volta lasciato l ipp? oppure potrebbe comportare qualche danno permanente?

[#61]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'antiacido è l'alginato di sodio che ha menzionato (con il nome commerciale) prima.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#62] dopo  
Utente 246XXX

nell' eventualità che questi mal di pancia siano causa dell omeprazen, passerebbero una volta lasciato l ipp? oppure potrebbe comportare qualche danno permanente?

[#63]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun danno permanente. Assolutamente.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#64] dopo  
Utente 246XXX

Dottore le chiedo scusa se la contatto continuamente , ma sono preoccupato per l evolversi di questo mio disturbo e le chiedo delle informazioni, le spiego:

io prendo omeprazen da 20mg, una al giorno e pareva che il muco fosse diminuito.

Ieri mi è capitato questo: facendo degli sforzi per andare in bagno (le avevo spiegato che ho problemi di stitichezza in questo periodo), mi si è accentuata la salivazione e il muco, come qualche mese fa, nonostante stia prendendo l omeprazen.

Mi sono preoccupato molto perche ricordo vi era uun periodo che non risucivo neanche a dormire e dovevo sputare continuamente.

Ho fatto qualcosa di sbagliato forzando l addome nell'andare in bagno? non soqualche danno che mi ha aumentato il muco? altrimenti quale sarebbe la causa?

ci sarebbe qualche rimedio per far riscendere di nuovo l intensitàdi questo muco+salivazione?

[#65]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tranquillizzi: lo sforzo defecatorio non può comportare un aumento del muco e della salivazione. Mentre l'ansia lo può fare.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#66] dopo  
Utente 246XXX

La ringrazio dottore, sia per il tempismo sia per la professionalità:

Infatti ieri ero molto preoccupato e nervoso per questa cosa e sono fondamentalmente anche ansioso

quindi lei dice che questo aumento è stato dettato dall ansia? e può diminuire grazie ad un rilassamento generale ?

[#67]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente: più è tranquillo e meglio reagisce il suo intestino.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#68] dopo  
Utente 246XXX

Per il problema della stitichezza, volevo chiederle un parere medico: continuo ad aver problemi ad andare in bagno , quel poco che riesco noto che le feci sono filamentose e hanno del muco ( ho notato dei filamenti trasparenti), per di più ogni tanto mi capitano ancora dei dolori sul lato sinistro del basso addome.

le chiedo:

-visto il mio problema di muco abbondante, potrebbe essere questa la causa della mia stitichezza e dei dolori?

[#69]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il muco fa parte del quadro clinico (colon irritabile) e non è la causa dei suoi sintomi.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it