Utente 604XXX
Mi chiamo Chara e vorrei sapere se potrei effettuare una PCCE al posto della colon scopia che mi hanno consigliato per i miei dolori addominali che mi impediscono di vivere serenamente.
Tutti mi dicono:hai il colon irritabile, ma nessuno mi fa passare il dolore e i malesseri. Qualcuno mi dice: la colon scopia è esagerata per una ragazza come te, e chi l'ha fatta mi ha detto che è dolorosissima.
La PCCE dovrebbe sostituirla ma non so come avere le informazioni giuste per effettuarla, magari attraverso la ASL.
grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Allo stato attuale delle conoscenze la colonsocpia e' l' esame si scelta per lo studio delle patologie del colon, quando indicata. La videocapsula al momento e' indicata elettiamente per le patologie dell' intestino tenue e la sua attendibilita' nel colon e' scarsa. Non permette inoltre di fare prelievi bioptici se indicati.La colonscopia, eseguita con adeguata sedazione non e' e non deve essere un esame doloroso. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente 604XXX

Lei mi dice che la PCCE non vede il colon, ma non si può riferire alla PCCE , che è specifica per il colon, ma all'esame con la videocapsula usato per il tenue.
Ho trovato al descrizione della PCCE su Internet , e si descrive l'esame come perfettamente sostitutivo della colon scopia , tranne ovviamente per la non possibilità di prelievi o interventi.
L'indicazione è il Gemelli di Roma, ma non so come arrivarci.
Lei dice che la colon scopia non deve essere dolorosa, ma l'ha effettuata mia sorella grande a Bologna e ha sofferto tantissimo, per avere poi una diagnosi uguale alla precedente (colon spastico).
E altre persone che l'hanno fatta , in varie parti di Italia, e qui a Nuoro, hanno detto la stessa cosa.
Dove la effettuano con una sedazione tale da non sentire nulla?
Mi dicono: hai il coln irritabile, ma nessuno mi dà una cura giusta.
Il duspatal non mi fa nulla e i dolori non mi permettono di studiare e spesso mi assento da scuola.
Io penso che se esistono esami non invasivi tutti devono avere la possibilità di utilizzarli , anche attraverso una rete fra ospedali, in cui i pazienti siano informati e aiutati... anche prescindendo dalle possiblità di ognuno.
Perchè la sensazione è che a quelle indagini accedano solo alcuni privilegiati.
Scusi se non sono calma, ma è da due anni che combatto con i miei malesseri, ho effettuato due gastroscopie , test di intolleranza .. ho preso le medicine che mi hanno dato ( e a soli 19 anni sembro una vecchietta che introduce farmaci ogni giorno), diete, sono magrissima e ho paura di mangiare.... veda lei.

[#3]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Gentile signora Chiara,
la colonscopia con videocapsula è, al momento attuale, un'indagine in corso di valutazione in diversi centri di endoscopia italiani. Per accedere all'indagine, proprio perchè si tratta di un trial comparativo sulla tecnica, i pazienti selezionati per lo studio vengono anche sottoposti a colonscopia tradizionale. Dunque occorrerà ancora un po' di tempo perché questa indagine in futuro sia applicabile su larga scala.
Per quel che riguarda la colonscopia convenzionale le confermo quanto le ha esposto il collega che mi ha preceduto: in mani esperte non è un esame doloroso! La sensibilità di ciascun paziente è, ed è vero, individuale ed è per questo che si può ricorrere a sedazione di vario tipo. In ogni caso prima va stabilita l'indicazione per questo esame e dunque va praticata una visita specialistica gastroenterologica.
Da ultimo, per quel che riguarda la sindrome dell'intestino irritabile, la terapia va articolata su un triplice livello: farmacologico temporaneo (prevalentemente sulla motilità del tratto digerente); psicologico, orientato al controllo dello stress; comportamentale, con attenzione alle abitudini di vita, alla qualità e al ritmo dell'alimentazione.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4]  
Dr. Sebastiano Petracca

24% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Cara Chiara,
Le assicuro che in sedazione è un esame assolutamente indolore.
A Roma oramai è un esame che si effettua in sedazione in moltissimi centri convenzionati e privati.
Onestamente non credo le sia difficile trovare un centro nella sua regione, magari basta fare qualche ricerca e qualche telefonata.
Ho cercato per lei in Internet qualche minuto e a marzo parte, nella sua ASL, un programma di screening per la prevenzione dei tumori, può provare ad approfondire.
Cordialmente.
Dr. Sebastiano Petracca
Anestesista Rianimatore
http://www.spteam.it
http://www.sanitaprivata.com