Utente
Salve,
Quando avevo 15 anni ho iniziato ad avere malori allo stomaco così consultai un gastroenterologo che mi consigliò di fare una gastroscopia. Gli chiesi se era necessario e lui mi rispose di no, che sarebbe bastato eseguire l'analisi dell'helicobacter pylori, risultato poi negativo.
Ho continuato i consulti con il gastroenterologo alla quale mi ha diagnosticato un inizio di gastrite alla bocca dello stomaco e di prendere l'antra 20 e riopan.
Ho continuato a star male e chiedere al gastroenterologo se fossero normali i sintomi, sopratutto un senso di soffocamento che mi impediva di mangiare.. ma lui ha sempre assocciato il tutto a sintomi psicologici.
Fidandomi sono andata avanti ma quel senso di soffocamento persisteva.. dimagrendo drasticamente!
Così mi ha sostituito il riopan al geffer, dove finalmente ho trovato serenità.
Ma il geffer è stato tolto dal commercio e così mi ha prescritto digerfast sciroppo che mi provocava una forte nausea! Ancora una volta mi ha sostituito il farmaco con peridon, dove ho trovato ancora una volta pace ma provocando l'aumento della prolattina.
In tutto questo sono passati 3 anni.. e precisamente 2 mesi fà sono stata portata in ospedale per vari malori, per me preoccupanti.
Ho cominciato a star male sempre più.. finquando non rivedo il gastroenterologo.
Mi visita e mi dice che ho una gastrite "emotiva" che la colpa di tutto ero io.. che se non stavo bene mentalmente non potevo mai star bene fisicamente, così mi prescrive valeriana da prendere due volte al giorno e una tisana a base di camomilla, liquirizia e varie.. ma sono stata malissimo e così decido una volta per tutte di fare la gastroscopia. Così chiamo il dottore ma senza alcuna risposta, così mi sono recata in ospedale per farla.
Evitando troppe chiacchiere! Esito della gastroscopia: Si evidenzia ernia iatale da scivolamento con esofagite di 2° grado da reflusso G.E
Gastroduodenite erosiva.
Terapia: Nexium 40 e levopraid prima di pranzo e cena per 40 giorni.
Ho voluto rivedere un altro gastroenterologo per saperne di più, dove mi ha spiegato il tutto e cambiato la terapia in Nexium da 20 e gaviscon per 3 mesi, per i precedenti problemi di prolattina, assicurandomi che man mano i sintomi si sarebbero alleviati.
I sintomi sono: tachicardia,fitte alla bocca dello stomaco, peso addominale,fame d'aria.. dove per sentirmi meglio devo fare continui respiri profondi, vertigini, se sono seduta e mi alzo di scatto mi viene l'affanno, stanchezza, debolezza, fastidio al naso,tensione al collo, dolori alla schiena e mi chiedevo, sono due giorni che ho una sensazione di stordimento, ovattamento alle orecchie e nausea.. è un problema che riguarda l'ernia o a stress? ho anche un dolore alla cervicale e molto spesso ho una sensazione di disagio.. tengo a specificare che sto vivendo un periodo di enorme stress per il problema stesso, non sto vivendo più pur avendo solo 18 anni. La cura dopo quanto tempo fà effetto?
Grazie in anticipo
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
accanto al reflusso, evidente ed imprtante, che deve trattare in modo idoneo e continuativo con gli antisecretivi, noto in lei una forte componeente emotiva che è alla base di gran parte della sua sintomatogia generale. Credo, quindi, sia utile, oltre a reimpostare la terapia ed a considerare lo studio del reflusso (per eventuale futura considerazione chirurgica della patologia), un supporto psicologico.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio!
Mi perdoni.. ma per quanto riguarda la sensazione di stordimento e ovattamento alle orecchie, secondo lei a cos è dovuto?
La ringrazio in anticipo per la pazienza.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ė difficile inquadrare lo stordimento, ma l'ovattamento alle orecchie potrebbe anche rientrare in un reflusso con sintomi extra esofagei, ma devono essere prima escluse altre cause dallo specialista di riferimento (ORL).

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Un mese fà ho effettuato una visita dall'otorino dove non ha trovato nessuna patologia in particolare, solamente molta mucosa nasale. Mi ha prescritto 20 sedute di inalazioni e aerosol alle terme, ma non ho avuto grandi miglioramenti.

Ancora grazie

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Proceda allora con la terapia antireflusso.

saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio vivamente

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Salve dottore
volevo aggiornarla della mia situazione attuale.
Le avevo già accennato che ho avuto disturbi di ovattamento alle orecchie con stonamento.. ecco, mercoledì sera i sintomi sono peggiorati, accompagnati da nausea e fame d'aria.
Ho misurato la pressione ed è bassa, tutt ora.. e la fame d'aria non vuole lasciarmi un secondo, cosa mi consiglia??

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La fame d'aria alla sua età potrebbe essere inquadrata come disturbo ansiogeno:


https://www.medicitalia.it/cerca/?q=Ansia+e+corpo=


Potrebbe essere ?


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Si, anche perchè se ci penso la situazione peggiora..
Ma ho sempre avuto in un certo senso "questo problema" anche prima di tutto questo, mi capitava molto spesso durante la giornata di sentire il bisogno di fare un respiro profondo, improvvisamente ne sentivo il bisogno.. ma non sono mai andata infondo a questa cosa.. succedeva anche quando nella mia vita era tutto perfetto.
E da quando ho l'ernia iatale, la situazione è peggiorata drasticamente a differenza di prima.. ora ogni minuto ne sento il bisogno! Ho chiesto al gastroenterologo che mi ha detto che potrebbe essere causa dell'ernia che opprime i polmoni, o causa del reflusso che ha irritato le vie respiratorie... e già che ci siamo ho spesso un bruciore all'interno del naso.
Ho dimenticato di dirle che da piccola ho avuto problemi con la digestione, vomitavo tutto quello che mangiavo e ho fatto una piccola curetta dove poi il tutto si è assestato.
Le tengo a precisare tutto, in modo che capisca nel migliore dei modi il caso, non avendo la possibilità di vederci personalmente.
La ringrazio per la disponibilità!!

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è assolutamente l'ernia che può provocate tale disturbo. Mentre può essere l'ansia a giustificare il tutto.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it