x

x

Nausea persistente

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Gentile Dottore, sono una ragazza di vent'anni e le scrivo perchè da ca 8 mesi soffro di nausea continua durante tutto il giorno. Tutto iniziò a fine Dicembre dove il disturbo percepito era nausea forte soprattutto dopo i pasti e giramenti di testa; in Febbraio in seguito ad una gastroscopia si scoprì una gastrite leggera di liv.1. I farmaci che mi prescrissero fin dall'inizio furono omeoprazol e levosulpiride per combattere la nausea, ma con scarsi risultati, causandomi invece un'alterazione del ciclo mestruale.
Per mesi ho provato di tutto, dal mutilium, al peridon, ma la nausea persiste; la peculiarità, se così si potrebbe definire, di questo sintomo, è che alcuni giorni mi colpisce da appena sveglia, quindi a stomaco vuoto, mentre altri giorni solamente dopo i pasti.
Per ulteriori accertamenti ca 2 mesi fa ho fatto una visita specialistica dal gastroenterologo, il quale, analizzando la situazione ha definito il mio disturbo di natura funzionale. Il problema è che convivere con la nausea si fa sempre più dura ogni giorno, specialmente quando si presenta in modo veramente invadente.
La nuova cura che mi è stata prescritta da ca una settimana prevede l'assunzione di Plasil; per ora i risultati non si vedono. Lei che cosa mi consiglierebbe di fare? potrebbero esserci intolleranze alimentari o altre cause?
La ringrazio per l'attenzione
Saluti
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
Potrebbe certamente chiedere di eseguire gli esami per le intolleranze al lattosio e al glutine anche se la nause non è il sintomo proprio ,ma solo uno dei possibili sintomi. In attesa continui con l'ultima terapia consigliata dallo specialista perché sono passati pochi giorni e non è ancora possibile fare un bilancio dei benefici.

Dr. Roberto Rossi

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test