x

x

Ernia iatale da scivolamento

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno, sono una donna di 40anni, che quest'estate ho avuto una manifestazione importante di dolore a livello stomaco tanto da farmi prendere Esomeprazolo da 40mg, una cps. alla sera e tre volte al dì il Riopan da 80mg. Il mio medico di base mi ha fatto fare la Gastroscopia,visto che dopo un mese di terapia il senso di dolore e di pressione alla bocca dello stomaco non passava. Vi scrivo il risultato della Gastroscopia:

EGDS: orofaringe nei limiti di normalità, esofago di calibro egolae, giunzione esofago gastrica posizionata a circa 40cm dalla rima dentaria, linea z regolare, cardias continente. Lago mucoso limpido a livelli del fondo gastrico. Mucosa gastrica regolare. Non evidenza di ulcerazioni mucose. In retrovisione si apprezza ernia jatale da scivolamento di circa 1cm, si esegue prelievo bioptico antrale per istologia +ricerca H.P.Piloro centrale, pervio, simmetrico. Mucosa del bulbo duodenale e seconda porzione duodenale regolare.
Diagnosi: Ernia Jatale Da Scivolamento.
Si consiglia: Attenda Istologia
Esomeprazolo 40mg una volta al dì x 4 settimane
Riopan 80mg 3 volte al dì dopo i pasti principali.
Ps. EGDS è stata fatta il 24/9/12 e la cura l'ho iniziata la sera stessa.
ho saputo che all'Ospedale San Donato Milanese hanno attuato un nuovo sistema per il reflusso gastroesofageo con una retina...io ho il problema dell'ernia, che mi procura pesantezza alla bocca dello stomaco e se provo a piegarmi mi punge la parte, vi chiederei di consigliarmi su cosa devo fare. Operarmi e spostare l'ernia o continuare con la terapia farmacologica? inoltre mi potete indicare cos posso mangiare e non?
Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
Gentilissima,

la sua è una piccola ernia che potrebbe dare solo del reflusso che può esere controllato dai farmaci. Non vedo motivo per l'indicazione chirurgica.

Attenzione: l'ernia non da assolutamente i disturbi che lei riferisce nel piegarsi.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr, e per il fatto che io abbia sempre questa senzazione di peso alla bocca dello stomaco, (come se avessi fatto un pranzo nuziale). Faccio molta fatica a dormire la sera perchè non riesco a trovare la posizione giusta, inoltre non riesco a mangiare più come prima perchè anche dopo aver mangiato un piatto di verdure ho la senzazione di avere mangiato molto. E' per questo motivo che mi ero dirottata verso la chirurgia perchè in questa situazione non riesco a stare.
Sono una donna giovane e vorrei ritornare a vivere senza avere tutto il giorno questo problema che mi arreca problemi anche nello svolgere le mie attività lavorative e non solo. Il fatto che io sento pungere quando mi piego non dipende dalla ernia, mi consiglia di fare altri controlli? Inoltre mi hanno sconsigliato attività fisica in particolar modo gli esercizi x gli addominale che devo assolutamente evitare. Lei cosa ne pensa?

Grazie buona giornata
Saluti

[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
I suoi disturbi non solo legati all'ernia, ma ad un problema di svuotamento gastrico. La chirurgia con questi sintomi porterebbe all'insuccesso. Si affidi ad un gastroenterologo.

Saluti

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dr. la ringrazio molto per i suoi consigli, mi affiderò al Gastroenterologo.

Saluti
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.5k 2.2k 88
Molto bene e mi aggiorni se ha necessità,

Saluti