Utente 250XXX
gentili gastroenterologi, volevo domandare alcuni chiarimenti.premetto che sono un tipo ansioso ipocondriaco. poco fa tornado a casa senetemdo una modesta necesittà di andare di corpo,all'atto defecatorio ho emesso una sorta di schiuma bianca ( sembrava saliva) ad occhio nudo nessuna presenza di sangue o presenza di feci. premetto che da qualche tempo ho l'addome indolensito, con alternanza di moderata stitichezza e feci semi liquide. lingua bianca che pizzica da circa la metà di maggio( ho assunto circa quattro specialita antibiotiche da maggio ad circa 18gg fa) solo luglio e meta agosto sensa prendere nulla. la mia formula leucocitaria inveritta mi hanno portato a chidere consulto all'ematologia del mio policlinico ( x adesso aspetto i risultati dell'emocromo e delle popolazioni linfocitarie.) ultima cura effettuata per un epididimite bilaterale con moderata prostatite ( purtroppo diagnosticate con quasi 4 mesi di ritardo)..dicevo l'ultima cura effettuata prevedeva queta combinazione ( oraxim 500+5mg di deltacortene ore nove e unidrox 600 +5mg deltacortene ore 21. ore 24 dutasteride 0,5mg e l'integratore proxana plus) ho in programma per il 10/10/c.m. un'eco addome completa. che ne pensate? candidosi intestinale? colon irritabile? rettocolite? morbo di cronh? celiachia o solo forte stress( ne ho parecchio per adesso) sono un fumatore e bevo circa 4-5 caffè al giorno zttendo vostra gentile risposta.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Certo le abitudini che riferisce compromettono seriamente i sintomi che riferisce qualunque sia la patologia che li causa. Ovviamente però non è possibile esprimere un giudizio on line senza una visita e un corredo diagnostico. Dovra affidarsi ad un gastroenterologo che la guiderà per un percorso diagnostico e terapeutico. La schiuma che ha visto questa notte è muco proprio delle secrezioni delle ghiandole intestinali. La sua presenza indica genericamente una infiammazione. Di che natura è impossibile dire.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 250XXX

grazie mille dottore, le chiedo inoltre un infiammazione intestinale puo' diciamo ritardare una guarigione di carattare genito-urinario? ( prostatite ed epididimite? leggendo sul blog, ho capito che l'intestino infiammato può far passare batteri noci per vescica, prostata ecc..? la varieta di antibiotici puo' aver influito anche in modo silente?

[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Possibile .
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente 250XXX

grazie mille.ho prenotato per giorno 10 ottobre eco addome completo e giorno 24 ottobre visita gastroenterologica. le chiedo perche ho sempre la zona addominale indolesita? certe volte sento di indolenzimento zona colon, dolorabilità alla bocca dello stomaco, alternanza di stitichezza e diarrea, brontolio addominale, episodi di acidita, pesantezza gastrica, lingua infiammata con patina bianca? numerose eruttazioni e aria nell'addome.. che ne pensa dottore? curando l'addome posso trovare giovamenti anche all'apparato genito-urinario?

[#5] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Potrebbe trattarsi di una sindrome del colon irritabile.
Dr. Roberto Rossi