Utente
Ecco di nuovo a cercare di capire cosa sta succedendo al mio stomaco perchè non continua a passarmi il male che mi prende dopo qualche ora di digiuno nonostante la terapia che faccio con il limpidex da un anno e mezzo. anche stanotte alle tre il mio stomaco mi ha svegliato con una senzazione tra il male e il senso di nausea. ho dovuto mangiare due crostini secchi e poi stamattina avevo la lingiìua bianca con una patina sopra. Ricordo di aver fatto la gastro a gennaio dello scorso anno con il risultato di una gastroduodenite erosiva di grado lieve negativa all'helicobacter e che nel 2007 sono stata operata di asportazione della colecisti. prendo da qualche giorno una sola compressa di limpidex da 30 al mattino visto che due sttimane fa avevo alt e ast aumentate e di mia iniziativa ho tolto la compressa di limpidex da trenta che prendevo la sera prima di cena. a volte mi chiedo e se non prendessi più il limpidex, forse dovrei cambiare farmaco, tanto non vedo nessun beneficio? o dovrei rifare la gastro? ma posso essere peggiorata nonostante la cura?grazie

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Cara Utente, avendo tolto la colecisti mi aspetterei una gastropatia biliare, si faccia consigliare una terapia in tal senso.

Saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente
grazie. ne ho già parlato con il mio medico della mutua ma lui lo esclude. Quali sarebbero i sintomi? quelli che ho io? come si diagnostica e spt come si cura? grazie

[#3]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
...i sintomi sono indistinguibili da quelli di una gastrite peptica (da acido). la diagnosi è istologica dopo gastroscopia ed evidenza di bile nel lume gastrico in quantità eccessiva, anche la terapia è diversa. Può essere utile l'utilizzo dell'acido ursodesossicolico con magaldrato, a volte associati a procinetici.

Saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente
mi scusi dottore se la disturbo. mercoledì scorso sono finita al pronto soccorso a seguito di un vomito fortissimo. avevo da mesi quei dolori che le dicevo allo stomaco. ho vomitato non so quante volte e alla fine mi sono spaventata perchè vomitavo solo bile. dopo una ecografia e gli esami del sangue ( avevo i globuli bianchi a 20.000, icon valori alti spt di neutrofili linfociti e monociti) mi hanno dimesso il giorno dopo con la diagnosi di gastrite acuta. mi hanno cambiato cura dicendomi di non prendere più il limpidex che ormai prendevo da un anno e mezzo ma il pantoprazolo. Dall'ecografia e risultato solo una dilatazione di 6/7 mmm della via biliare principale. Gli esami del sangue andavano bene bilirubina a 1,00 amilasi a 35, le transaminasi perfette. ora tornata a casa mangio poco, ho gia perso 3 kg e continuo a fare feci gialle e molli pur mangiando solo riso in bianco e mele e un pò di latte senza lattosio al mattino. non riesco a togliermi dalla testa che possa avere qualcosa di brutto al fegato o al pancreas. lei che ne pensa? a fine mese faro la gastro.le ricordo che sono senza colecisti. può essere solo un problema di stomaco ad avermi scatenato tutta questa sintomatologia? e le feci gialle possono dipendere dallo stomaco. Grazie

[#5]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Cara Utente, penso che tutto possa essere giustificato da una gastrite, grosse alterazioni epatiche o pancreatiche si sarebbero notate alla ecografia quindi esluderei altro.
Le feci gialle non sono indice di alterazioni rilevanti.

aspettiamo la risposta della gastroscopia.

saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#6] dopo  
Utente
Finalmente ieri ho fatto la gastroscopia, purtroppo nessuno mi aveva avvertito che avrei dovuto non prendere per un pò il pantopan e così pare che qualunque cosa avessi sia risultato mascherato dall'azione del farmaco. perchè il risultato è stato: "cavità ampia, distensibile con plicatura ridotta. lago mucoso e tinto di bile. la mucosa di rivestimento si presenta liscia, normocromica diffusamente edematosa e priva di erosioni".Hanno fatto dei prelievi e tra 20 giorni avrò il risulato. Ma allora mi chiedo perchè continuo a stare male? anche stanotte alle 4 ero sveglia con dolori allo stomaco e forti giramenti di testa. stamattina lingua bianchissima gonfiore e dolore in corrispondenza dell'ipocondrio destro e anche alla schiena, eppure avevo mangiato una minestrina di brodo vegetale e una pera.ho provato anche a prendere il levobren ma mi da forti vertigini.non so come uscirne.Ci può essere qualcosa d'altro?

[#7]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Come le vavevo premesso la risposta è compatibile con una gastrite biliare, le rinnovo il consiglio di farsi dare una terapia in tal senso.

cari saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#8] dopo  
Utente
Mi scusi dottore il dottore che mi ha fatto la gastroscopia mi ha consigliato il cytotec da prendere 2 volte al giorno, mattina e sera prima di andare a dormire. e il mio gastroenterologo lo ha confermato (ha detto proviamo, visto che la terapia che le ho dato io non funziona9.ho iniziato stamattina, le sembra corretta come terapia? lei mi aveva parlato dell'acido ursodessossicolico. la ringrazio anticipatamente.

[#9]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Anche io mi accodo nel dirle di provare e poi vediamo come va.

cari saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica