x

x

Giovanni

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno,
da un paio di giorni, a causa di una lieve depressione, ho iniziato ad assumere delle compresse di Erba di San Giovanni.
Da tempo però soffro di gastrite, per cui sto anche seguendo una terapia con omeprazolo.
Ho letto solo oggi che i due farmaci non dovrebbero essere assunti contemporaneamente. Mi chiedo innanzitutto se corro qualche rischio per le compresse già ingerite (o comunque quali siano le conseguenze dell'uso contemporaneo), ed inoltre cosa potrei sostiuire all'omeprazolo, perchè non vorrei interrompere l'erba di S.Giovanni, ma i sintomi della gastrite sono insopportabili. Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non ci sono assolutamente rischi per le compresse già assunte e può continuare ad assumere l'omeprazolo distanziando l'ingestioone dei due farmaci. Credo però valga la pena rivolgersi ad un gastroenterologo per la corretta impostazione diagnostica e terapeutica.

cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la celerità di risposta!
Comunque siccome dovrei assumerle entrambe di mattina, ritiene che 3-4 ore siano sufficienti? In genere prendo l'omeprazolo alle 6 del mattino (mi sveglio presto!) e l'altra compressa in questi 2 giorni l'ho assunta alle 9 circa.
Grazie ancora se avrà la pazienza di rispondere.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Va benissimo !


Saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio