Utente
Buonasera dottori in seguito alla gastrostopia che mia marito ha effettuato e che ho con Voi ho chiarito , il gastroenterologo gli ha comsigliato anche l'esame di GASTROPANEL e in attesa di una prossima visita ( purtroppo l'appuntamento ci e' stato spostato a destinazione da decidere ....) vorrei che mi spiegaste cortesamente i risultati

S-GASTRINA 32,6 valori di riferimento 1,0 - 10,0
S-PEPSINOGENO I (PG A) 2,9 30,0 -165,0
S-PEPSINOGENO II ( PG C) 3,0 3,0 -10,0
RAPPORTO PG A/PG C 1 3 - 20
S-IgG anti-HELICOBACTER PYLORI 0,7 0,0 - 30,0

GASTRITE ATROFICA DEL CORPO

Ora gentilmente chiedo un Vostro parere.Preciso che mio marito e' in cura con il pariet da molti anni per esofago di barret con una pastiglia da 20 mg, ( non sospesa neanche per l'esame ) e il medico curante gli ha detto che forse sarebbe il caso di aumentarla , Voi cosa ne pensate ? aggiungo che ultimamente ha sempre una tossetta stizzosa .Naturalmete la seconda pastiglia di pariet sarebbe a pagamento ( circa 18 euro ) c'e' un'altro farmaco secondo voi che potrebbe essere sostituito?
In attesa di un Vostra gradita risposta cordialmente saluto

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il sintomo tosse può essere realmente legato al reflusso ed è indicato l'aumento della terapia antisecretiva. Non comprendo però perchè deve pagare così tanto.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
grazie per la risposta ma i risultati del sangue confermano l'esofagite di barret? i valori mi sembrano fuori dalla norma e l'helicobacter e' presente ? Per quanto riguarda il farmaco assumendo il pariet , dovrebbe continuare con lo stesso e asl non passa la seconda pastiglia e di conseguenza deve essere acquistata privatamente
Fra l'altro questa mattina ci hanno annullato l'appuntamento a destinazione da concordare ....c'e un'altro farmaco oltre il pariet che potrebbe andare bene? In attesa cordialmente Vi saluto
.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il gastropanel non può dare indicazioni sull'esofago di Barrett, che è una diagnosi istologica, ed anche per l'helicobacter non è il test di riferimento. Come antisecretivo può chiedere un farmaco analogo in farmacia, ma a costo nettamente inferiore. Tutti gli IPP sono pressocchè analoghi.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
grazie ancora per la risposta ...ma allora perche' la richiesta di questi esami ? mi scusi l'ignoranza se insisto cosa sperava di chiarire il professore? Non e' stata una visita privata ma in ospedale , per cui non riesco a contattare il medico che per di piu' sara' assente per parecchio tempo avendo avuto un incidente .
Grazie e buona serata

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di un accertamento di base che può dare indicazioni sulla secrezione gastrica e su una eventuale gastrite associata, ma certamente non sul Barrett, e che ad ogni modo il dato (gastrite) deve essere poi convalidato da un accertamento endoscopico.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie ancora per la Sua disponibilita' ma da questi esami c'e' una secrezione gastrica e una eventuale gastrite? e quale accertamento endoscopico andrebbe fatto oltre la gastroscopia gia effettuata e segnalata alla Sua attenzione ? insisto sui risultati perche' il mio medico curante mi ha ha detto che e' una lettura troppo specialistica e non ha saputo interpretarla.
Ora secondo Lei , l'appuntamento prenotato con ilmedico e' saltato a chissa' a quando, c'e' l'urgenza di una visita privata o aspettiamo purtroppo qualche mese per la successiva visita?
Sarei felice se almeno Lei ci consigliasse cosa fare.
RingraziandolLa per professionalita' e cortesia Le auguro una serena domenica.

[#7]  
Dr. Ettore Vallarino

28% attività
8% attualità
12% socialità
BUSALLA (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Mi sembra che l'unico valore alterato del Gastropanel sia la gastrina. E questo può anche essere correlato all'uso cronico di rabeprazolo. Il problema principale sembra la malattia da reflusso ed il monitoraggio endoscopico e bioptico dell'esofago di Barrett. Le possibilità terapeutiche sono molteplici, non si basano esclusivamente sui PPI (rabeprazolo ecc.) e vanno personalizzate.
https://www.medicitalia.it/ettorevallarino

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

Il risultato del Gastropanel non aggiunge nulla di più a quanto rilevato dalla gastroscopia eseguita in precedenza e l'esofago di Barrett è rappresentato da 0,5 cm di mucosa, che non costituisce alcun rischio ed un controllo è indicato fra non meno di 3 anni.

Si tranquillizzi e buona domenica.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno dottori grazie per la Vostra risposta, pongo un'altra domanda : dopo tanti anni di rabeprazolo forse e' il caso di cambiare farmaco con un altro principio?
Vi ringrazio per la disponibilita' e complimenti a tutti Voi per l'opportunita' che offrite a noi utenti.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo che nel suo caso la terapia sia necessaria e non ha molto senso modificare antisecretivo in quanto gli IPP sono pressoché equivalenti come effetto. Ad ogni modo dovrà essere il suo gastroenterologo a decidere in merito.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Grazie e buona giornata