Utente
Buonasera
sono una ragazza di quasi 30 anni e da un paio di mesi ho dell''ansia su i mei problemi di stomaco.

E'' da novembre che soffro di reflusso e gastrire (diagnosticato nel 2009 con una gastroscopia).

Inizialmente per un paio di settimane ho cercato di mangiare leggero e pulito ma senza risultati chiamato il medico di base mi ha prescritto due settimane di omeprazolo 20 mg e una scatola di omeprazolo da 10 mg.

Fino a due giorni fa stavo bene ora ho reiniziato a stare male (mi manca l''ultima pastiglia da 10 mg poi avrei dovuto finire la cura).

I miei sintomi sono bruciore alla gola lingua bianca eruttazioni e inevitabilmente mi si sballa anche l''intestino con degli episodi di feci molli o diarrea uno al giorno non tutti i giorni.

Dopo alcuni giorni che prendo l''omeprazolo sembravo stare meglio ma non so se è l''effetto del farmaco

Le mie domande sono:

- Ho letto che gli inebitori di pompa gastrica a lungo andare favoriscono i tumori allo stomaco?

- E'' possibile che la cura non sia esatta?

- Non voglio prendere l''omeprazolo tutta la vita c''è altra soluzione?

- Può essere che la diagnosi sia errata e io mi stia curando quindi per qualcosa di errato?

- E'' il caso secondo lei che inisita con il mio medico curante per farmi rifare la gastroscopia (ho domani l''appuntamento)?

-Possono essere sintomi di tumori o patologie più gravi?

La ringrazio per l tempo a me dedicato.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gli inibitori della pompa protonica sono farmaci sicuri anche se assunti per anni.
Prima di una nuova gastroscopia, si faccia visitare da un gastroenterologo.
La sua mi sembra essere una sindrome funzionale.
Solo una visita diretta potrà chiarire il quadro clinico.
Resto a sua disposizione!
cordialmente!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
la ringrazio infinitamente per la sua gentile risposta.

Posso approffittare e chiederle cosa intende per sindrome funzionale?

E' qualcosa che se fosse cosi si può correggere.

Domani comuque mi farò fare l'impegnativa per la visita dal gastroenterologo...come da lei consigliato.

La ringrazio ancora infinitamente del tempo a me dedicato.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Si, si può curare!
Funzionale vuol dire che l'organo è a posto ma funziona con un ritmo non corretto!
Mi aggiorni dopo la visita se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Si sicuramente la terrò informata non capita spesso di trovare persone cosi disponibili.

Oggi alle 17 avrò la visita dal mio medico curante e poi le dirò.

Lo so; ne sto approffitando; l'ultima cosa di cui ne parlerò con il mio medico oggi ma volevo un suo parere in quanto specialista.

Ho notato che anche se sto meglio con lo stomaco quando vado in bagno spesso le feci sono molli non formate o diarrea ma non ho dolori addomaniali vado regolare le mie 1/2 volte al giorno.

Quando ero sotto cura omperazen questo sintomo era sparito andavo sempre le mie 1/2 volte al giorno ma in modo perfetto.

Volevo chiederele può essere che l'omperazen facendo lavorare meglio la digestione possa sistemare anche l'intestino o è un caso?

La ringrazio ancora buona giornata

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
L'omeprazolo non fa lavorare meglio la digestione (anzi, in teoria, la rallenta un pochino).
È un caso.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
come promesso l'aggiorno sulla visita dal medico curante di ieri sera.

Lui sospetta che probabilemente sia gastrite e reflusso ma per certezza vuole farmi rifare la gastroscopia che ho prenotato per il 4 marzo.

Da questa notizia mi sono allarmata molto mi è venuta ansia tanto da avere una crisi di pianto.

Oggi ho un pò di nausea e i miei problemi intestinali, feci semiformate molto molli.

Mio marito dice che molto dipende dal mio stato d'animo visto che dal 22 dicembre fino a una settimana fa stavo bene.

io più vedo i miei problemi intestinali la lingua con una leggera patina bianca e più mi agisto e di conseguenza sto peggio.

Ho perso un paio di chili ma nell'ultima settimana sto mangiando poco pasta in bianco patate bollite e cose alla piastra poi da ieri ho mangiato solo pasta in bianco...non ho fame.

Può essere che il mio stato d'animo peggiori le cose?

Devo chiedere altri accertamenti x l'intestino visto che il medico a preso in considerazione solo lo stomaco con la gastroscopia?

la rigrazio x l'interessamento

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile amica, non vedo il motivo di tutta questa ansia per una eventuale gastrite.
L'ansia sicuramente peggiora la situazione!
Più di cuoche le hodetto non posso dire non avendo la possibilità di visitarla!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
La ringrazio del tempo a me dedicato.

Le auguro una buona giornata cercherò di stare tranquilla il più possibile.

Continui a dare il servizio perchè lo fa in un modo delicato e splendido

Cordiali saluti.

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno,

mi scusi se la ridisturbo.

Ho prenotato la gastroscopia per il 4 marzo ( primo appuntamento disponibile)

Era quasi una settimana che stavo bene...oggi un paio di ore dopo mangiato ho avuto per 10minuti dei dolori allo stomaco/intestino come se ci fossero degli aghi poi ho passeggiato 5 minuti e mi è passato.

Ogni tanto mi capitava ma erano cose di pochi secondi...

In questa settimana l'erruttazione è praticamente sparita e la lingua è leggeremente bianca ma proprio poco diciamo che peggiora al mattino poi durante la giornata è quasi normale cmq dipende molto da cosa mangio.

Volevo sapere se questo nuovo sintomo (dolori addominali) mi debbano far preoccupare (poichè non rientrano in una possibile gastrite/reflusso) e farmi prenotare una gastroscopia privata che sicuramente avrei in pochi giorni.

Mi sono pesata e il mio peso oscilla sempre tra i 67.8 e i 69.5 ...

Mi scusi ma ho l'ossessione che il medico si sia sbagliato e tutti i sintomi siano di un tumore.

La ringrazio per il tempo che mi dedica ogni volta

[#10]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Stia serena e si calmi!
Attenda con calma la data della gastroscopia!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia