Utente
Buongiorno, sono un uomo di 39 anni.
Ho effettuato di recente esami del sangue completi che hanno rilevato un forte aumento dei valori della bilirubinemia totale, fino a 3,21 mg/l frazionta in: diretta 0,36, indiretta 2,85. Tutti gli altri valori sono assolutamente nella norma, compresi emoglobina eritrociti, leucociti,azotemia, proteina c AST,ALT Gamma GT.
Premetto che ad una visita di controllo, il mio medico aveva rilevato delle sclere giallognole.
Nello sorso settembre per un singolo fenomeno isolato di urine scure, avevo effettuato analisi del sangue sempre nella norma (purtroppo la bilirubinemia nonera stat arichiesta), analisi delle urine normali con bilirubina assente, urobilogeno <0,20 e clearance delle urine nelle 24h anch'esso assolutamente normale.
secondo voi devo effettuare ulteriori esami di approfondimento?
ho letto che un aumento isolato della bilirubina indireta potrebbe essere causato dalla sindrome di Gilbert, mentre il fatto che i valori della transaminasi e della gamma Gt non sono alterati é abbastanza tranquillizzante sullo stato di salute del fegato, del pancreas e delle vie biliari.
Posso chiedere un vostro parere?
grazie
coriali saluti

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il suo ragionamento è corretto,
ma una verifica diretta gastroenterologica, a supporto,sarebbe utile.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dott. Quatraro ,
ho presentato i risultati dei miei esami al gastroenterologo che li aveva richiesti.
Li riporto per maggior esattezza:AST: 25 U/l (range 15-37) ALT 28 U/l (range 12-78) GGT 14 U/l (range 15-85) bilirubina totale 3,21 mg/dl (range 0,2-1) Bilirubina diretta: 0.36 mg/dl (0.00-0.20) bilirubina indiretta 2.85 mg/dl (range 0.2-0.8). tutti gli altri valori, inclusi emoglobina ed eritrociti sono perfettamente nella norma
, come precedentemente scritto.

Lo specialista ha diagnosticato con una certa sicurezza la sindrome di Gilbert, spiegandomi che la birilubina indiretta alterata senza alcun altro valore anomalo lascia pochi dubbi.Inoltre, non puó trattarsi di birilubina da emolisi, poiché i valori di emoglobina ed eritrociti sono perfetti.
Concludo, precisando che il mio stato di salute é buono, non perdo peso, la consistenza ed il colore di feci ed urine sono normali, l'unico sintomo abbastanza evidente esternamente é un colorito giallognolo della sclere, peraltro che io mi ricodi non ho mai avuto gli occhi "limpidissimi", nemmeno da ragazzo.

Secondo lei, la sindrome di gilbert é davvero l'unica spiegazione, oppure potrebbe esserci qualcos'altro dietro a questa birilubina "impazzita"?
grazie
cordiali saluti

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Occorrerebbe valutare vecchi valori della sua bilirubinemia (dovrebbero essere mossi anche quelli),
accostandoli all'evidenza di una assenza di elementi sierologici (come appare dai dati forniti) che facciano pensare ad una sofferenza epatica.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dr. Quatraro, grazie per la risposta.
Purtroppo non ho rintracciato nessun esame precedente in cui fosse indicato il valore delle birilubinemia, peraltro é la prima volta in vita mia che mi viene accennata la possibilitá di avere questa sindrome.

Secondo la sua esperienza e conoscenza, a fronte dei valori indicati e del mio stato di salute, potrebbe esserci qualche altra possibilitá piú seria che non si al Gilbert, tipo colestasi, epatite, ecc?
Mi consiglia ulteriori approfondimenti diagnostici?

Lo specialista a cui mi sono rivolto ha escluso qualsiasi tipo di sofferenza epatica e delle vie biliari, affermando che con quei valori deve essere gilbert per forza.

grazie
cordiali saluti

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per quanto racconta appare ragionevole l'ipotesi Gilbert,
ma, dati i limiti del consulto on-line (mancanza di visita diretta),
ritengo corretto che lei segua le indicazioni del suo specialista di fiducia.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio dott. Quatraro.
Un'ultima domanda prima di salutarla.

Secondo lei, é possibile che la mia sia una situazione in "divenire", o meglio, é possibile che gli esami del sangue appena fatti rilevino un inzio di ittero, intraepatico od extraepatico, in cui i valori di transaminasi, ggt e bilirubina diretta ancora non siano elevati?

Mi consiglia di ripetere a breve gli esami?

Anche i precedenti esami effettuati circa 8 mesi fa, non riportavano alcuna anomalia, anche se come le dicevo purtroppo non era stata testata la bilirubina nel sangue ma solo nelle urine.

grazie ancora
cordiali saluti

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo,
potrebbe ripetere a breve i dosaggi per una valutazione.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Buonasera ,

a distanza di tre mesi ho rieffettuato gli esami del sangue per conferma della diagnosi di sindrome di gilbert con risultati ampiamente nella norma, in particolare AST,ALT ALP, GGT tranne la bilirubina.
L'unico altro valore leggermente fuori norma sono le piastrine a 147 quando il valore minimo é 150.

per quel che concerne la bilirubina i valori sono:

Bilirubina totale: 2,5 mg/dl
Bilirubina diretta: 0,6 mg/dl
Bilirubina indiretta: 1,9 mg/dl

Per riassumere:
1) Tutti i valori della funzionalitá epatica sono nella norma a parte la bilirubina,esattamente come tre mesi fá
2) la bilirubina totale si é abbassata, il che mi pare positivo
3) la bilirubina diretta si é un pó alzata, il che mi pare negativo
4) soffro di una lieve piastrinopenia, puó avere qualche correlazione con la bilirubina?
5) la sclere dei miei occhi é ancora giallognola, d'altra parte con questi valori di bilirubina credo sia normale
6) non ho perso peso (anzi ho guadagnato un chilo in tre mesi), le urine sono chiare, le feci sono formate ma ultimamente molto morbide,spesso galleggianti, di colore variabile ( non chiarissime ma nemmeno marrone scuro come qualche mese fá)

A fronte di tutti questi dati, é plausibile riconfermare un diagnosi di sindrome di gilbert?
O forse dovrei indagare ulteriormente in qualche altra direzione?

grazie per l'attenzione in anticipo
cordiali saluti

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non vedo mutamenti sostanziali di quanto già discusso.

Ovviamente segua le indicazioni dello specialista che la segue.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Grazie Dr. Quatraro ,

sinceramente sono ancora un pó scettico di fronte alla diagnosi effettuata dallo specialista di sindrome di gilbert scoperta cosí per caso alla tenera etá di 39 anni!

Pur sapendo che una diagnosi a distanza é impossibile, diciamo cosí per puro esercizio accademico se si presentasse nel suo studio un uomo di 39 anni, alto 1,68 per 64,5 Kg, apparentemente sano, senza dolori particolari,senza storia di abuso di alcol o epatiti, che non fuma, che segua una dieta sostanzialmente sana, con un esame obiettivo privo di anormalitá se non gli occhi oggettivamente giallognoli e se questa persona le presentasse esami del sangue ripetuti a distanza di tre mesi in cui tutti i valori sono nella norma tranne la bilirubina (riassumo i valori: a maggio totale 3,21 mg/dl diretta 0,36 mg/dl, indiretta 2,85 mg/dl ad agosto totale 2,5 mg/dl diretta 0,6 mg/dl indiretta 1,9 mg/dl), lei si sentirebbe di diagnosticare una sindrome di gilbert con una certa sicurezza o consiglierebbe di indagare in qualche altra direzione?
la ringrazio in anticipo

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
<<avevo effettuato analisi del sangue sempre nella norma>>
Con i limiti di un consulto a distanza le dico che
non sarebbero tali con una bilirubina indiretta che non appartenga al Gilbert.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
chiarissimo, la ringrazio molto per la risposta

cordiali saluti

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Di nulla.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it