Utente
salve a tutti, sono un ragazzo di 32 anni, oggi ho fatto per la prima volta una gastroscopia per i seguenti sintomi:
senso di costrizione toracico prandiale, raro vomito alimentare, ma frequente di muco dopo pochi bocconi, vi riporto fedelmente il referto della EGDS

Esofago ben canalizzato, mucosa di aspetto normale; in sede cardiale (versante esofageo) si reperta neoformazione vegetante, intensamente congesta, parzialmente stenosante il lume e dura al contatto pinzotrasmesso, si eseguono biopsie. Cardias in sede. Lago mucoso limpido. La mucosa gastrica appare normale. Piloro pervio. Normale la mucosa del bulbo e della II porzione duodenale. In antro-corpo si esegue biopsia per ricerca H.Pylori mediante test rapido all'ureasi (negativo)
il test istologico è in corso, secondo il medico che mi ha fatto la EDGS, l'intervento sarà inevitabile, non si è pronunciato sulla "tumoralità" della neoformazione, oltre l'esame istologico mi ha consigliato una TAC torace+addome e una dieta liquida
cosa ne pensate? confesso che ho un po di paura

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Certamente prima di fare congetture è indispensabile attendere l'esito dell'esame istologico. Potrebbe trattarsi di un polipo che però dovra essere asportato.Se crede ci tenga informati.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
sisi lo farò di certo grazie
già la TAC potrebbe dire tanto a quanto ho capito, per quella se ne parla la settimana prossima, mi sto un po preoccupando perché cercando consulti simili, ho letto che quando la lesione è benigna di solito, la neoformazione è molle al contatto mentre la mia è dura, poi boh io non ne capisco nulla, aggiungo come dettagli che poco prima della EGDS, ho fatto degli esami del sangue dati sempre in gastroenterologia, tutto ok tranne uno 0,1 in HGB, i test erano
emocromo con formula
ast,alt,alp,ggt,amilasi pancreatica, lipasi
ves, pcr
sideremia, ferritina
folati, vitamina b12
un'altra cosa, ho maldigola da dopo l'esame, penso sia normale, ma posso trattarlo come un comune maldigola?

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Il mal di gola può essere trattato come un semplice disturbo infiammatorio,ma si risolverà in poco tempo.la TC è un esame certamente importante che dovra dare informazione sulla situazione dei linfonodi toracici e addominali.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
grazie della risposta, vi terrò aggiornati

[#5] dopo  
Utente
mi serve ancora il vostro aiuto, oltre la dieta liquida, come terapia mi è stato dato il rabeprazolo sabdaz 20mg
ma tra le primissime controindicazioni c'è:
prima di iniziare il trattamento con questo medicinale, deve ESSERE ESCLUSA LA POSSIBILITÀ' DI TUMORE ALL'ESOFAGO O ALLO STOMACO
cosa faccio quindi? finché non sarà pronto il test istologico, non credo si possa escludere al 100% o sbaglio? sarei per non prenderlo, voi cosa dite?

ps so che è la classica domanda da 1 mln di dollari, ma che sia polipo o altro, salvo complicazioni, di quanto è la prognosi post intervento?

[#6]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Non esiste problema assuma tranquillamente il farmaco non succede nulla.
Dr. Roberto Rossi

[#7] dopo  
Utente
va bene, la ringrazio tanto
ogni volta mi vengono domande nuove, scusatemi
mi chiedevo, ok dieta liquida, ma potrò mangiare anche cose tipo latte e cacao o simili, qualche volta visto il problema con i solidi, ho mangiato del gelato senza problemi
in ogni caso, le auguro una buona serata, è gentilissimo

[#8]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Potrà assumere tutto quello che soggettivamente è tollerato senza che causi dolore,vomito o disturbi particolari.
Dr. Roberto Rossi

[#9] dopo  
Utente
per fortuna di disturbi di stomaco ne ho avuto ben pochi, solo un po di dolori lievi e passeggeri, forse dovuti più allo stress (oltre l'attesa per la EGDS, ho iniziato da pochissimo un tirocinio, quindi ho un po stravolto i miei ritmi) che ad altro, il vomito mi veniva solo per fastidio esofageo, praticamente sempre avvenuto con i solidi
in ogni caso ho passato una brutta notte, oltre al maldigola ho avuto gli stessi sintomi del raffreddore, con naso chiuso e tanti starnuti, non so se è una conseguenza dell'irritazione della gola dopo la EGDS o ho proprio preso un raffreddore ieri
ancora grazie per il suo aiuto

[#10] dopo  
Utente
sembra proprio un brutto colpo d'aria, pensate possa prendere medicinali contro il raffreddore come il tachifludec o simili? nelle controindicazioni dice troppe cose che non so, quindi non saprei nella mia mia nuova condizione posso assumerli, penso di si, ma preferisco avere conferma, già lunedì devo parlare con l'anestesista e devo per forza stare meglio per allora
grazie in anticipo

[#11]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Si può prendere gli antiinfluenzali che ritiene opportuni.
Dr. Roberto Rossi

[#12] dopo  
Utente
bene, che sfortuna ammalarsi proprio adesso

cmq vorrei fare un piccolo riassunto del mio problema per lei e per chiunque voglia intervenire:

il tutto inizia a fine gennaio, quando mi accorgo che masticando veloce o ingoiando pezzi grossi, ho problemi a deglutire
il medico di famiglia mi da il levobren per 5 giorni, ma da allora inizio a mangiare piano e masticare molto bene, il problema sparisce o quasi, ma visto che raramente si rappresentava, chiedo al medico di farmi l'impegnativa per una visita specialistica, sia lui che in casa, mi consigliano di prendere l'appuntamento in ospedale e non in cliniche private, i tempi sono parecchi lunghi, la visita me la danno a settembre;
ma come detto il problema era diventato minimo e proprio in quel periodo era ulteriormente scemato, però all'improvviso a fine Aprile, ritorna, e ritorna diverso: non ho più la vecchia sensazione che il cibo si fermi nella parte bassa dell'esofago, ma che il cibo passi, solo che poco dopo, mi si forma un concentrato di muco, che oltre a darmi dolore (non acido o bruciore, ma proprio dolore come se ricevessi una pressione) mi portava spesso a vomitare muco, raramente qualche esiguo vomito alimentare, questi sintomi, me li dava sopratutto con la pasta, mentre con cibi come riso o pattate quasi mai
a quel punto, l'appuntamento lo prendo in clinica privata, il gastroenterologo mi da gli esami del sangue che ho postato al secondo post e la gastroscopia che ho eseguito ieri
spero solo che l'avere indugiato non mi costi caro

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

non posso che confermare quanto le ha già detto il collega dr Rossi. Si tratta di una neoformazione/polipo e solo l'esame istologico potrà chiarire la natura. Presumibilmente, come le ha riferito, per le dimensione e la conformazione della lesione, avrà necessità di un intervento chirurgico. Ha già prenotato la TAC ?

Cordialmemte
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
si, dovrei farla il 31 maggio, lunedì dovrei parlare con l'anestesista per possibili allergie al mezzo di contrasto, mentre oggi ho fatto il prelievo per alcuni esami necessari alla tac
inutile dire che non vedo l'ora sia il 31, già la tac, potrebbe dire tanto, anche se come detto, il fattore decisivo sarà l'istologico, pronto solo per il 10 giugno
passi l'intervento, ci metto la firma subito per subire un intervento se posso guarire completamente

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Ci aggiorni sull'esito della TAC.

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente
grazie
vi terrò certamente aggiornati

[#17] dopo  
Utente
gentili dottori, avrei una domanda in attesa della TAC prevista per il 31. quali sono i tempi di attesa medi per il referto?
so che bisognerebbe restare calmi ecc, ma queste attese sono davvero snervanti

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I tempi di attesa sono differenti da Centro a Centro. Solitamente sono di 7-10 giorni.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente
grazie per la risposta immediata
speravo fosse una cosa più veloce, se non altro sarà quasi contemporaneo all'esame istologico

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Io intendevo i tempi medi del risultato istologico ......

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente
scusate l'ignoranza ma la TAC e l'istologico sono correlati? il referto del test istologico è pronto il 10 giugno, però mi chiedevo se dalla TAC del 31 si poteva intuire qualcosa e da quando

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
TAC ed istologia danno due informazioni differenti. L'istologia ci dice la natura della lesione (benigna o non) mentre la TAC da informazioni sull'estensione della lesione all'interno ed oltre la parete del viscere.


Saluti


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente
allora avevo capito bene, grazie della spiegazione
un'altra cosa vorrei sapere: da qualche giorno ho notato un'anomalia nell'andare di corpo: in poche parole le feci sono a piccoli pezzi, grandi più o meno come una testa di uno spazzolino da denti o poco più, mentre di solito le facevo in pezzi più grossi, mentre colore e consistenza mi sembrano più o meno normali (a volte sono un po molli) può dipendere dal tipo di dieta di questi giorni? ho di fatto eliminato la pasta che prima mangiavo tutti i giorni o quasi, o cosa può essere? niente di preoccupante spero

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di preoccupante. È legato alla sua alimentazione.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente
grazie ancora della risposta
dimenticavo, oggi ho ritirato le analisi di sangue pre TAC
azotemia
creatinina
elettroforesi
a parte l'ultima che era in formato grafico e non so leggerla, sono tutti valori normali
continuerò ad aggiornarvi appena avrò novità, grazie e buonanotte

[#26] dopo  
Utente
ecco referti, non so che pensare

tac
torace:
no lesioni pleuriche e di parenchima polmonare, no adenopatie ne versamento
si conferma su esofago distale, in sede cardiale, presenza di tessuto solido etero-produttivo, circoferenziale, prevalentemente su versante anteriore e laterale (con spessore AP si mm21) che si estende in CC per circa 41mm, tale sviluppo endoluminale determina con stenosi del lume.
regolari i piani perilesionali
regolari i vasi mediastinici
addome pelvi:
normali fegato (eccetto 2 minute ipodensità di circa 3mm verosimilmente cistiche), milza, surreni, reni, pancreas, organi pelvici. Piccole milze accessorie, max 20mm
Aortoclerosi
non versamento
non lesioni ossee


istologico

reperto e/o microscopio
frammenti tessutali grigiastri, complessivamente cm 0,7x0,3x0,2
diagnosi

adenocarcinoma tubolare scarsamente differenziato, ulcerato e infiltrante

soprattutto vorrei sapere la vostra su

tipo di intervento
prognosi
eventuali strascichi, cambio di vita
e se dovrò levarmi anche le "cisti" nel fegato

[#27]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Dovra ovviamente sottoporsi ad un intervento chirurgico il tipo di intervento dovra essere valutato dall'equipe chirurgica a cui si affiderà. La lesione è del cardias enon esofagea. In ogni caso nell'intervento sarà probabilmente asportato anche una parte dell'esofago distale. le cisti epatiche non devono essere asportate. La TC è negativa pertanto questo migliora la prognosi. Ritengo pero che lei abbia già contattato i chirurghi. Nel caso contrario lo faccia subito.
Dr. Roberto Rossi

[#28] dopo  
Utente
grazie dottore, ma in questi casi oltre al tumore va esportato anche il cardias? e se davvero va tolta anche una parte di esofago distale, queste cose lasciano delle conseguenze sullo stile di vita? è questo aspetto quello che mi spaventa di più
la visita chirurgica è lunedì
ps il rabeprazolo sabdaz continuo a prenderlo?

[#29]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Continui ad assumere il farmaco. La vita dopo l'intervento non causa grandi variazioni nello stile di vita. È però necessario lasciare passare del tempo perchè l'organismo si adegui alla nuova situazione anatomica che l'intervento prevede.
Dr. Roberto Rossi

[#30] dopo  
Utente
la ringrazio, lunedì ne saprò qualcosa di più
spero solo che non siano tempi troppo lunghi

[#31] dopo  
Utente
lunedì ho il ricovero, l'operazione salvo complicazioni sarà in settimana, magari potete rispondere a qualche dubbio che mi è rimasto

innanzi tutto, ho scordato di chiedere se il giorno della pet (che sarà proprio lunedi) devo prendere il rabeprazolo sabdaz 20mg? penso di si dato che la pet la ho alle 11, ma il farmaco dovrei prenderlo molto prima, ma meglio chiedere
il chirurgo mi ha detto che per i primi giorni post intervento, andrò avanti solo a flebo, ma per quanti giorni sarà? perderò molti chili? già senza pasta ecc ho perso qualcosina, sono 65 kg per 178cm che va benissimo direi, ma non vorrei scendere troppo, tipo sotto i 60
per la degenza, mi ha detto una decina di giorni, ma io spero in qualcosa di meno
docce, bagni ecc quando potrò farli?
infine, il primo pasto solido, sebbene in piccole quantità, masticato tantissimo ecc, dopo quanti giorni dall'intervento potrò assumerlo?

vorrei dirvi meglio le modalità dell'operazione, ma non ricordo i termini tecnici, cmq come aveva anticipato il Dottor Rossi, mi verrà asportato una parte dell'esofago e purtroppo anche una dello stomaco, inoltre il chirurgo mi aveva detto che a livello del cardias ci sarà una piccola incisione, mentre per il resto userà quella tecnica miniinvasiva con "i bucchini" di cui non ricordo il nome, scusate

[#32]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il farmaco puô assumerlo.
L'intervento sarà fatto il laparoscopia e l'alimentazione per flebo dovrebbe durare 3-4 giorni. Successivamente inizierà un'alimentazione liquida, poi semisolida e poi solida. Finita la degenza potrà farà la doccia.

Si riprenderà presto. Vedrà.

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#33] dopo  
Utente
grazie mille dottore, quando tutto sarà finito, vi aggiornerò

[#34] dopo  
Utente
finalmente a casa, dopo 6 ore d'intervento, 4 giorni in terapia intensiva e 10 di degenza normale, cmq tutto bene, resto in attesa dell'istologico con grande ansia, intanto che vi aggiorno volevo chiedere un parere su 2 sintomi che mi sono comparsi solo a casa e mai in ospedale, oltre tutto l'ospedale dove ho fatto tutto, è molto lontano da casa mia e non posso tornarci facilmente:

1) la prima notte a casa, ho avuto la sensazione di avere in bocca sapore di vomito, pur senza nausea o conati, ho pensato che possa dipendere dalla posizione, in ospedale dormivo sempre con lo schienale rialzato, a casa no
2) mentre oggi da dopo pranzo circa, ho la sensazione di avere qualcosa in gola quando deglutisco. me lo fa soprattutto con la saliva e l'acqua ma non col cibo, come se avessi qualcosa da deglutire che non finisce mai, la sento alla fine del collo
non penso di avere infiammato niente dato che mi sto attenendo alla dieta che mi hanno dato in ospedale, infatti da quando sono a casa ho mangiato

cena: purè
colazione the
merenda yogurt
pranzo carne frullata
merenda yogurt
cena formaggio cremoso
avete idea di cosa siano questi sintomi? niente di preoccupante spero

[#35]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di preoccupante. Sono sintomi normali del post operatorio.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#36]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Che tipo di intervento è stato eseguito? È stato fatto in laparoscopia? È stata praticata una toraco toracotomia? Quanto esofago è stato asportato?
Dr. Roberto Rossi

[#37] dopo  
Utente
grazie dottor Cosentino, in ogni caso sembra proprio che il primo problema sia dovuto alla posizione, oggi sino all'alba ho dormito con un cuscino sotto al materasso e non ho avuto problemi, poi togliendolo si è ripresentato, mentre per il secondo boh, la causa non è chiara, spero solo passi in fretta perché è fastidioso
dottor Rossi, le scrivo quanto mi hanno detto e scritto nel foglio di dimissione, però le quantità esatte non le so, non le ho chieste e non me le hanno dette

intervento chirurgico di resezione esofago-gastrica, linfadenectomia celiaco-mediastinica ad esofago-gastroplaastica intratoracica per via laparoscopica e toracotomica destra

[#38] dopo  
Utente
cari dottori, i sintomi descritti ieri sono già diminuiti parecchio, mi resta una pattina bianca sulla lingua (che pensavo fosse collegato con il fastidio a deglutire) e mi hanno detto che potrebbe essere la carenza di vitamine dopo tanti antibiotici, ma il vero fastidio che mi tormenta da subito dopo l'operazione è la tosse: tutti i dottori mi hanno detto che è un postumo normalissimo, ma io non ne posso più, tra l'altro sembra che i rimedi tradizionali come l'aerosol non servano a nulla, sapete mica se c'è almeno un modo per calmarla? a quanto ho capito è data sia dall'irritazione dell'intubazione che dal fatto che durante l'operazione mi è stato sgonfiato un polmone che tornerà normale gradatamente, ma sta tosse sopratutto la sera è davvero fastidiosa
ps non so c'entra, ma io soffro d'asma

[#39]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ne parli con il suo medico per una terapia di supporto. Ma vedrà che il disturbo si risolverà.

Auguroni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#40] dopo  
Utente
lo farò, è davvero fastidiosa
tornando su un argomento più gastroenterologo, sono 3 giorni che faccio feci molto chiare (colore carne di pollo) è normale? va detto che sto mangiando quasi sempre cose bianche (latte, formaggi, frullati, purè ecc)
non so se c'entra, e poi da quando sono a casa, ho perso un chilo

[#41]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> sto mangiando quasi sempre cose bianche (latte, formaggi, frullati, purè ecc) <<

Mancano frutta e verdura che contribuiscono al normale colore delle feci.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#42] dopo  
Utente
perfetto, grazie
ora passerò anche a qualche passato di verdure e frullato di frutta

[#43]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Corretto .....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#44] dopo  
Utente
salve dottori, volevo un vostro parere riguardo l'eventuale assegno di invalidità eventualmente temporaneo, ma secondo voi ne ho diritto prima di sapere il referto istologico? il mio medico di base dice di no, ma secondo una collega di un familiare che lavora all'Asl, ne avrei diritto eccome, solo per il post operatorio
infine, ieri dopo cena (deglutita regolarmente) ho avuto qualche fastidio di breve durata nel bere acqua, al momento di lavarmi i denti, ho notato che avevo avuto un aumento della salivazione simile anche se molto inferiore a quando avevo i rigurgiti di muco pre-intervento, niente di preoccupante?

[#45]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
1) difficile darle una risposta .....

2) nulla di preoccupante ...


Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#46] dopo  
Utente
grazie mille dottore, sempre gentile e puntuale nelle risposte

[#47] dopo  
Utente
salve dottori ho finalmente il referto istologico, solo che non so se è completo e sopratutto se è buono o meno, ve lo riporto qui


materiale inviato, sede del prelievo
liquido di lavaggio peritoneale

esame macroscopico
quantità circa 50ml, colore biancastro, aspetto limpido (1pap, 1EE, 1 MGG +1incluso)


esame microscopico e diagnosi
cellularità scarsa
rare cellule mesoteliali, isolate e in aggregati, alcuni granulociti e linfociti, emazie, materiale proteinaceo
negativa la ricerca di CTM

è completo? la segretaria con cui ho parlato mi ha detto che se nessun dottore mi ha contattato dovrebbe essere tutto apposto, ma ovviamente non si sa mai, fatemi sapere
quindi se fosse tutto apposto non dovrei fare alcuna terapia aggiuntiva?
ps a quanto ho capito è buono, in quanto è negativa la ricerca di CTM, il dubbio principale è se è completo o meno, non dovevano esaminare pezzi di esofago, stomaco e i linfonodi?

[#48]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Quello che riporta è solo il risultato del citologico del lavaggio peritoneale che non dimostra nulla di rilevante da un punto di vista tumorale.
Dr. Roberto Rossi

[#49] dopo  
Utente
grazie del chiarimento, mi tocca ad aspettare ancora, ma secondo voi è normale che dopo 33 giorni non sia ancora pronto? oggi dopo mail e tentativi di chiamate varie, ho parlato con la segretaria del professore che mi ha operato, controlla e mi dice: si è arrivato, ora glielo mando via mail, ma caspita, il referto che conta quando intendono mandarmelo?

[#50]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo a questo punto che convenga andare direttamente e ritirare il referto. Considerando la disponibilità dimostrata.

Ci aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#51] dopo  
Utente
purtroppo abito davvero lontano dall'ospedale, per non entrare troppo nei dettagli dato che il regolamento non lo consente, io vivo al sud, ma l'operazione l'ho fatta al nord, si parla davvero di tantissimi km, domani provo a richiamare la segretaria, a quest punto penso che le ipotesi siano 2
non è pronto oppure c'è stato un disguido tra laboratorio e segreteria, cmq appena so qualcosa vi farò sapere

[#52] dopo  
Utente
ancora nessuna novità sul referto, la segretaria l'ultima volta mi ha detto che occorrono anche 25 giorni lavorativi (ne son passati 31)
domani riproverò, volevo chiedervi se secondo voi è ancora normale la tosse di cui vi ho parlato negli scorsi post, ci sono giorni in cui non ne ho quasi niente, altri in cui ne ho tantissima, altra sintomatologia strana è che in una certa posizione non tossisco anche per ore, se mi muovo appena tossisco molto ricordo per non farvi rileggere tutto che l'operazione è avvenuta il 13 giungo
e infine anche qualche dritta sulla dieta, al momento della dimissione mi hanno lasciato dei fogli con delle diete da 15 gg l'una, (semiliquida e semisolida) ora le ho finite entrambe, mi era stato detto di fare degli esperimenti graduali con altri cibi, ma i cibi "sconsigliati" come riso, pasta, spinaci ecc, o magari anche se non era nella lista degli sconsigliati, una pizza quando potrei tentare di consumarli?

[#53]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi che dopo un mese potrebbe gradualmente inserire tutti gli alimenti, fra cui la pizza.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#54] dopo  
Utente
un mese a partire dalla fine della semisolida?
va bene grazie, della tosse che mi dice? dopo 45 giorni può ancora far parte del decorso post operatorio?

[#55]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dopo la semi solida e la tosse ci può ancora stare.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#56] dopo  
Utente
bene, grazie delle info
cmq già con la semisolida è tutto un'altro mondo

[#57]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

Bene. Comprendo. Si comincia a vivere ...

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#58] dopo  
Utente
decisamente, però da ieri ho un piccolo disturbo che mi sta dando qualche preoccupazione: dopo merenda, fatta con degli snack che avevo già preso più volte dalla fine della semisolida senza nessun problema, mi è venuto una sorta di fastidio al torace/gola, simile a quello che avevo avuto le prime notti a casa senza il letto rialzato che avevo in ospedale, come descriverlo? sento come un qualcosa di acidulo che però non brucia all'altezza dei pettorali, a volte sino alla gola, la cosa che mi preoccupa è che è quasi fisso da 24 ore, ogni tanto mi passa ma per poco, la visita di controllo (dove se dio vuole saprò anche dell'istologico) ce l'ho il 28, pensate sia meglio fare una visita nella mia città subito? o non è niente di preoccupante, sintomi da ahime, individuo che non ha più il cardias?

[#59]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di allarmante e' solo legato alla nuova situazione anatomica.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#60] dopo  
Utente
grazie mille, meglio cosi, in serata ne ho avuto meno ma un pochino si, spero mi passi presto

[#61] dopo  
Utente
ho avuto il referto, non mi sembra il massimo purtroppo, essendo molto lungo vi posto il link dello screen
http://img18.imageshack.us/img18/7808/guac.png
quindi mi spettano lunghe terapie pesanti per il corpo come la chemio? e io che speravo di aver finito le mie pene...
già che ci site potreste dirmi se per un'ecografia addominale devo stare a stomaco vuoto? e per quante ore? non mi hanno detto niente in proposito

[#62]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ho visto che ha postato il consulto in Anatomia patologica, ma forse la sezione più idonea credo sia quella oncologica dovrá potrà avere un parere più specialistico. Per l'ecografia è opportuno un digiuno di almeno sei ore da un pasto non grasso. Evitare l'acqua gasata.

Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#63] dopo  
Utente
ok per la ecografia, grazie, per il referto lei non mi sa dire nulla?in oncologia non mi faceva postare per le troppe domande in attesa di moderazione, magari poi riprovo

[#64]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo che la chemio le sarà proposta. Ma in ospedale non le hanno dato un orientamento ? Non ha effettuato una consulenza oncologica ?

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#65] dopo  
Utente
no no, va detto che sino a quando ero li, il referto non era pronto, mi avevano detto che se non fosse stato negativo mi avrebbero detto loro il da farsi, cosa che poi non è successa, ma la cosa assurda è la data del referto è del 5 luglio, quindi me l'hanno mandato solo 5 settimane dopo.
subito dopo ferragosto cerco di fare una visita specialistica e vediamo cosa mi dicono, ho una vicina di casa che è anatomo patologa e secondo lei non è un cattivo referto

[#66]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non e' un cattivo referto. E' da valutare solo il concetto chemio.

Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#67] dopo  
Utente
certo, lo farò
ho appena ritirato l'impegnativa per la visita, spero di fare la visita già dalla prossima settimana
grazie e buon ferragosto

[#68]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buon ferragosta anche a lei.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#69] dopo  
Utente
in attesa di sentire un oncologo, c'è una cosa che mi preoccupa: le ormai famigerate feci chiare, ormai sto mangiando quasi normale, eppure spesso sono chiare, negli ultimi giorni sembravano di un colore normale ma negli ultimi 3 sono tornate chiare, sarà il caso di fare qualche esame? poi altra anomalia: qualche volta (dovessi fare una media direi 2-3 volte a settimana) mi capita di avere dei leggeri dolori addominali che però sono di breve durata, nel giro di 30-40 min max 1ora spariscono, insomma sono tutti sintomi che non avevo prima dell'operazione, infatti non ricordo di aver mai fatto feci chiare, mentre i dolori sebbene molto molto rari, una volta che li avevo duravano almeno mezza giornata, non ci sto capendo più niente

[#70]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di sintomi legati all'intervento. Ci aggiorni a dopo la visita con l'oncologo.

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#71] dopo  
Utente
va bene grazie, la visita oncologica ce l'ho proprio in mattinata, poi dalla data del post, le feci sono anche andate meglio
una cosa volevo chiederle anche se sicuramente è più una domanda da oncologia (che infatti farò sicuramente alla visita) ma avere qualche parere in più non fa mai male: il grave ritardo con il quale mi è stato consegnato il referto (ricordo, referto datato 5/7, consegnato dopo continue richieste solo il 13/8) potrebbe aver peggiorato la situazione?
perché da quello che ho capito questo n0(+i) che ho, non sarebbe male in quanto, avrei solo delle microcellule isolate, ma in 45 giorni ci sono possibilità che si siano trasformate in n1? perché in quel malaugurato caso, l'ospedale avrebbe delle responsabilità molto gravi

[#72]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Stia tranquillo che durante tale periodo non è assolutamente pensabile una progressione della malattia.

Auguri.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#73] dopo  
Utente
grazie, anche l'oncologa mi ha detto più o meno la stessa cosa ("staticamente no, ma aspettiamo la tac per essere sicuri" le sue parole)
cmq mi ha abbastanza tranquillizzato dicendomi che nel mio caso l'obbiettivo è la guarigione definitiva, e che la terapia sarà leggera, non è di quella che fa perdere i capelli e per me che li ho sempre portati medio lunghi è stato un sospiro di sollievo e non mi impedirà di fare sport o altre attività, l'unico neo è nella durata: 2 flebo da 2 ore circa, per 2 giorni più la pompa d'infusione fissa per i 2 giorni, ogni 2 settimane per 6 mesi
ma l'importante è che come detto non dovrebbe darmi effetti collaterali
ora sotto con la TAC e speriamo che vada tutto come previsto

[#74]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene. La sento adesso più tranquillo.

A risentirci.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#75] dopo  
Utente
decisamente si, vi aggiornerò sulla tac o per eventuali novità
a risentirci

[#76]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ok. Al prossimo aggiornamento.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#77] dopo  
Utente
in attesa della tac, prevista per il 30, volevo un parere su un altro sintomo che si è verificato solo 2 volte
premetto che subito dopo mangiato ho delle vampate di calore anche se mi capitava molto più spesso a luglio, col passare del tempo mi capitava sempre meno,ma arrivo al dunque
in pratica mi è capitato che dopo mangiato si ma a distanza di qualche ora, inizio a sudare senza avere molto caldo, ma sudare come mai non avevo sudato in vita mia, tanto da lasciare l'impronta della poltrona, capelli fradici ecc l'altra volta mi era capitato dopo cena, ed era durato una ventina di minuti, e mi è ricapitato oggi, non so a qualcosa a che vedere con l'intervento

[#78]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta della così detta Dumping sindrome (sindrome da svuotamento) che determina una crisi ipoglicemica causata dalla nuova situazione anatomica dopo l'intervento. La prevenzione consiste in:

Assumere pasti piccoli e ricchi di grassi a lento assorbimento
Assumere alimenti poveri di zuccheri semplici
Assumere fibra alimentare che rallenta l'assorbimento intestinale
Bere lontano dai pasti
Mantenere una posizione supina dopo i pasti per circa 15 minuti


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#79] dopo  
Utente
non ne avevo mai sentito parlare
grazie dottore, mi può fare qualche esempio di questi cibi? per il bere non c'è problema, almeno finché farà caldo bevo spessissimo
per quanto riguarda lo stare supini subito dopo mangiato, non è controindicato per il reflusso? mi hanno consigliato di mettere dei rialzi nella parte anteriore del letto, per ora li ho messi da circa 10cm, ma per lo meno all'inizio il reflusso o cmq un fastidio rispetto alla posizione eretta me lo da spesso, forse devo metterli più alti

[#80]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quello che importante è ridurre gli zuccheri che costituiscono l'elemento di rischio.

Saluti.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#81] dopo  
Utente
va bene, grazie mille

[#82] dopo  
Utente
allora la tac è ok, mi risparmio di copiare tutto dato che ho visto l'oncologa lo stesso giorno del ritiro del referto
poi qualche giorno prima ho fatto anche l'ecografia durante la visita di controllo, benino anche quella, l'unica cosa è che mi hanno trovato dei "minuti detriti biliari" ma il dottore ha detto che non è niente di che, e dovrebbero sparire con dello sciroppo
cmq volevo chiedervi un parere: l'oncologa ieri, mi ha chiesto se intendevo fare tutta la chemioterapia per endovene (6 mesi), o più avanti passare alle pastiglie, lei stessa mi aveva detto che di solito le pastiglie non vanno bene per chi ha avuto degli interventi allo stomaco
secondo voi, dopo quanto si potrebbe passare alle pastiglie e quali sarebbero i "rischi"? semplici malesseri senza conseguenze? perché le pastiglie sono di gran lunga più comode e solo ieri ho scoperto che l'ago-cannula dovrei tenerla fissa

[#83]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo che l'oncologa abbia più esperienza di noi nel risponderle.

Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#84] dopo  
Utente
capisco, grazie cmq e per gli auguri
mi affiderò all'oncologa allora