Utente
Buongiorno,a seguito di fratture costali (anno passato) e pleurite (genn 2013) mi sono stati prescritti esami tac con e senza contrasto con questi risultati:
21052013
Tac torace smc-cmc
Non si apprezzano evidenti alterazioni tomodensitometriche parenchimali polmonari focali bilaterali ad eccezione di già noto nodulo basale destro, di 6\7 millimetri , non ulteriormente tipizzabile per le ridotte dimensioni: si consiglia controllo seriato nel tempo.
Limitato ispessimento pleurico basale a sinistra. Qualche para centimetrico linfonodo in sede mediastinica.Nei limiti aorta toracica che presenta alcune alterazioni ateromasiche calcifiche di parete. Non versamento pleuro-pericardico.
Nei piani passanti per l'addome superiore si apprezzano almeno 2 formazioni nodulari iperdense in fase arteriosa precoce a livello della lobo sinistro epatico, uno di 25mm e l'altro di circa 10 mm compatibili in prima ipotesi con angioma.

una radiografia toracica di febbraio non aveva evidenziato alcunchè, una tac addome inferiore il 12/05/2013 aveva evidenziato:

Tac addome completo per algia severa
Esame conseguito con tecnica volumetrica in condizioni basali;il fegato mostra normali dimensioni e densità ed è esente, limitatamente alle scansioni basali, da lesioni parenchimali focali; non grossolane tumefazioni in sede pancreatica ne splenica; surreni nei limiti;reni bilateralmente in sede, di normali dimensioni con spessore parenchimale conservato.millimetrico calcolo caliciale al terzo superiore del rene destro, non idronefrosi ne calcoli ureterali.Aorta di calibro nei limiti.Non adenopatie retro peritoneali; non versamento nello scavo pelvico.Vescica distesa;Marcato ingombro fecale colic( a giudizio clinico eventuale completamento con colonscopia).la scansioni passanti per le basi polmonari hanno evidenziato nodulo basale destro di 6/7mm, non ulteriormente tipizzabile, di verosimile significato aspecifico.utile monitoraggio.

La mia domanda è: è qualcosa di molto preoccupante?
perchè sento un dolore continuoalla base del polmone sx che talvolta arriva fino all'addome anteriore e che si lenisce solo con tachipirina 1000'(per dormire) e con qualcosa di molto caldo appoggiato nella parte bassa della schiena?
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La TAC non rileva lesioni significative e consiglia controlli nel tempo per il nodulo polmonare. Si rileva inoltre un ingombro fecale che può essere meritevole di controllo mediante colonscopia. Ovvaimente il quadro della TAC deve essere rapportato con la sintomatologia e con una visita diretta per poter dare un giudizio definitvo.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno, grazie per la sua delucidazione, il fatto è che continuo a sentire un dolore continuo alla parte bassa sinistra dei polmoni più o meno all'altezza del rene sx e mi si calma solo con tachipirina (ma non vorrei abusarne visto che riesco a dormire qualche ora solo con questo rimedio) e talvolta applicando pseudo-boule di acqua calda, ora io ho intuito che il mio medico richiederà colonscopia (anche se a gennaio ho aderito ,come tutti gli anni, al controllo di sangue occulto nelle feci promulgato dalla mia asl, ma non è stato evidenziato nessun problema). Io chiedo solo di attenuare il dolore in attesa di fare una terapia ad hoc, grazie per la sua gentile e veloce risposta.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008

La sede del dolore puô essere identificata con il colon sinistro (ingombro fecale) per cui la colonscopia è indicata. Al momento ė indicato il farmaco che sta utilizzando (paracetamolo).

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie ancora per le risposte, ho lasciato trascorrere qualche tempo per verificare la bontà della cura proposta dal mio medico, ma dopo un affievolimento generale del dolore , ora è ricomparso forte come prima con in aggiunta una certa difficoltà a minzionare (talvolta con dolore), quali altri esami potrei eseguire per trovare la fonte del dolore? Non esiste la possibilità di un ricovero,o magari un day hospital (anche a pagamento), per essere monitorato integralmente e togliere queste fitte,senso di pizzicamento ?
grazie ,

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sarebbe prima utile una valutazione gastroenterologica, ma reputo che la colonscopia possa essere l'esame di riferimento nel suo caso.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie per le risposte ricevute, dopo aver tentato la carta dei massaggi per attenuare il dolore da probabile protrusione discale, dopo aver preso per alcuni giorni rifacol 200 per attenuare frequenti attacchi di diarrea ( senza molto successo), e visto un calo di peso di circa 4/5 chili in 40 giorni, il mio medico mi ha prescritto nuovi esami con marcatori tumorali .Il gica 19.9 è schizzato a 504 con valore limite a 45, mentre gli altri valori ( compresa psa ) sono ben al di sotto della norma, a tal punto il mio medico si è attivato con la procedura d'urgenza per una tac addome con contrasto per un sospetto tumore pancreatico.A minuti eseguiró la tac e poi vi darò notizia dell'esito. Ammetto di essere molto preoccupato, ma perché la tac addome fatta a fine maggio non ha evidenziato nulla a livello pancreatico? Cosa mi devo aspettare da queato esame? Come mai nessun medico sia online che di mia conoscenza ( tranne il dott.Cosentino) ha mai prospettato una colonscopia? Posso aver contratto qualcosa di strano in un recente viaggio che ho fatto con mia moglie in Thailandia a Marzo, al ritorno dal quale è iniziata la mia odissea?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

attendiamo la TAC anche se avrei trovato più indicato eseguire prima la colonscopia.

Auguroni e mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Tac addome completo con contrasto iodato.
L'esame odierno evidenzia manicotto ipodenso in corrispondenza dell'arteria mesenteroca superiore, indissociabile da alterazione verosimilmente eteroformativa di circa 30mm del processo uncinato pancreatico, sul versante anteriore; il manicotto sovradescritto è verosilmente riferibile a diffusione di malattia ed è inoltre a contatto anteriormente con il profilo posteriore della vena mesenterica superiore. In sede epatica si osservano 3 alterazioni ipervascolari della lobo sinistro e quarto segmento, riferibili in proma ipotesi ad angiomi ; alterazione millimetrica verosimilmente cistica del lobo sinistro anteriore.non si osservano significative alterazioni della milza, dei surreni, dei reni e delle vie escretrici urinarie.in ambito pelvico non si osserva versamento, ne significative alterazioni di prostata e vescicole seminali; vesciica ipodistesa. Aorta addominale un poco ateromasica e calcifica, nei limiti per decorso e calibro, così come per i vasi iliaci.Qualche linfonodo centimetrico e verosimilmente reattivo all' ilo epatico; non adenopatie lomboartiche, ne lungo i vasi iliaci.micronodulo di 5mm al lobo inferiore destro, non tilizzabile; non ulteriori lesioni focali, ne versamento pleuro -pericardico.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La TAC dimostra un quadro completamente diverso da quello precedente di maggio. Utile valutazione chirurgica-oncologica.


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Grazie per la celerissima risposta, venerdì ho avuto un sussulto dopo aver letto il referto della tac, la cosa che mi rattrista maggiormente è il fatto che il mio medico aveva prescritto una risonanza magnetica a Maggio, ma per la presenza di alcune schegge metalliche nelle mani avevano fatto optare i radiologi per una tac senza contrasto visto che avevo già pagato il ticket (magari se avessero optato per quella con contrasto...).
Venerdì avevo anche un controllo cardiologico, e la dottoressa ha voluto vedere il referto tac e mi ha mandato "a suo nome" dall'oncologa , che mi ha visitato in giornata, mi ha prescritto alcuni antidolorifici, gli esami del sangue specifici (che ho fatto stamattina), la pet total body (che ho domani mattina, martedì) e mi ha già accennato che la sua idea sarebbe di iniziare una chemioterapia entro la fine della settimana per tentar di far regredire il male dall'arteria e procedere in seguito all'operazione chirurgica, sono stati fatti più passi avanti in 3 giorni che in 5 mesi, chissà cosa mi aspetterà ora.grazie per le risposte.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Concordo con quanto ha proposto l'oncologa e le faccio i miei migliori auguri.

Mi aggiorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it