x

x

Soffro di cervicale e torcicollo

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buona notte (non a caso, sono le 2.51 e non riesco a chiudere occhio),
Da diversi mesi soffro di disturbi di vario genere, specie nella fase notturna:
- digestione lentissima (se mangio una pizza per esempio alle 7 di sera, a mezzanotte la sento ancora bello stomaco),
- eruttazioni per via dello stomaco troppo gonfio di aria,
- tachicardia fortissima con la sensazione che il mio cuore possa vedere da un momento all'altro,
- spasmi fortissimi ( ho dei momenti in cui ho spasmi sia alle gambe che alla braccia),
- difficoltà a respirare ( questo durante tutto il giorno e penso sia ovviamente legato a stati ansiosi), prt non riesco quasi mai a inspirare.

Aggiungo che, come se non bastasse, soffro di cervicale e torcicollo.

La mia vita é un inferno , vi chiedo una mano, mi viene da piangere. Non ce la faccio più.
Grazie mille a tutti...
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Penso che debba farsi aiutare sia sul piano psicologico che gastroenterologico ricorrendo agli specialisti del caso.
Ha eseguito una gastroscopia?
Assume terapia?

Cordialmente

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille e mi perdoni per il ritardo(ero a lavoro).

Per 2 settimane ho assunto lansoprazolo e peridon con ottimi risultati...già dopo un giorno quasi non ho più avuto nulla..adesso mi sto convincendo di riprendere la cura e smettere di fumare..speriamo bene.

Soffro anche di torcicollo e forse e tutto collegato
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
Ottima cosa la positiva risposta alla terapia.

Cordiali Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Dottore mi perdoni ma mi permetto di disturbarla ulteriormente e presentarle alcune problematiche.

Premetto sono molto ansioso ed ipocondriaco (diciamo che ho la coscienza sporca e provo delle sensazioni fisiche e di malessere che non possono essere solo frutto della mia immaginazione).

Le presento una mia scheda:
- 31 anni, peso 70 kg circa per 1.76, lavoro al computer 8 ore al giorno, non faccio sport, mangio molti fritti (mcdonald and co), fumo parecchio (almeno un pacchetto da 20 al giorno da circa 4 anni, prima mai toccata una sigaretta)
A 18 anni ho portato il collare per un incidente avuto e ho eseguito delle sedute fisioterapiche per alcuni mesi.
- Vivo in Sardegna (terra umidissima), lavoro e guido la macchina con l'aria condizionata, spesso utilizzo anche il ventolin prima di andare a dormire.

Ora le elenco tutte le problematiche:
- 1. Cervicale - sento i nervi del collo (specie nel lato dx) completamente tirati e dolenti, linfonodi del collo a mio avviso gonfi (ho il linfonodo sottomandibolare dx grandepiù grande di un chicco d'uva) e cefalea continua, necessita perenna di scrocchiare il collo e trovo sollievo inarcando le spalle (probabilmente postura errata);
[#5]
dopo
Utente
Utente
2- Reflusso - conosce questo problema, ingozzandomi di fritti, caffè, sigarette...diciamo me la cerco...effettivamente nei periodi in cui ho provato a smettere di fumare, evitare caffè, grassi e fritti...il problema non si è presentato...mi viene il dubbio che i linfonodi siano gonfi anche per l'acido che risale dallo stomaco.
- Soffro anche di mancanza di fiato (probabilmente perchè ansioso) edi pirosi (stomaco spesso pieno di aria e necessita di espellare aria oppure tendenza a "mangiare aria per poi ruttarla".

C'è a suo avviso una connessione tra la cervicale, reflusso e linfonodi ingrossati?
SONO DISPERATO.. penso ci sia una componente ansiosa tanto che quando capita di stare tra amici e sentirmi a mio agio, non sento quasi nessuno dei suindicati elementi e problemi.

Che tipo di visite mi consiglia?

In riferimento alla coscienza sporca...questi sono problemi che presenti da diversi anni ormai..nel tempo ho avuto rapporti sessuali (per lo più orali) con delle sconosciute di ignota salute...tempo anche malattie come l'HIV o altre malattie veree...sono divorato dai sensi di colpa e da ansie continue.

Mi aiuti con un buon consiglio....

[#6]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 519 63
<<C'è a suo avviso una connessione tra la cervicale, reflusso e linfonodi ingrossati?>>,
no, sono problematiche svincolate.

<<penso ci sia una componente ansiosa>>
concordo pienamente.

<<Che tipo di visite mi consiglia?>>
penso che le problematiche organiche descritte possa gestirle il suo curante o in caso contrario lo specialista del caso,
ovviamente sarà necessario un idoneo stile di vita
sia alimentare che relazionale,
di ausilio potrebbe essere anche rivolgersi da uno psicologo.

Cordialmente

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio