Utente 310XXX
da circa una 20 di giorni accuso disturbi intestinali, verosilmimente dovuti all'uso di antibiotico usato per curare la sinusite,preciso che l'antibiotico lo associo al cortisone, entrambi per aresol.
Ma i disturbi intestinali mi sono stati provocati dopo aver usato amoxicillina a pastiglie, sempre associato al cortisone a pastiglie. Ciò mi ha procurato una notte insonne e verso le sei di mattina fino alle 8 una diecina di scariche in bagno non liquide ma ne anche tanto solide, dopo aver preso i fermenti lattici ciò è passato il giorno dopo, Ma come ricordo mi è rimasto un po di difficoltà ad andare in bagno perenne sensazione di sofferenza allo stomaco ed emissione di area sia per bocca, che per via rettale, e nonostante cio sento sempre lo stomaco come se fosse gonfio. Il mio medico curante mi a prescritto i seguenti farmaci debritat, fementi lattici il LACTEOL PLUS e il tricarbone, ma dopo circa una settimana di cura nnon hanno assopito nessun effetto. Dopo visita gastrointestinale lo specialista mi ha dato la seguente terapia Fermenti lattici, un farmo che devo prendere prima dei pasti principali che nn dovrebbe farmi creare gas ( nn Riccordo il nome) e il valpinax. Volevo sapere se ritenete questa ultima terapia corretta? e soprattutto sapendo il valpinax è un farmaco ansiolitico , ed essendo io gia da me un tipo molto ansioso, per quanto tempo posso prendere questo farmoco senza avere controindicazioni alla mia psiche?
Spero di ricevere presto una vostra risposta. Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Direi che l'uso di cortisone e antibiotici potrebbero avere causato una infiammazione gastroduodenale. Sarebbe pertanto consigliabile una cura gastroprotettivs. Ne parli con il curante.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente 310XXX

La Ringrazio Per la risposta.
Ma se fosse possibile da parte sua vorrei ulteriore chiarimenti.
1) Essendo un tipo molto ansioso e nervoso e stando vivendo un periodo molto stressante, ho una paura matta che l'uso del Valpinax possa provocarmi danni psicologici ulteriori al momento che lo sospenderò essendo oltre che un antispastico anche un ansiolitico, lei che ne pensa e per quanto tempo ritiene che posso usarlo senza incorrere in questo ruschio.
2)La cura che mi è stata data da un suo collega oltre al Valpinax 2 volte al giorno 20 gocce lontano dai pasti, Sinaire Combi 1 Compressa prima dei pasti principali e Fermenti Lattici la mattina a digiuno.
3) In precedenza il mio medico curante mi aveva prescritto la seguente cura Fermenti Lattici la mattina a digiuno, Debridat 1 compressa dopo i pasti principali, più il tricarbonato.
Premesso che ora bene o male riesco ad andare in bagno anche nn facendo grande quantità, il problema che rimane e che sento aria continua nello stomaco tutta la giornata.
Sempre se le è possibile vorrei un suo parere sulle cure che mi sono state date e soprattutto su l'uso del VALPINAX( premesso che lo sto usando da un tre giorni.).
Le porgo cordiali saluti certo di una sua pronta ed esuriente risposta.
Mi scuso se posso sembrare un po pesante

[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Purtroppo in questa sede senza una visita diretta non ci è possibile porre minimamente in discussione una terapia indicata da un collega.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente 310XXX

Se è possibile, darmi un suggerimento.
Per aiutarmi ad andare in bagno sto prendendo degl'integratori, che si chiamano alvonorm. Vorrei sapere se meglio prenderli prima o dopo i pasti, dato che sullo scatolo c'è solo scritto di prenderne 1 - 2 al giorno, ma non specifica quando.

[#5] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Meglio lontano dai pasti non importa se prima o dopo.
Dr. Roberto Rossi

[#6] dopo  
Utente 310XXX

La Ringrazio per la risposta.
Volevo chiedergli sempre se è possibile, se puo suggerirmi che tipi di cibi posso mangiare per regolare la mia funzionalità intestinale.
Abitualmente le mie abitudini alimentari, sono le seguenti.
Colazione un bicchiere di latte di soia caldo ( perchè non digerisco il latte normale ), un biscotto integrale e un caffè al bar.
Pranzo un piatto di spaghetti ( con salsa o olio e un po di peperoncino rosso o con il pesto o con pomodorini secchi), dell'insalata di lattuga condita con un po di olio e di accetto, e della frutta di vario genere un bicchiere di vino e un caffè.
Cena di solito carne di vario genere con un panino integrale, frutta( spesso due Kiwi ) ed un bicchiere di vino.
Prima non lo facevo ma ultimamente sto provando a bere almeno un litro di acqua al giorno.
Se le è possibile puo suggerirmi che variazioni dovrei fare a questo tipo di alimentazione e se ci sono cibi che mi possono aiutare ad andare regolarmente in bagno, e con che modalità dovrei assumere questi cibi.
Aggiungo che ho eseguito ultimamente delle analisi alle feci e che si è dedotto che digerisco male in quanto si è trovato quantita di alimenti in maniere discreta

[#7] dopo  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
4% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
CHIERI (TO)
RACCONIGI (CN)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Come minimo deve bere due litri di acqua al giorno. Deve inoltre assumere frutta e verdura fresca in gran quantità . Ricordi pero che se non vi è un apporto idrico sufficiente la fibra farà effetto contrario.
Dr. Roberto Rossi