Utente 198XXX
Buongiorno sono una ragazza di 24 anni, è da un mese che ho problemi intestinali, ovvero ho scariche di diarrea alternate a feci formate morbide. Premetto che sono sempre stata stitica e negli ultimi due mesi ho fatto cura prima per candida con gynocanesten e diflucan, lombalgia con punture di muscoril e voltaren e cura con neo furodantin per sospetta cistite.(sono sempre stata bene ma dalla candida è partito tutto lo stress e ansia e me ne sono uscite di ogni) Da inizio giugno comincio ad avere problemi intestinali con scariche di diarrea e muco. Mi reco dal medico e mi dice che tutto questo stress e medicinali influiscono sull'intestino ma la presenza di muco pensa sia dovuta ad un infiammazione batterica cosi mi da fermenti lattici per 10 giorni con normix due pastiglie ogni 12 ore per 3 giorni. Ho cominciato i fementi lattici senza assumere il normix per paura che un ulteriore antibiotico potesse scatenarmi di nuovo la candida, ma al 6 giorno di fermenti non vedendo miglioramenti (solo il muco sparito) decido di prende l'antibiotico. Ora lunedi appunto era lultimo giorno di antibiotico e ieri mattina di fermenti. Ad oggi le feci sembrano essersi solidificate sono 3 giorni che non ho piu scariche di diarrea, defeco 2/3 volte al giorno con feci morbide (anche se la paura che ritorni la diarrea cè) il problema è il colore è che marroncino giallo ocra da un mese, solo ieri sera ha preso color marrone, ma stamani ho defecato morbido/solido ma era ancora marroncino giallo ocra.
Quello che mi chiedo il colore è normale o devo preoccuparmi?
Vedendo gli esami del sangue fatti a maggio (un emocromo normale) era tutto nella norma solo una inversione leucocitaria che il medico mi disse era leggera (neutrofili 38 e linfociti 51.1) ma il pensiero di avere celiachia o altri problemi intestinali o addirittura al pancreas mi terrorizza. Cosa devo fare??? Mi sto normalizzando oppure cè ancora qualcosa che non va?
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Sembrauna sintomatologia da colon irritabile.
Sarà preliminarmente utile effettuare un esame colturale completo delle feci, come anche i tests per le intolleranze.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 198XXX

Gli esami delle feci, gia li avevo chiesti ma la risposta del mio medico è stata che non avendo altri sintomi, non cera bisogno di vari esami. Che la situazione da me dettata, diarrea alternata a feci molli e prensenza a volte di muco era per infezione batteria e stress eccessivo. Prendere antibiotico e fermenti e ritornare dal medico solo in presenza ancora di muco eccessivo.
Io ora non ho piu diarrea, defeco solido/morbido, non ho mai avuto crampi, vomito, dolori vari, neanche quando avevo diarrea, solo stimolo.
L'unica cosa è che forse dato lo stress, e il troppo preoccuparmi di come sarà la prossima defecazione, a volte vado in bagno anche senza stimolo, aspettando e a volte sforzando perchè mi sembra ci sia stimolo. Ma alla fine niente o quasi niente.
Solo un ora fa, l'ho rifatto e facendo solo aria "forzata" pulendomi ho visto traccia di muco leggero filamentoso e feci marroncine.
La presenza ancora anche se minima di muco è allarmante?
Il colore marroncino chiaro/ocra anche se solide ma morbide è allarmante anche questo?

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non leggo nulla di allarmante.
Confermo l'idea di una colopatia funzionale (colon irritabile).
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio per le risposte, in questi giorni ho alternato ancora feci molli/poco formate. Ho deciso che lunedi mattino mi recherò dal medico e vediamo cosa fare. L'unica cosa che mi spaventa è avere delle intolleranze e ancora di piu la celiachia, anche se comunque mangio di tutto e non trovo dolori o non defeco dopo mangiato. L'unica cosa è questa continua alternanza a feci molli a feci poco formate a volte solide ma morbide, muco e rumori intestinali al mattino. Quindi non dovrei troppo preoccuparmi? Non si tratta di celiachia o malattie di assorbimento?

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Riconfermo la replica #3.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio per la pazienza e le risposte date. La terrò aggiornata. Buona giornata.

[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Buona giornata anche a lei.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente 198XXX

Buongiorno, stamani sono andata dal medico di base, mi sono rifatta visitare. Dalla palpazione (un po dolente sul lato destro) mi ha detto che potrebbe trattarsi di diverticoli. Mi ha dato ricetta per esami feci e coprocultura + visita gastroenterlogo. Ora quello che mi chiedo è normale dei possibili diverticoli a 23/24 anni?
Se lesame feci e coprocultura risultassero positivi una malattia all intestino è da escludere?

[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
>>è normale dei possibili diverticoli a 23/24 anni?<<

in effetti sarebbe un dato assai raro.

<<Se lesame feci e coprocultura risultassero positivi una malattia all intestino è da escludere?>>
la positività di questi esami sarebbe indice di patologia.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente 198XXX

Si mi scusi, volevo dire se esisterebbe un virus/batteri tramite esami di feci, la colite i diverticoli, celiachia intolleranze ecc sarebbero esclude pensando ad una semplice infiozne intestinale o le infezioni intestinali sono segno di quelle patologie elencate prima?
Può una semplice infezione intestinale durare 1 2 mesi??

[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
No,
un riscontro non esclude automaticamente gli altri.

<<Può una semplice infezione intestinale durare 1 2 mesi??>>,
quale infezione?
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente 198XXX

Dico io un infezione intestinale causata da batteri o virus può durare 1 o 2 mesi? Perchè leggo spesso che i virus intestinali ecc durano massimo 1 settimana. Se io ho feci molli a volte muco da un mese e qualche giorno è sicuramente un problema intestinale cronico a vita? (es, diverticoli, celiachia, colite, ecc)

[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
I tempi sono diversissimi a seconda del tipo di malattia in gioco,
nè sono standardizzabili,
fermo restando che,
con i limiti della distanza,
il suo problema ... come più volte le ho confermato,
appare essere una colopatia funzionale (colon irritabile).
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente 198XXX

Ultima domanda, io domani dovrei portare il campione feci, e venerdi mattina ritorno dal medico per i risultati, io comunque domani cerco di prenotare la visita gastroenterologa. Siccome io dal 10 al 26 agosto ho prenotato le ferie, se in tal caso dovessi trovare un appuntamento in concomitanza con queste date se lo sposto al ritorno delle ferie (io spero di trovarlo prima del 10 agosto) lei dice che posticiparlo non cambia nulla o devo farmi vedere obbligatoriamente onde evitare complicanze?

[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ravvedo estremi con carattere di urgenza.

Si rassereni.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#16] dopo  
Utente 198XXX

la ringrazio è che tutto questo cambiamento intestinalei ha spiazzato, soprattutto il sentirmi dire che potrebbe essere diverticoli. spero solamente di non avere una patologia cronica a vita,anche se dubito sia una semplice infezione o flora alterata. la terro informata sull evolversi della situzione se gli va. saluti.

[#17] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Mi aggiorni pure.


Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#18] dopo  
Utente 198XXX

Buongiorno, una domanda forse stupida, io assumo da 3 anni la pillola anticoncezionale yasmine, può essere questa a darmi problemi intestinali??
Avendo queste feci molli, l'efficacia della pillola è compromessa?
Defeco 1 2 max max 3 volte al giorno, dipende dalle giornate, con feci semisolide solide morbide.
E ultima cosa, ieri per lesame delle feci ho portato campione marrone, oggi invece era ancora ocra le feci meno solide di ieri. Lei dice che comunque si vede dal campione l'anomalia ipotetica della situazione?

[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
1) Il fatto che assuma la pillola (che ha come raro effetto indesderato la diarrea) da tre anni e che il disturbo sia comparso <<da un mese>>
a mio avviso rende improbabile la sua ipotesi.

2) Il riscontro è ininfluente.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#20] dopo  
Utente 198XXX

la ringrazio è sempre gentilissimo, e per quanto riguarda l'efficacia della pillola avendo questo disturbo (tutti i giorni feci molli con muco) perde o posso stare tranquilla?

[#21] dopo  
Utente 198XXX

la ringrazio è sempre gentilissimo, e per quanto riguarda l'efficacia della pillola avendo questo disturbo (tutti i giorni feci molli alternato a feci un po piu solide con muco) perde o posso stare tranquilla?

[#22] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non vedo motivi per avere eccessive paure
(rilegga la replica #1),
ma le giuste motivazioni per un corretto percorso diagnostico
con il gastroenterologo che dovrà visitarla.

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#23] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio ancora, la terrò informata! buona giornata e buon week end!

[#24] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Buon fine settimana anche a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#25] dopo  
Utente 198XXX

Buongiorno, come detto l'aggiorno su l'andamento della mia situazione.
Ho ritirato gli esami delle feci:
- Coprocultura: negativa per salmonella, shigella e campylobacter
- Esame chimico fisico:
ricerca fibre vegetali--->Presente ++
ricerca fibre carnee---->Presente +
ricerca saponi----------->Assenti
ricerca grassi neutri--->Assenti
ricerca acidi grassi---->Assenti
ricerca amidi------------->Assenti
ricerca leucociti--------->ALCUNI

Li ho portati dal mio medico, mi ha solo detto che sono nella norma e che i leucociti è perchè cè ancora un po di infiammazione senza infezione essendo la coprocultura negativa. Di aspettare cosa dirà il gastroenterologo al 7 agosto e vedere come procedere. Pensa ad un fattore psicosomatico e/o intolleranza alimentare.

Ora quello che chiedo io, è normale la presenza di fibre vegetali e carnee nelle feci? o dovrebbero essere assenti?
I leucociti anchessi sono normali ritrovarli? (avevo trovato gia a maggio negli esami del sangue emocromo normale i linfociti a 51 e i neutrofili a 38 ma i leucociti in generali erano nella norma)
Secondo lei dagli esami cosa dedurrebbe? come sono gli esiti dell'esame fatto?

[#26] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ravvedo elementi di particolare preoccupazione.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#27] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio, aspetterò la visita dal gastroentelogo e vediamo come andrà finire.
Ultima domanda:

- un colon irritabile si può avere senza dolori o crampi?
Perchè io non ne ho mai, neanche quando defeco, al max dei borbottii ma quasi assenti ora. Le feci molli persistono.

-Ho letto anche che a base della celiachia si hanno forti scariche di diarrea e presenza di grassi nelle feci? Posso escluderlo non avendo trovato nessuna traccia di grassi malassorbiti o no?

[#28] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
<<- un colon irritabile si può avere senza dolori o crampi?>>
si

<<-Ho letto anche che a base della celiachia si hanno forti scariche di diarrea e presenza di grassi nelle feci? Posso escluderlo non avendo trovato nessuna traccia di grassi malassorbiti o no?>>
le feci non fanno testo, deve eseguire i tests ematici per la Celiachia.

Prego

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#29] dopo  
Utente 198XXX

Un ultima cosa, all'inizio di questa sintomologia dopo 1 o due settimane ho avvertito vicino alla pelle dell'ano, un rigonfiamento "dolente" e caldo, lo feci vedere al medico di base oltre che a dirle la sintomologia varia delle feci e guardando disse che era talmente quasi impercettibile che secondo lui era solo un brufolo sotto pelle, difatti nel giro di 1 giorno 2 spari e non ci diedi piu peso. Stasera ho notato di nuovo questo rigonfiamento invece che laterale come laltra volta ora è sud vicino alla pelle dell'ano. Cosa potrebbe essere???? non ci sto capendo piu nulla, ci mancava anche questo!!

[#30] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Un'emorroide?
Occorre che un medico la visiti.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#31] dopo  
Utente 198XXX

Vedrò in questi giorni, se regredisce comunque lo faro presente al gastroenterologo e vediamo anche questo. Non è sull'ano ma distante dalla zona rugosa dell'orifizio. Toccando sento un po caldo e un leggero fastidio come brufolo. Sento una specie di pallina sotto pelle. Lei cosa dice devo farmi vedere al piu presto o posso espettare direttamente al gastroenterologo?

[#32] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Coinvolgere il suo curante è cosa corretta.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#33] dopo  
Utente 198XXX

Il problema è che ci sono andata stamattina, e se ci ritorno mi dice che è solo una mia fissa e sono ipocandriaca. Vedro comunque in questi giorni se non regredisce ci ritorno lunedi mattina, unico giorno che posso andarci.
Se regredisce posso comunque aspettare? di sicuro voglio andare a fondo anche con questo ne parlero anche con il gastroenterologo magari mi prescrive una visita practologa se cosi si dice.
Anche se è distante dall'orifizio anale puo essere comunque un emorroide?
sono gravi?

[#34] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Non ravvedo nulla di preoccupante,
ma penso di averle dato le necessarie indicazioni ed orientamenti
per interagire con il suo curante e/o lo specialista.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#35] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio, e mi scuso per le mie continue domande, ma è l'unico al momento che mi da risposte e mi mette tranquillità, non avendo la possibilità di avere un visita vicina. Grazie ancora, la terrò informata se vorrà. Buona giornata!

[#36] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La saluto con simpatia.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#37] dopo  
Utente 198XXX

Buongiorno le scrivo per aggiornarla. nel week end passato mi sono recata in ospedale per presenza anche di sangue nelle feci. Il chirurgo che mi ha visitata in pronto soccorso mi ha fatto un esplorazione rettale digitale e ha escluso emmorroidi. Mi ha detto che poteva essere colite e mi ha prescritto pentacol. Ieri sono andata dal gastroenterologo che mi ha subito fatto sospendere il pentacol dicendo che non devo assumere niente di cio perchè non mi è stata diagnosticata ancora nessuna malattia infiammatoria.
Secondo il gastroenterologo avrei come dice lei un colon irritabile, dovuto a tutto il macello che ho fatto con medicinali presi ( prima diflucan, poi neufurodantin senza prescrizione con muscoril e voltaren poi normix dato dal medico e ora anche pentacol)
e tutta l'ansia e panico preso per niente. Mi ha detto anche che sangue e muco è normale sia perchè sono infiammata e sia perchè andando spesso di corpo è normale trovare sangue. Anche i cibi indigeriti avendo una motilità intestinale veloce e alterata.
Per arrivare a dirmi di un colon irritabile mi ha prescritto esami per esclusione:
Esami feci parassitologico (sarebbero 3 campioni ma ne accetta 2 perchè domenica parto per le ferie) + calprotectina fecale.
Esami del sangue per tiroide e celiachia.
E mi vuole rivedere il 12/09 per fare un ecografie all'addome e alle anse intestinali.
Mi ha inoltre dato una cura base : normix per 7 giorni 2 cp dopo colazione e dopo cena e poi 15 giorni di dicloflor.
Lei che ne pensa?

Una domanda che non ho fatto caso a chiedere al gastro:
- Lesame delle feci si possono fare anche con il mestruo? ovviamente onde evitare il mischiare di feci e sangue, mi sono lavata accuratamente e ho usato un assorbente interno, può andare bene o altera il tutto? leggo che per la calprotectina evitare durante il mestruo ma per il possibile contatto con il sangue o perchè di suo altera??
- Prima lantibiotico e poi i fermenti lattici è giusto?

[#38] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Concordo con il gastroenterologo,
tranne che sul fatto che se il chirurgo ha escluso ragadi e/o emorroidi,
è necessaria una esplrazione colonscopica.

Se lei ha emesso sangue con le feci non vedo perchè fare la ricerca occulta ... visto che è stato "manifesto" (in ogni caso è utile fare la ricerca al di fuori del periodo di flusso mestruale).
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#39] dopo  
Utente 198XXX

L'esame delle feci non è occulto, è quello parassitologico e per calproctectina..domenica parto per le ferie e la gastroenterologa mi ha detto di fare gli esami subito per poi partire con la terapia data. Quindi ho per forza il ciclo ora. per fare lesame ed avere il campione delle feci intatto, ho usato un assorbente interno per evitare contatto sangue feci, difatti erano pulite. Quello che mi chiedevo era se la presenza del mestruo durante lesame è sconsigliato per una possibile contaminazione del sangue o se perchè durante il mestruo cambiano i valori di per se?
Altra domanda, facendo lesame del sangue per celichia e tiroide sabato mattina, sempre con il mestruo, è sconsigliato? Perchè o lo faccio sabato con il mestruo o quando torno da mare mentre sto assumendo fermenti lattici. Mi scuso le domande ma mi sono dimenticata di farle al gastroenterologo. Comunque la colonscopia la vorrà fare dopo gli esami e dopo l'ecografia alle anse e addomme, perchè dice che sono giovane ed è invasiva. Prima di farla vuole vedere i vari esami.

[#40] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
<<dice che sono giovane ed è invasiva>>,
non concordo,
molto spesso è imprescindibile oltre che utile ai giovani tanto quanto agli anziani,
ed in mani esperte (ovviamente) è assolutamente sicura.

Quanto ai test sulle feci (eliminato l'occultest) e su sangue può effettuarli.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#41] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio fortemente per le sue risposte. Mi sta aiutando molto. Comunque lo farò presente al gastroenterologo a settembre durante lecografia all addome e anse intestinali, se si puo procedere con una colonscopia. La terrò aggionata quando avro in mano gli esami tornata dalle ferie. Le auguro buone vacanze e grazie ancora per la sua gentilezza nel rispondere. Saluti!

[#42] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Buone vacanze anche a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#43] dopo  
Utente 198XXX

Buongiorno dottore, come le avevo detto, l'aggiorno sul tutto.
Ho fatto gli esami:

- ESAMI FECI
Parassitologico: NEGATIVO
Calproctectina: NEGATIVO

- ESAMI DEL SANGUE
Crasi ematica:
Ferritina 89,73 valore normale 4,63-204
Sidermia 114 valore normale 45-145

Prove reumatiche:
Proteina c reattiva (pcr-test) 0.23 valore normale fino a 0.50

Funzionalità epatica:
IgA: 147 valore normale <60: 65-450
IgG: 957 valore normale 550-1630
IgM: 153 valore normale 30-290

Profilo tiroideo:
Tireotropina riflessa (tsh-r) 2,08 valore normale 0,35- 4,94

Celiachia:
Anticorpi anti endomisio IgA <1/5 valore normale <1/5 Negativo
Anticorpi anti endomisio IgG <1/10 valore normale <1/10 Negativo
Ant.anti transglutaminasi IgA 3,9 valore normale <12 Negativo tra 12 e 18 Dubbio >18 Positivo
Ant. anti transglutaminasi IgG 3 valore normale <12 Negativo tra 12 e 18 Dubbio >18 Positivo

Emocromo:
Leucociti 9,90 valore normale 4,00-10,00
Neutrofili V.A. 4,57 valore normale 2,00-6,80
Linfociti V.A. #4,18 valore normale 0,80-3,60
Monociti V.A. 0,546 valore normale 0,1000-1,000
Eosinofili V.A. 0,462 valore normale 0,000-0,500
Basofili V.A 0,139 valore normale 0,000- 0,200
Neutrofili% #46,14 valore normale 50,0-75,0
Linfociti% 42,2 valore normale 20,0-45,0
Monociti% 5,5 valore normale 2,00-10,00
Eosofili% 4,7 valore normale 0,00-6,00
Basofili% 1,41 valore normale 0,000-2,000
Eritrociti 4,65 valore normale 4,00-5,00
Emoglobina 14,6 valore normale 12,00-16,00
Ematrocito 42,9 valore normale 36,0-46,0
MCV(valore globulare medio) 92,1 valore normale 81,0-93.0
MCH (emoglobina globulare media) 31,4 valore normale 27,0-33.0
MCHC (concent.glob.media di hgb) 34,1 valore normale 31,0-36,0
RDW ( ampiezza distr.eritrocit) 11,8 valore normale 11,6-14,6
Piastrine 289,9 valore normale 140-450
MPV (volume piastrinico medio) 6,20 valore normale 6,00-12,00
Piastrinocrito 0,18 valore normale 0,140-0,450
PDW (ampiezza distr.piastrine) 18,6 valore normale 15,0-21,0

ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO + ANSE INTESTINALI:
non ha rilevato nulla di anomalo tutti gli organi nella norma (utero, reni, pancreas, fegato, anche lintestino non rileva nessuna anomali) L'unica cosa che mi ha detto che ha rilevato un movimento molto piu intenso rispetto al normale.
Tutto questo dicesi per il colon irritabile.

Ora mi ha detto che non sono celiaca ne problemi alla tiroide, sto facendo un alteriore cura di due mesi sempre con 7 giorni normix e 15 di fermenti (una volta ora e riprendo la stessa cura ad ottobre) A novembre vuole rivedermi.
Dico che la situazione è migliorata, mi sono un attimo regolata con feci piu solide, ed evacuazioni massimo 2 volte al giorno.

Ora quello che le chiedo lei cosa ne pensa?
E una domanda: lesame per la celiachia è risultato negativo, nessun deficit iga per falsi negativi. Ma quello che mi chiedo, io quasi ogni giorno mangio qualche dolcetto senza glutine datomi da un amica, e so che togliere il glutine prima degli esami da falsi negativi, io premetto che non lo tolto, solo che a volte mangio qualche schifezza senza glutine, puo comportare un falso negativo a i miei esami?

E ultima cosa: si ricorda che le avevo detto che ero andata anche in ospedale per sangue nelle feci (rivelatesi ipoteticamente residui di anguria) mi avevano fatto gli esami del sangue emocromo e vari esami di controllo potassio sodio azotemia ecc, tutto nella norma (a parte l'emocromo con i soliti leucociti neutrofili che sono ritornati apposto dall'ultimo emocromo elencato sopra) Quello che mi chiedo ce anche il glucosio 106 valore normale 70-110. Questo esclude problemi di diabete??? essendo il glucosio parte della glicemia, essendo nella norma si eslcude il diabete.

Quindi riassumendo:
- Non ce celiachia? riferito al mangiare dolci senza glutine nella giornata
- Non ce diabete? riferito al glucosio
- Non ce anemia? riferito ai volori dell emoglobina ecc??

Grazie mille per le risposte e la pazienza.

[#44] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Celiachia no, Anemia no, Colon irritabile credo proprio di si, diabete no ma attenzione al valore ai limiti (ne parli con il curante).

Prego
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#45] dopo  
Utente 198XXX

Non so se sia da tener conto o no, ma lesame all ospedale lho fatto di sera tardi (era il mio compleanno quindi dolci a valanga nel pomeriggio) puo essere questo il valore al limite 106 su un valore normale di 70-110?

[#46] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
No, deve considerare quello della mattina, a digiuno.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#47] dopo  
Utente 198XXX

quindi il valore è alto perchè non lho fatto di mattina, e di norma alla mattina mi risulterebbe piu bassa?

[#48] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
È un valore non utile ai fini di una ipotesi di intolleranza glicemica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#49] dopo  
Utente 198XXX

OK la ringrazio, ne parlero comunque alla gastroenterloga. La terro aggiornato sul seguito, avro la visita a novembre dopo la cura antibiotica, se non è ancora miglorata la situazione vuole passare ad una gastroscopia. Le farò sapere! Buona giornata e buon week end!

[#50] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Buona giornata e buon week end anche a lei.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#51] dopo  
Utente 198XXX

Buongiorno dottore, come sempre ce qualcosa che non va. Per ricordargli dall' ultima visita gastoenterologa mi è stata data una cura di due mesi di 7 gg di normix e 15 di fermenti da ripetersi poi dopo 10 giorni. Premetto che nella pausa dei 10 giorni finito la prima cura, ho dovuto costretta dal medico fare una cura di 8 giorni di fermenti e miocamen per una bronchite forte. Finito anche il miocamen, ho fatto qualche giorno di pausa sempre usando fermenti e ho ripreso la seconda cura di normix. Tutto bene..feci piu solide con frequenza massimo 2 volte al giorno, a volte saltavo anche. Riuscivo a mangiare anche di tutto senza star male (a volte il latte mi dava problemi ma solo bevendolo). Comunque sia giovedi mattina mi sono alzata con un bruciore alla bocca dello stomaco mai provato con il colon irritabile. Tutto il giorno ad intermittenza come delle morse, andavano e venivano. Doloroso insomma. Mi si aggiunge spossatezza dolore agli arti soprattutto schiena e stanchezza.
Alla sera ho deciso di prendere gaviscon come detto dalla gastroenterloga se capitavano bruciori. Gaviscon non ce lavevo cosi ho preso l'omeprazolo. Ieri mattina meglio, prendo un altro omeoprazolo, non piu fitte ma solo pesantezza allo stomaco tutto il resto sparito. sono due giorni che mangio in bianco.
Sono arrivata ad oggi sento ancora molto meno quasi nullo il dolore. Noto però che le mie feci ora sono cambiate, solide, galleggianti e color molto chiaro.
Vorrei sapere puo un colon irritabile avere dolori alla bocca dello stomaco?
Va bene lomeprazolo o era meglio il gaviscon?
Prendere lomeprazolo solo x due tre giorni è sbagliato?
Coma mai le feci sono ritornate chiare?
Secondo lei puo essere qualcosa legato al di fuori del colon irritabile? tipo gastrite, reflusso qualcosa che centri strettamente allo stomaco?

[#52] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
In effetti appare una sintomatologia legata al reflusso gastroesofageo,
svincolata dal colon irritabile in quanto tale,
ma pur sempre influenzata anche da fattori emotivi oltre che anatomici.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#53] dopo  
Utente 198XXX

Mi dovrei preoccupare per questo reflusso? Ci mancava solo questo. Io ne parlerò comunque alla mia dottoressa, ma nell attesa faccio male ad operare lomeoprazolo?
Di solito si prende sotto stretta cura o si puo prendere lomeoprazolo anche per 1 o 2 giorni?

[#54] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
No, non fa male, si tenga ovviamente in contatto con la dottoressa.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#55] dopo  
Utente 198XXX

e la colorazione delle feci chiaro quasi beige puo essere dal cibo in bianco (ho mangiato solo pastina e pane prosciutto) o dall omeprazolo?
Perchè fino a prima di questo dolore allo stomaco le feci erano ritornate nella norma si di conistenza e colore. Comunque grazie delle risposte, mi riesce sempre a tranquillizzare.

[#56] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
No, la colorazione è legata a variabili come bile, transito, cibo, etc.
... continui a star tranquilla.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#57] dopo  
Utente 198XXX

Salve dottore, come detto la riscrivo per aggiornarla. Sono andata dalla gastroenterologa e vedendo in me miglioramenti dice che siamo arrivati al capolinea di questa vicenda. Ovvero che ho a tutti gli effetti un colon irritabile che è migliorato con la cura. Spesso ora ho feci solide, muco quasi del tutto assente, e vado massimo 2 volte al giorno oppure a volte cè quel giorno che non defeco. Feci molli quasi mai. Mi ha detto che ora l'unica cosa da fare è che al bisogno posso fare sempre cicli a mesi alternati di normix e fermenti lattici, se invece vedo che è stabile la cosa allora posso anche non assumere nulla e vivere tranquillamente. Per i dolori avuti allo stomaco pensa si stato il mix di antibiotici sia normix che miocamen per la bronchite che mi ha dato un inizio di probabile gastrite ma nulla di preoccupante, al bisogno se non frequenti questi disturbi prendere gaviscon. Se i dolori allo stomaco peggiorano e non sono isolati di ritornare da lei. Ma che per ora abbiamo finito cosi.
Quello che mi chiedo ora puo un colon irritabile guarire del tutto? o devo convivere con periodi buoni e periodi di ricaduta?
Ultima domanda. in tutti questi mesi, dato che uso la pillola contraccettiva si per cisti e sia come contraccettivo, avendo questi episodi continui di feci molli/dissenteria ho sempre usato anche il preservativo. Ora non avendo piu dissenteria, quasi sempre feci solide solo sporadicamente, feci molli la mattina, la pillola l'assorbo ora? posso riprendere a dar fiducia alla pillola contraccettiva?
Grazie mille

[#58] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
[#59] dopo  
Utente 198XXX

La ringrazio per le sue risposte, ho notato riscontro con "peggioramento sintomi in fase mestruale" ora capisco perchè durante quel periodo, come ora, le mie feci ritornano poco formate.
Devo solo metabolizzare la cosa che ci dovrò convivere, ma meglio questo che altro dopottutto. Ultima cosa dice che il colon irritabile non compromette l'assorbimento dei farmaci, ma se ho feci molli continue di solito non si dovrebbe perdere lefficacia?
Ultima cosa, devo come al solito, rifare la cura con un semplice mucolitico il fluimucil per la mia bronchite. Questo farmaco altera l'intestino?
Grazie mille.

[#60] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Il colon irritabile riguarda il colon e non il tratto digestivo superiore, deputato all'assorbimento dei farmaci.

Il mucolitico può essere gastrolesivo.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#61] dopo  
Utente 198XXX

Quindi avendo avuto quell'inzio di gastrite meglio che evita? O posso usare il mucolito e usare l'omeoprazolo al mattino come riparatore?

[#62] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La scelta terapeutica da attuare esula dal consulto online
https://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp
spetta, per legge, al suo curante diretto.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#63] dopo  
Utente 198XXX

Assolutamente so della regola, giustamente. Dicevo omeoprazolo come generico riparatore dello stomaco. Quello che dicevo un mucolitico qualunque va anche assunto con un riparatore generico? questo chiedevo non volevo metterla in difficoltà. Comunque sia ho gia iniziato il mucolitico per togliere questa bronchite, vedremo come va. La terrò sempre aggiornata per quanto riguarda il proseguire di questo disturbo. La ringrazio ancora per le sue gentili risposte e pazienza. Le auguro una buona giornata!

[#64] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Saluti Cordiali
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it