x

x

Referto di gastroscopia con biopsia

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Salve gentilissimi e bravissimi dottori di Medicitalia ,
Sono una vs utente da un bel po' e vorrei sottoporre l'esito di questa gastroscopia che ha effettuato mio marito ( età' ultra60 ) perché ho molta fiducia e tengo moltissimo al Vs parere e ai Vs sapienti consigli. Nel referto e' scritto quanto segue: ESOFAGO: nella norma per motilita', calibro e caratteri della mucosa. Cardias in sede. STOMACO: normoconformato; pliche corpo-fundiche normorilevate e ben distensibili rivestite da mucosa integra. Antro simmetrico rivestito da mucosa assottigliata ed interrotta da minute formazioni nodulari compatibili con flogosi cronica. Angulus indenne. Piloro in asse e transitabile. DUODENO: camera bulbare normoconformata rivestita da mucosa indenne da difetti erosivi o ulcerativi in atto. D2 indenne
Nel REFERTO ISTOLOGICO e' scritto: Gastrite antrale cronica di tipo B senza atrofia ghiandolare e con lieve attività. Aspetti di metaplasia intestinale di tipo 1. Positiva la ricerca dell' Helicobacter pylori. Ringrazio anticipatamente a chi vorrà rispondermi ( non finirò mai di ringraziarvi per il lavoro che svolgete e il servizio che offrite) . Desidererei conoscere il parere e ricevere dei consigli sul da farsi, così sarà più breve l'attesa del rientro del medico che l'ha prescritta. ANCORA GRAZIE
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
La presenza di metaplasia intestinale impone l'eradicazione dell'HP con la terapia antibiotica e antisecretiva che il curante prescriverà . Con tale terapia la gastrite e la relativa metaplasia verosimilmente guariranno. Attenzione a dieta e abolizione del fumo se presente.

Dr. Roberto Rossi

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie 1000 dottore per La Sua risposta così celere , tuttavia mi permetta di farLe una domanda: ma la presenza di metaplasia cosa significa, può essere pericolosa nel tempo? .... Nel senso che deve ripetere la gastroscopia per verificare l'evoluzione , e se si, fra quanto tempo? Per quanto riguarda il fumo , ha smesso da molti anni e mi scusi , riguardo la dieta quali alimenti deve evitare e quali invece prediligere? In attesa di un'altra Sua risposta( se Vorrà ) Le porgo cordiali saluti
[#3]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 207 8
La metaplasia se non curata (ovvero se non si eradicante l'HP) nel tempo può essere complicata da atipia cellulare e questo non va bene. La gastroscopia dovra essere ripetuta dopo un anno invece il controllo dell'eradicazione potrà essere controllato dopo un mese dalla sospensione della terapia (breath test o ricerca nelle feci dell'HP)
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per le Sue risposte, ma scusi se insisto.....sono un po' preoccupata, ma una volta eradicato questo HP cosa e come bisogna fare per vedere se si ripresenta? Invece per quanto riguarda la dieta? Mi potrebbe dare delle indicazioni?
La ringrazio infinitamente e le auguro buona serata

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio