Utente cancellato
Salve,
quest'anno in vacanza me ne stanno succedendo di tutti i colori e quindi chiedo a voi poichè potrò andare dal medico solo venerdì prossimo..
Soffro di problemi intestinali da tantissimo tempo, periodi di stitichezza alternati a periodi "normali", dolori e gonfiori.
A novembre dell'anno scorso, a causa di continui gonfiori, dolori e fatica ad andare di corpo, mi hanno diagnosticato un intolleranza al lattosio e al lievito. Giusto un mese fa, il mio medico mi ha detto che soffro anche di reflusso (mi ha causato quasi 4 giorni di diarrea).
Purtroppo è da una settimana che sono in vacanza e la situazione è un po' critica, anche se ammetto di aver sgarrato e aver mangiato qualcosa che con la mia intolleranza al lattosio non va d'accordo. Ogni volta che vado in vacanza ho problemi ad andare in bagno e questa settimana ho usato anche delle pastiglie omeopatiche alle erbe ma hanno funzionato poco. Quindi, a distanza di una settimana, mi ritrovo ad avere la pancia gonfia (vado in bagno a fatica, se va bene un giorno si e uno no, senza mai vuotarmi del tutto), ma ho notato che è leggermente più gonfia a sinistra, leggermente sotto l'ombelico.. Toccando sembra che in quel punto sia un po' più dura rispetto l'altra parte. Non ho dolori circoscritti in quella zona, solo se tocco mi da un po fastidio. Sinceramente, non ho mai fatto caso se negli altri periodi di stitichezza fosse più gonfia a sinistra.
Stamattina sono riuscita a liberarmi un pochino. Fra una settimana deve anche arrivarmi il ciclo.
E volevo chiedervi, questo leggero gonfiore dalla parte sinistra della pancia, può essere collegato a tutte queste cose?? In attesa di andare venerdì dal mio medico.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
I disturbi sono da correlare alla sindrome del colon irritabile. Potrebbe provare ad assumere fermenti lattici e simeticone per diminuire il gas in eccesso nell'intestino.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
36684

dal 2016
Anche questo gonfiore a sinistra? Se tocco, mi sembra di sentire un punto più duro rispetto l'altra parte. E ora, che ho appena mangiato (ho mangiato poco e leggero) mi sento così gonfia,e se tocco in quel punto in cui ho gonfiore oltre a sentire più duro, sento anche come un brontolio.
Il mio medico, nonostante i miei continui problemi, non ha mai accennato alla sindrome del colon irritabile. E ho problemi da anni ormai.
Lei cosa mi consiglia di fare, se il mio medico non accenna ancora a questo possibile problema?
Grazie.

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Chieda una visita specialistica gastroenterologica
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
36684

dal 2016
Mi sono già recata dal mio medico.
Sostiene che io abbia parecchia aria nello stomaco e che questo gonfiore al lato sinistro (a occhio si vede un pochino e cala quando riesco ad andare in bagno) sia dovuto proprio al fatto che le feci si accumulano da quella parte, dato che appunto faccio fatica ad evacuare o lo faccio in parte.
Mi ha prescritto 2 bustine di Movicol al giorno per 20 giorni e di aiutarmi, in caso, con supposte di glicerina, e poi di tornare da lui. Lei è d'accordo? (Il mio medico di base è specializzato in gastroenterologia)
Tra 20 giorni comunque, quando tornerò, se la situazione non è migliorata gli chiederò di fare una visita specialistica.

[#5] dopo  
36684

dal 2016
Salve, sono di nuovo qui a chiederle un parere.
Lunedì ho iniziato la cura con Movicol. Devo dire che la situazione è già migliorata perchè non ho più dolori, anche la pancia si è già sgonfiata (anche se sono in prossimità del ciclo e di solito i giorni precedenti ho sempre fatto fatica ad andare in bagno).
Ora vado in bagno tutti i giorni,e anche più volte al giorno. Però, da quando ho iniziato a prendere queste bustine, ho notato, soprattutto da un paio di giorni a questa parte, che ho spesso lo stimolo ad andare in bagno. Sono capace di andarci anche 3/4 volte ma mai svuotandomi del tutto, diciamo sempre un pochino alla volta. E ho molta più aria rispetto a prima (flatulenza) e brontolii continui alla pancia. Può essere tutto collegato alla cura che sto facendo?
Ed un'altra cosa. E' possibile che la verdura non mi aiuti molto in questo periodo? Perchè lunedì ho mangiato pomodori (che non mangio praticamente mai) e i 2 giorni seguenti, quando defecavo, ho trovato per due volte sulla carta igienica dei pallini rossi/arancio solidi. In un primo momento ho pensato fosse sangue, ma era solido e diciamo che a occhio non sembrava proprio sangue. Oggi invece ho trovato altri pezzettini ma stavolta lunghi (qualche millimetro) e sottili, e mi è venuto in mente che in questi giorni ho mangiato parecchie carote crude. Può essere che faccio fatica a digerire questi alimenti?
Oltre alla visita specialistica, che esami potrei fare per scoprire con certezza cosa mi da fastidio? Le intolleranze le ho fatto ormai tantissimo tempo fa.

[#6]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Non sembra indispensabile fare approfondimenti prima della visita gastroenterologica. I sintomi sembrano da correlare con una IBS.
Dr. Roberto Rossi

[#7] dopo  
36684

dal 2016
La ringrazio molto. Ma si possono escludere gravi patologie, tipo tumore al colon o simili?
È possibile anche che la pancia sia un po' più gonfia a sinistra "di natura"? Ho una foto di inizio luglio dove quel piccolo rigonfiamento a sinistra c'era già..
Un'ultima domanda (probabilmente stupida).. Ma questa cura che sto facendo con Movicol, non può andare ad interferire con il mio ciclo che questo mese è in ritardo vero?
La ringrazio molto per la gentilezza e disponibilità.

[#8]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Senza una visita diretta non si possono dare pareri fondati.
Dr. Roberto Rossi

[#9] dopo  
36684

dal 2016
Ah, questo mi spaventa un po'. Meglio che faccia la visita specialistica il prima possibile?
E per quanto riguarda il ciclo non centra niente quindi?
Grazie.

[#10] dopo  
36684

dal 2016
Salve, vi disturbo ancora.
In questo periodo la mia pancia sta un po' meglio. Il gonfiore a sinistra di cui dicevo si è ridotto, si nota appena appena, ma penso sia fisiologico, anche il mio medico sostiene non sia niente..
In attesa della vista dal gastroenterologo sto continuando a prendere movicol, una sola bustina al giorno poichè due mi causavano un po troppo "movimento", (ora ne prendo solo mezza perchè sto finendo la cura). Ora riesco ad andare in bagno tutti i giorni, ma l'unica cosa che è che è difficile che riesca a svuotarmi completamente e anche se rimango lì, non mi svuoto del tutto (questo però durante la giornata non mi causa problemi a livello fisico, tranne il fatto che sta diventando un pensiero fisso)
Ho cominciato a mangiare correttamente considerando le mie intolleranze, e ho notato una cosa. Io sono anche intollerante allo zucchero e ho notato che se mangio alimenti contenenti zucchero la mattina per colazione non ho particolari problemi, ma se mangio "zuccheri" dopo pranzo, al pomeriggio o dopo cena, il mio stomaco e la mia pancia lievitano, mi viene quasi subito mal di stomaco e pancia e il giorno dopo ho gonfiore e difficoltà ad andare in bagno. Può questa intolleranza causarmi tutto questo?
Questa mia situazione, anche a livello psicologico, sta diventando parecchio pesante, può influire pure questo??
Grazie nuovamente.