Utente 346XXX
Buona sera,
mi trovo all'estero e ultimamente sento uno strano gonfiore sotto alla gabbia toracica.
Da qualche giorno ho iniziato a mettermi a "dieta" perchè la cucina locale (mi trovo nel nord america) è un po' troppo grassa e con il passare dei giorni iniziavo a prendere qualche chilo.
Addirittura mi capitava di iniziare a bere una coca cola per poi smettere perchè sentivo che proprio non andava giù......
Ho iniziato a fare quindi sport frequentemente e a cucinare per conto mio alternado pesce, pollo e carne rossa, mangiando pasta integrale al posto di quella classica.
Mi sento sicuramente meglio, ma ho notato che anche mangiando poco o leggero, sentivo una specie di gonfiore o pressione proprio sotto la gabbia toracica, così ho iniziato a toccarmi ed a premere sull'addome per cercare di capire se c'era qualcosa.
Proprio al centro del mio addome, sotto la gabbia toracica, mi sembra di sentire come una palla ed anche dura! riesco a sentire solamente la parte inferiore perchè si trova prorio sotto al torace. Sembra grande come un mandarino!

Sono sempre stato nella corporatura media, ma ultimamamente sono arrivato a 1.80 m x 86 Kg circa)
Fin da piccolo ho sempre un pò sofferto di problemi di digstione:
- Se mangiavo troppo non riuscivo a dormire, o non riuscivo a digrire se mi distendevo dopo mangiato...
- Ho spesso avuto coliche addominali o calcoli alle colecisti, ma sempre temporanee.

Il fatto è che non ho nessun dolore o nessun sintomo, tipo diarrea, vomito, sudore, insonnia.... Solo una cosa è certa, vengo da una serie di situazioni familiari veramente difficili che mi hanno portato un sacco di stress e depressione.
L'unica cosa che sento è questa pressione nella parte inferiore del torace.

Mi devo preoccupare??
Dato che da poco è morto il padre di una persona che conosco di cancro al fegato, questa cosa mi ha fatto molto spaventare, ma il fatto che non ho sintomi mi fa sperare che non sia niente di grave, anche se le dimensioni del gonfiore mi fanno preoccupare.

Secondo voi potrebbe essere qualcosa di grave?
E' il caso che vado a farmi vedere in urgenza qui all'estero?

O semplicemente devo iniziare (e mantenere) una dieta ferrea, eliminando completamente bevande gassate e cibi grassi? sostituendo anche gran parte delle proteine animali con quelle vegetali?
... magari è solo che il mio organismo ha una tolleranza veramente bassa a quel tipo di alimentazione...

Ringrazio in anticipo per la risposta, se serve qualche altro chiarimento rispondo immediatamente.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ovviamente il fato di avere calcoli alle vie biliari può influire!
Una ecografia sarebbe consigliabile!
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 346XXX

Dunque...
sono andato al pronto soccorso e tastandomi mi hanno detto che sembrava tutto normale.
Ho insistito un pò per altri controlli e nonostante l'ho chiesta 3 volte, non mi hanno fatto l'ecografia (tanto sono privati e la pago... non capisco).
Mi hanno fatto dei raggi al torace e alla fine, dai loro esami, sebra che il mio fastidio sia dovuto ad un reflusso gastroesofageo.
Dai sintomi potrebbe essere e potrei sembrarne soggetto anche visti i vari problemi che ho sempre avuto nella digestione.
Mi hanno dato delle pasticche da prendere per 30 giorni e per diminuire l'acidità di stomaco.

La cosa però non mi convince molto, forse perchè mi sono sembrati un pò superficiali (dicono che in america è così, neanche mi hanno lasciato un foglio con una diagnosi firmata).
Ora, sono passati 2 giorni dove non ho mangiato praticamente niente e sento sempre qualcosa al centro del mio addome.

C'è qualcosa che non mi è chiara nelle loro lastre, mostrandomele mi hanno spiegato un pò come erano i miei organi interni e mostrandomi lo stomaco mi hanno indicato la mia colazione in prossimità di una macchia nera (ho fatto le lastre verso le 11.20 del mattino).
Il fatto è che.... io non ho fatto colazione! Io non ho mangiato assolutamente niente per 17 ore prima dell'esame. L'ultimo pasto è stato pel pezzo di petto di pollo con l'insalata per cena alle 18.30.
Non mi è chiaro...
Posso inviarvi le lastre in qualche modo, così gli date una occhiata?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi spiace ma non possiamo fare diagnosi a distanza!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia