Utente
Buonasera sono un ragazzo di 26 anni ho effettuato una gastroscopia ad aprile in seguito a fitte a stomaco e petto che si ripetevano più volte al giorno quotidianamente.
Il mio gastroenterologo ha riscontrato una gastrite acuta.L'esame istologico recita:
STOMACO :BIOPSIA ANTRO : Frammenti endobioptci di mucosa gastrica antrale con focolai di metaplasia di tipo intestinale dell'epitelio ghiandolare,erosioni superficiali,discreta flogosi cronica con segni di attività e diffusi fenomeni edematoso -angiectasici della lamina propria.
STOMACO: BIOPSIA CORPO:Frammenti endobioptici di mucosa del corpo con modesta flogosi cronica ed edema della lamina propria.
Anche se mi hanno rassicurato sono molto preoccupato.Aspetto una vostra risposta.
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Hanno avuto ragione nel rassicurarla.
Si tratta di una gastrite cronica, ... davvero curabile!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la celere risposta...... Sinceramente è la metaplasia e la sua possibile evoluzione maligna che mi preoccupano molto

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non è detto.
Con idonea terapia non dovrebbe temere.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno dottore sono stato dal mio gastroenterologo a far leggere il referto delle analisi istologiche e mi ha diagnosticato una gastrite cronica non atrofica. Mi ha prescritto lansoprazolo 30 mg per 2 mesi e 15 mg per altri due mesi e motilex per soli 2 mesi. Dovrei fare un'altra gastroscopia tra due anni secondo il medico.
Vorrei sapere se secondo lei questa cura è idonea. Grazie in anticipo.

[#5] dopo  
Utente
Dottore documentandomi ho visto che la metaplasia intestinale è una conseguenza della gastrite cronica atrofica, quindi non capisco perchè il mio medico mi abbia detto che si tratta nel mio caso di gastrite cronica non atrofica....potrebbe darmi delucidazioni a riguardo?
Inoltre nelle analisi istologiche non viene specificato di che metaplasia intestinale si tratta cioè completa o incompleta secondo lei dovrei stare col dubbio due anni fino alla prossima gastroscopia oppure dovrei fare in modo di saperlo magari con un'altra gastroscopia?e poi è normale che non venga specificato?
Ultima domanda pensa che dovrei fare qualche esame per l'helicobacter visto che non ne viene fatto alcun accenno?
Scusi se faccio a lei tante domande ma il mio gastroenterologo mi ha trattato con sufficienza dedicandomi solo un minuto d'orologio infatti penso mi affiderò a qualcun altro.
Grazie per la disponibilità.

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La diagnosi istologica è sovrana e non parla di atrofia.

La metaplasia (non definita se completa o meno) non è unicamente associata alla gastrite atrofica.

Non è possibile dire di più in quanto non possiamo che interpretare quanto trascritto dall'anatomopatologo che non evidenzia la presenza o meno (istologicmente) dell'HP,
che lei potrà comunque rilevare tramite Breath test.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente
Dottore non viene specificato se la metaplasia è completa o incompleta, visto che è una differenza importante non specificare la tipologia non lascerebbe sottintendere che si tratta del tipo 1 cioè completa?
Perché se così non fosse non le sembra superficiale omettere un dato così importante?
Data l'assenza di atrofia ed helicobacter assente (cp test negativo) pensa che si possa trattare di una condizione reversibile?

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le sue conclusioni sono ragionevoli.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it