Utente
Salve
come potete leggere nello storico dei miei consulti ho una diagnosi suggestiva per crohn.

Ho effettuato una colon nel 2010 quadro endoscopico suggestivo per crohn ma istologia non conferma, 2° colon 2011 quadro endoscopico compatibile con crohn ma anche qui l'istologia non conferma...adesso ho fatto la 3° colon, il quadro endoscopico stavolta è negativo e l'istologia dice sia all'ileo che al colon destro : scarso infiltrato linfocitario interstiziale...

Con i limiti del consulto,"scarso infiltrato linfocitario interstiziale" significa che se fosse crohn e' in fase di remissione ( visti i 3 anni abbondante di terapia) oppure significa che non ho mai avuto il crohn e che era solo un'infiammazione aspecifica??

Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Significa che non c'è una diagnosi di Crohn.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve
capisco che non posso avere una conferma di crohn, non l'ho avuta con le 2 colon precedenti in cui il quadro endoscopico e la sintomatologia erano molto molto peggio di ora....

Ma al di la di questo, visto che per vedere il gastroenterologo devo aspettare un paio di settimane,(farò anche a lui la stessa domanda) mi permetta ,e mi scusi, se insisto:
Se un paziente con crohn accertato (anche se non è il mio caso) durante un follow up esegue una colon di controllo e il quadro endoscopico e istologico è il suddetto, gli si dice che è in remissione o che non ha mai avuto il crohn? Cioè allora quando si è in remissione la colon e l'istologico cosa mostrano? Sempre ulcerazioni, edema corrosione ecc? Allora che remissione sarebbe?

Mi scusi se Le sembro insistente e impertinente ma ho parlato con un amico con crohn accertato ultradecennale, plurio-perato e mi ha detto che nei suoi periodi di remissione la sua colon mostrava la mucosa perfettamente rosea e integra....non so ovviamente l'istologico, ma in un paio di occasioni non gli hanno neppure fatto le biopsie perche' essendo tutto integro, non avrebbero saputo dove farle...a caso?

Spero vorra' aggiungere qualcosa alle mie considerazioni.
La saluto e ringrazio nuovamente.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si può parlare di remissione di una malattia solo se questa é stata precedentemente diagnosticata. In lei non è stato MAI diagnosticato istologicamente la malattia (Crohn) per cui non si puó parlare di "remissione".

Mi sembra un concetto lineare. Non crede ?



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Ha ragione...visto cosi' è perfettamente lineare...

Anche se non ho mai avuto una diagnosi istologica di crohn, il tutto è stato comunque trattato come se lo fosse, salazopirina, rafton all'occorrenza, esami diagnostici come entero-rmn, colonscopia eco delle anse ecc ecc , tutto "suggerisce" ma non conferma....

Il mio gastroenterologo mi disse una volta che appunto non è facile avere la conferma, ..dipende anche dalla "fortuna" nel fare il prelievo bioptico nel punto giusto...e poi sperare in un anatomo patologo con esperienza al riguardo...

Grazie !