Utente
Salve, mi chiamo Antonio e chiedo un consulto per quel che riguarda la situazione di mio padre, di anni 58, affetto da 5 di Alzheimer. Da 17 giorni non và di corpo, o meglio, nemmeno si siede sul gabinetto per defecare. Abbiamo provato di tutto:prugne, dieta con molte fibre, lassativi(laevolac, Movicol) ma nessuno di questi espedienti sembra stimolarlo a volersi svuotare. Tre giorni fa siamo andati a fare una diretta all'addome, e il medico ci ha detto che è pieno di feci, ma fortunatamente non sono presenti "livelli" e di continuare a insistere con i lassativi. L'ultima opzione a quanto abbiamo capito è il clistere, ma il problema è che avendo una patologia come l'alzheimer, è sempre molto nervoso, e se già non riusciamo a farlo sedere tranquillamente sul water a casa, immaginiamo come potrebbe reagire se qualcuno tentasse di eseguire una manovra simile su di lui. Per questo volevo chiedere: è possibile sedare completamente il paziente per eseguire il clistere con lui "addormentato" in modo che non possa reagire? come dobbiamo comportarci? Non sappiamo davvero che pesci prendere e anche i medici consultati non mi sembravano ricchi di idee. Spero in una vostra risposta immediata e vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La soluzione é insistere con dosi generose di polietilenglicole. Con 1-2 litri in una giornata. Ne parli comunque con un gastroenterologo.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Dottore la ringrazio per la rapida risposta. Anche in questo caso abbiamo però un problema: ovvero che mio padre rifiuta molto spesso di bere qualsiasi tipo di liquidi, e la fatica fatta per somministrargli le pillole giornaliere mi fa pensare che sarebbe difficile arrivare a fargli bere fino a 2 litri di un altro tipo di liquido. Siamo veramente preoccupatissimi, anche perchè a volte noto che fà un pò d'aria...però è come se avesse deciso di non andarsi più a sedere sul gabinetto.. Nel caso è tecnicamente possibile eseguire un clistere con il paziente completamente sedato? La ringrazio ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non é possibile eseguire un clistere in paziente sedato in quanto vi é necessità della risposta contrattile addominale del paziente per espellere il liquido introdotto.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it