Attivo dal 2013 al 2015
Dottore,soffro di singhiozzi ed eruttazioni frequenti. . anche a stomaco vuoto.
al momento sto facendo cura con levosulpiride

ieri mi è capitato un fatto insolito:AVEVO DA POCO FINITO DI MANGIARE,ho tossito e ho iniziato a singhiozzare..

per curiosità ho tossito due-tre volte e finito di tossire,sopraggiungeva il singhiozzo.A quel punto,il singhiozzo (piuttosto forte e frequente)è partito ed è durato mazz'ora,sino a quando non ho preso il bicarbonato ed è passato.


questo fatto non mi era mai capitato e forse la colpa è stata mia,che l'ho provocato,tossendo ripetutamente..


come mai è capitato?è normale che dopo la tosse,venga il singhiozzo?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di una sintomatologia aspecifica nel suo evento. Ha provato con una terapia antisecretiva ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Per antisecretiva,intende procinetici o cosa?
Sto facendo cura da un mese con levosulpiride per i problemi di eruttazioni e contrazioni stomaco..ma ripeto,l'episodio di ieri è stato isolato dal resto dei disturbi..ho iniziato a tossire dopo cena ed è venuto un singhiozzo molto forte,che solo col bibicarbonato sono riuscito a domare..perchè è venuto con la tosse..che c'entra la tosse coln lo scatenarsi del singhiozzo?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Intendo terapia con IPP (lansoprazolo, rabeprazolo, Pantoprazolo, ecc.).

Il meccanismo della tosse coinvolge anche il diaframma e da qui lo scatenarsi del singhiozzo (determinato da una contrazione del diaframma).

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Intanto grazie per la sua consulenza

in sostanza è normale che la tosse coinvolga il singhiozzo...

c'è anche l'omeprazolo tra quei medicinali?


Comunque,a parte i procinetici,non sto prendendo altro.Perché ritiene che potrebbero essermi utili gli IPP?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non è normale, ma é una possibilità......

Fra gli IPP c'é anche l'omeprazolo che in caso di disturbi (persistenti) vale la pena utilizzare per ridurre la secrezione gastrica (che puó essere altro fattore scatenante).


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Dottore,è capitato ieri e in rare occasioni che la tosse scateni il singhiozzo..non sempre.

ad ogni modo, e so che la domanda può sembrare assurda:la levosulpiride può avere relazione col singhiozzo?è oltre un mese che sto facendo questa cura.Non può essere che irriti in qualche modo il farmaco?

per il resto:le dice che gli ipp,ridurerrebbero la secrezione gastrica,ma io non soffro di reflusso classico,diciamo,ma eruttazioni e singhiozzi..sarebbe comunque importante assumerli?

ho in casa il lucen..andrebbe bene?Grazie

Altra cosa:Tendo a mangiare una sola volta al giorno.Massimo due.Crede che questo scateni i miei sintomi e distenda lo stomaco?

a cena mangio un pò di più avendo fame e forse facendo così,sovraccarico lo stomaco?

[#7] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
La prego mi risponda

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
- La levosulpiride non ha alcuna influenza .....

- Gli IPP possono avere qualche utilità (nel caso di ipersecrezione gastrica...che può anche non avvertire). Ok per il farmaco indicato.

- Lo stomaco disteso può favorire il singhiozzo...

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Non sa quanto le sono grato per la sua consulenza.
E' importantissimo per me,davvero.

MI scusi,però..il mio medico mi ha fatto fare cura con levosulpiride per il mio disturbo funzionale di eruttazioni-singhiozzi anche a a stomaco vuoto.Mesi fa,prima di cominciare la cura,feci un consulto su Medicitalia per assicurarmi e chiedere consigli.Mi rispose proprio lei,Dottor Cosentino, e mi disse che il mio era- presumibilmente- un disturbo funzionale,aggravato dall'ansia, e la levosulpiride era un farmaco molto buono per questo problema.Ora,sostiene che non è così?

Comunque,il singhiozzo forte e persistente,è stato un episodio isolato dell'altra sera e l'ho in qualche modo causato io con due-tre colpi ripetuti di tosse.In genere sono sporadici sia i singhiozzi che le eruttazioni,però non riesco a farli andar via definitivamente.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi ha chiesto se la levosulpiride é irritante é le ho risposto di no....

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Sì,mi perdoni.Ho equivocato,mi scusi.Per un attimo,avevo scordato che avevo fatto la domanda inerente.

se può rispondermi al resto,appena può..sono in cura con levosulpiride da un mese e 4 giorni.Dovrei farne due mesi pieni.
consiglia di farli tutti i e due i mesi?
posso associare il lucen a questo farmaco?

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può continuare con la levosulpiride se non ha effetti collaterali e può associare l'esomeprazolo.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Dottore,ringraziandola ancora enormemente per il suo supporto e la sua pazienza,volevo farle alcune domande

1)è possibile che dopo un mese e mezzo,il farmaco che assumo (levosulpiride)possa dare bruciore allo stomaco?Sono ore che ho un fortissimo bruciore e non ne soffro mai

2)mi restano 15 giorni di cura.Il sintomo /eruttazioni-singhiozzi) è diminuito,ma non scomparso del tutto.Ritiene che due mesi siano il massimo della cura o si potrebbe proseguire?

3)tendo a pensare che il mio problema sia l'aerofagia,ma se io respiro a bocca aperta(devo farlo per forza di cose)e quindi tendo a ingoiare aria,avrò sempre questo tipo di problemi?(eruttazioni e singhiozzi)

4)non esiste un farmaco come quello che sto assumendo ma che non abbia effetti sedativi?Ho sempre torpore e sonnolenza.
oltretutto la componente attinente al sesso (la libido) è stata completamente AZZERATA.non ho più alcun tipo di stimolo.è normale questo?

la prego,potrebbe rispondere a tutte le domande?!
la ringrazio tantissimo della sua consulenza

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
1- no

2 - cambierei farmaco

3 - si

4 - doppio Si


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Riguardo alla seconda risposta,il farmaco che andrebbe a sostituire la levosulpiride,dovrebbe comunque essere sempre un procinetico?

mi era stato consigliato il Motilex.Che ne pensa?

grazie ancora

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Il farmaco può essere un'alternativa.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Attivo dal 2013 al 2015
Dottore,se al posto dell'esomeprazolo,usassi il pantoprazolo è lo stesso?

ci sono molte differenze?

Ce l'avrei già in casa,per questo chiedevo...

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lo può utilizzare .....


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it