Utente
Gentili dottori,

Scrivo per richiedere consiglio su cosa e per capire qual è veramente la mia situazione.
Introduco dicendo che da settembre ho avuto una serie di episodi di mal di pancia piu' o meno dolorosi che durava qualche settimana e poi si risolveva. A Dicembre poco dopo natale andai in pronto soccorso perchè mi sentivo molto male e sarei partito per l' estero poco dopo, qui non mi fecero esami ma mi darono solo qualcosa per il dolore e mi prescrissero dei fermenti lattici e un gastroprotettore da prendere una volta, con diagnosi di gasrite.
Ora questi episodi son continuati fino a che a Febbraio iniziai ad avvertire la sensazione di avere un "peso nella parte bassa dell'addome", al quale son seguiti diverse occasioni di dolore intenso, che si accentuava di notte e diminuiva dopo i pasti. Inoltre ogni mattina mi svegliavo con un bruciore insopportabile allo stomaco. Per questo andai da un dottore di medicina interna che mi sentii e mi fece fare un ultrasound (senza risultati), degli esami del sangue comprensivi di screening per helicobacter e esame delle feci. Nel frattempo mi ha prescritto:

Nexium 40 mg (esomeprazole) - 1 volte prima di cena -14 giorni
Dysfatil sylicon dioxide - 2 tablet a giorno dopo i pasti - 10 giorni
Acticol (roba naturale a base di soia)- 2 capsule dopo colazione e 2 cena - 10 giorni

Risultati esami:

Parametri sangue tutti a posto a parte: RDW - 10.9 , range: 11.8-15.6 , un po' basso.

Helicobacter pylori Antibodies in serum (card test) - result: positive

Cryptosporidium parvum antigen - negative
Giardia Lamblia antigen - negative
Entamoeba histolyca antigen - negative

Esame feci:
Occult blood - negative
Colour - brown
Consistency - soft
Mucus - NIL
Pus cells - 0 - 2 /HPF
e altri parametri risultanti NIL che non comprendo.

Faecal Calprotectin# - result : 930 ug/g - range: <50, GIT inflammation unlikely , 50-200 Mild organic disease, > 200 Active organic disease.

Ora è proprio questa paramaetro di 930 su un massimo normale di 50 che mi preoccupa.
Questo indicatore cosa indica? E' grave ?

MI rivolegerò giovedì ad un gastroenterlogo per discutere cosa devo fare, dato che non son sicuro dei risultati.
Al momento sono in un paese estero, però il 29 Marzo dovrei tornare in Italia, ora qui so che i medici preiscrivono esami e farmaci non necessari per prendere i soldi dell'assicurazione, cosa che è capitato a mia madre che ricoverata qui è stata sottoposta a esami costosi che hanno solo peggiorato la sua condizione (ha pochi giorni/settimane di vita adesso e si trova in italia per una terapia del dolore per metastasi in tutto il corpo).
Ho letto i vostri articoli sull'helicobacter e le varie terapie che si possono fare. Il medico ha parlato di possibile gastroscopia o endoscopia.
Lo stress per condizioni familiari e esami scolastici è molto, quindi vorrei consiglio su cosa fare. La mia condizione è forse grave? Io mi sento gonfio e mangio solo verdura e cibi come cereali, pasta, carne e pesce. Che dieta fare?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Credo che il suo problema non debba destarle preoccupazione,
si tratta di meteorismo (gas)
sulle cui cause occorre indagare.
Non darei particolare rilevanza ad HP e Calprotectina.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Salve dottore e grazie per la risposta,

Dopo 12 giorni seguendo la terapia prescritta ho ancora la nausea e pesantezza di stomaco. Non mi sento per niente a mio agio.

Non ho ancora avuto la possibilità di andare da un gastroenterologo perchè mi han cancellato l'appuntamento (il dottore ha preso vacanze anticipate).

Crede sia il caso di indagare su questo persistente peso?
Crede che sia il caso di fare un esame piu' importante come una gastroscopia o un endoscopia come mi era stato accennato?

Ho preso appuntamento con un altro gastroenterologo lunedì, ma fino ad allora sarò infastidito da questa nausea ricorrente, se mi proponesse un tale esame o di curare l'helicobacter crede sia una scelta ragionevole? Dico così perchè non ho idea di cosa fare in questa situazione nè cosa mi proporrà il medico.

Ringrazio molto per la disponibilità e il servizio che offrite.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Caro ragazzo,
per la <<nausea ricorrente>>
il suo curante potrà prescriverle un antiemetico.

Confermo la mia ipotesi e
le consiglio di attendere sereno la visita dello specialista.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Salve dottore,

volevo aggiornarla sulla mia situazione.
Lunedì sono andato dallo specialista che mi ha detto che l'Helicobacter va rimosso con una terapia antibiotica, mentre il valore che era piu importante era quello della calprotectina alta. Mi ha detto che essendo la gastroscopia una misura invasiva, di agire nel seguente modo: provare ad eradicare l'Helicobacter con una terapia antibiotica, ripetere il test delle feci dopo il trattamento e nel caso la calprotectina fosse ancora alta di eseguire una gastroscopia.

Ora questi disturbi li avvertivo da settembre circa, però mi son dimenticato di accernare alla dottoressa che ho fatto 2 cicli di antibiotici nell'Agosto/Settembre scorso a base di amoxicillina (augmentin).

La terapia attuale include:
- Lanzor (lansoprazole) 30mg - prima di colazione e cena - 10 giorni
-Ospamox (amoxicillina) 1000mg - dopo colazione e cena - 10 giorni
-Tavanic (levofloxacina) 500mg - dopo colazione e cena - 10 giorni
-Acidophilus Probiotic 175mg - 2 capsule il pomeriggio - 10 giorni

Ora la mia domanda è: esiste la possibilita che durante i due cicli di agosto e settembre con augmentin l'helicobacter abbia sviluppato una resistenza all'amoxicillina? Devo chiamare il mio medico per informala?

Da quando ho iniziato la terapia (ieri mattina) mi sento molto debole e ho singhiozzo continuo che placo solo bevendo acqua. Tutto normale vero?

In particolare ho un po' di debolezza ai polsi e alle gambe, ma nessun dolore, la dottoressa mi ha detto che la levofloxacina potrebbe causare dolori e se cosi accade di contattarla. Nessun allarme per un po' di debolezza?

Grazie ancora una volta per il tempo a disposizione.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Non si allarmi,
come già scritto penso che ansia e meteorimso siano i suoi problemi e che Helicobacter e stomaco c'entrino poco!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it