x

x

Stomaco e extrasistoli

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buonasera,
Ho 44 anni. Ho fatto una,gastroscopia che ha rilevato un'ernia iatale, una gastropatia eritemo edematosa, anello di Schatki, cardias beante in retroversione e polipi su cui e' stata eseguita biopsia.
Il medico che ha esuguito l'esame mi ha consigliato rx del trattogastro esofageo e omeprazolo 20.
Io soffro inoltre di extrasistole da molto tempo ma da un mese a,questa parte sono particolarmente noiose e frequenti. Ho fatto holter in cui si riscontrano extrasistoli sopre venticolari. Il mio cardiologo mi ha consigliato di proseguire terapia con nadololo 40mg e iniziareelopram x ansia e mi ha tranquillizzata sulla natura di queste extrasistoli.
Sono pero molto fastidiose e io ora mi chiedo se possono essere legate allo stomaco. A volte mi sembra che dopo msngiato aumentino e diminuiscano solo se riesco a digerire eruttando.
Secondo lei che strada devo prendere per stare meglio.
La ringrazio anticipatamente
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69,1k 2,2k 88
Realmente le extrasistoli possono dipendere dall'ernia iatale e dalla distensione gastrica. Si tratta della sindrome Gastro-cardia di Roemheld. In pratica sono dei riflessi gastrici (benigni) sull'attività cardiaca.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio