x

x

Mal di stomaco, reflusso.

Salve Dottore,
sono due, tre giorni che sento sempre lo stomaco sotto sopra. In più ieri sera fastidi abbastanza invadenti. Come da post precedenti soffro di reflusso che in questo periodo per via del cambio stagione si è riattivato.
Ieri sera, appunto dopo due ore dalla cena, ho iniziato a sentire come spinte e risalite, credo, i succhi gastrici fino al petto, seguite da eruttazione e senso di fiato corto. Mi era successa una cosa simile l estate scorsa, con un epigastralgia che mi ha portato al pronto soccorso allarmata. Anche stamane e ora ho fastidi simili con fiato corto e tachicardia in certi momenti. Sono anche ansiosa e faccio poco movimento ultimamente per via di un intervento al ginocchio dove richiede ancora un po di convalescenza.
Premetto che prendo tutti i giorni il gastro protettore.
E' collegabile sempre al reflusso tutto ciò o devo pensare ad altro, magari fare accertamenti più approfonditi? Essendo ansiosa penso al cuore anche. Ma sei mesi fa anche per questo motivo feci un ecocollordoppler dove risultò solo un insufficienza mitralica e tricuspidale congenita.
Vi ringrazio in anticipo
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
AL reflusso sembra sovrapporsi una sindrome ansiosa.

Cosa pensa il suo curante?

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ancora non l ho sentita la mia dottoressa, oggi ho provato a telefonagli, ma non era presente in studio. Domani senza meno la chiamerò.
Conoscendo i sintomi dell'ansia visto che nei mesi precedenti era alle stelle, ho pensato ad una continuità. Infatti appena mi sarà possibile vorrei riprendere anche gli incontri con la psicologa.
Potrebbe essere una ricaduta per via della convalescenza che ha riattivato i sintomi cosi accentuati?
La ringrazio ancora.
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
È possibile.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio Dottore, molto probabilmente è una ricaduta.
Oggi,rispetto a ieri, sto meglio. Ovviamente se persiste sentirò la mia dottoressa di famiglia.

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto