Sospetta appendicite

Partecipa al sondaggio
Salve, sono una ragazza di 24 anni, 3 gg fa, ho cominciato ad avere dei dolori all'addome, ma soffrendo spesso di colite non gli ho dato molta importanza, poi pero' il dolore si è focalizzato nel basso ventre a destra, un dolore presente soprattutto se premevo la parte, e che un pò tirava, non consentendomi di stare molto dritta, apparte questo però non avevo ne febbre, ne nausea, ne dolori strazianti tipici dell'appendicite, però ho deciso cmq di recarmi dalla guardia medica, visto che dopo qualche ora non passava, che mi ha consigliato di recarmi al Pronto soccorso. Giunta li mi hanno fatto le analisi del sangue da cui risultavano i globuli bianchi a 13.000, di conseguenza mi hanno fatto un ecografia all'addome, ed hanno riscontrato l'appendice leggermente ingrossata (mi pare abbiano detto che stava a 6,7 ) però non eccessivamente, inoltre mi hanno praticato varie manovre sull'addome per riscontrare l'appendicite ma che non mi provocavano dolore, dopodichè mi hanno fatto anche un eco transvaginale per eslcudere problemi alle ovaie che in effetti non c'erano, in quanto tutto nella norma, semplicemente molta aria nell'intestino.
Dopo tutte queste analisi, considerando anche che il dolore era leggermente passato e che non lamentavo grandi dolori, mi hanno si consigliato una breve osservazione ma ho rifiutato visto che ero li da 12 ore, e comunque era un consiglio piu' per prassi che per preoccupazione.
mi hanno dato come terapia, l'antibiotico ciproxin e mylicon gas per il gonfiore.
Detto questo mi chiedevo: di cosa si è trattato'? se fosse un principio di appendicite è possibile che con l'antibiotico si possa prevenire un'appendicite vera e propria? perchè il dolore ora non c'è piu, però ho come la sensazione che ci sia sempre un pò di pressione in quel punto, anche se poca.
grazie.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.5k 2.3k 74
Se i medici del PS non sono riusciti a fare diagnosi, sarà impossibile per noi via web. Personalemete non credo all'appendicopatia. Quello che conta é la risoluzione della sintomatogia. In questi casi bisogna solo valutare il decorso.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)