x

x

Colon irritabile e rifaximina

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno egregi dottori, soffro da un anno di colon irritabile,con alti e bassi Da un anno sto prendendo mesalazina e esomeprazolo. feci anche il breath test al lattosio e lattulosio, entrambi positivi,ma anche eliminando totalmente il lattosio dalla dieta i sintomi non sono mai spariti.Feci due cicli di rifaximina, poi ho ripetuto il test al glucosio (penso sia la stessa cosa)e usci' negativo. Da circa un mese ho avuto una riacutizzazione, in concomitanza con disturbi urinari. Il medico urologo in accordo con il gastroenterologo, mi hanno prescritto due cilci di normix, una settimana 800 mg/die. Ora ho iniziato il secondo ciclo e sono stato IMMEDIATAMENTE MEGLIO,diarrea post prandiale scomparsa e tensione colica sinistra mooolto diminuita.Assenza totale di borborigmi. Vorrei sapere una cosa: la mia diagnosi di colon irritabile e'e praticamente certa, anche alla luce dei risultati endoscopici. Ma perche' ogni qualvolta che faccio un ciclo di rifaximina torno ''letteralmente a vivere''?vorrei proporre al mio gastroenterologo un ciclo di rifaximina una settimana al mese per almeno un anno, come mi ha suggerito l'urologo per prevenire il passaggio di batteri dal colon all'uretra. Voi cosa ne pensate Egregi?Perche' con la rifaximina il colon irritabile ''scompare''?grazie mille a tutti...
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,5k 633 347
Bene. Puo'essere un'opzione sensata.Si modifica la flora batterica. Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

Sai proteggerti dal sole? Partecipa al nostro sondaggio