Utente
Buon giorno . Sono una ragazza di 32 anni ,
Illustro il mio problema , a seguito di un a gastroscopia il responso del medico è stato "sospetto esofago di barret corto . Iniziali digitalizzazione di mucosa cilindrica e piccola ernia jatale da scivolamento
Ora , la mia storia di bruciore di stomaco ha avuto inizio due anni fa , PULTROPPO vivevo un grande periodo di stress e non mangiavo a sufficienza .... Gli episodi di mal di stomaco cominciavano quando mi svegliavo e poi si attenuavano durante la giornata .
Recentemente però ho ricominciato a mangiare correttamente , infatti sono anche ( felicemente )ingrassata e non avverto più alcun dolore .
Nemmeno rumori gastrici oh simili .... Ho deciso ugualmente di fare la gastroscopia anche perché avevo paura negli anni precedenti di aver rovinato stomaco ( oh esofago , di cui apprendo l'esistenza solo ora 😞 )
Ora io mi chiedo ..... La gastroscopia è durata pochi minuti senza tranquillante e il barret è stato diagnosticato senza biopsia ... Anche perché il medico dice che devo prima curarmi altrimenti risulterebbe falsata .
È davvero così grave questa malattia ? E se è così grave la biopsia non andrebbe fatta prima dei tre mesi ? È possibile che regredisca a seguito di una corretta alimentazione oh dovrò operarmi oh curarmi tutta la vita ????
E cosa più importante , se avessi avuto qualcosa di più grave come una displasia , si sarebbe potuto notare dalla gastroscopia .
Io non ho alcun sintomo e sono anche ingrassata
Un amico medico mi suggerisce di fare subito radiografia colorata e ph per capire il mio livello di acidità e di non prendere sottogamba questa diagnosi.
Io sono molto spaventata e questo non aiuta i miei mal di stomaco sicuramente .
Ecco questa è la
Mia storia .... In attesa di una risposta vi inoltro il referto del medico e relative fotografie
Grazie del tempo dedicatomi

Monica.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tranquilizzii. Non esiste il. Barrett senza biopsia e ad ogni modo sono state rilevate delle alterazioni di poco conto. Esegua la terapia per controllare i suoi disturbi e poi esegua un "serio". Controllo gastroscopico.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio . Per la celere risposta anzitutto , sto facendo questa cura a base di pantroc 40 mg due volte al di , vorrei però chiedere ancora una cosa .
Da quando ho ricominciato a mangiare correttamente non ho più manifestato dolori ne mancanza d'appetito ......
Invece da quando mi hanno somministrato questa cura con il pantroc 40mg due volte al di ( peso 53 kg ) ho la sensazione di non avere fame e ho spesso rumori brontolii allo stomaco .
Allora io mi domando.... Se al momento della gastroscopia stavo bene e avevo ricominciato a mangiare ..... Che senso ha che prenda queste pastiglie ????
A parer mio mi fanno più male che bene !!!!
Poi non mi permetto di contraddire un medico ma che senso ha curare un sintomo che non c'e?
E infine mi chiedo .
Tale medico in questione mi disse si vede che il tuo esofago ha dovuto sopportare degli sforzi e adesso si sta ricicatrizzando . Per quale motivo non posso andare avanti semplicemente mangiando correttamente ma devo prendere queste pastiglie fino alla biopsia ?
La biopsia verrà effettuata per confermare il barret oh per escluderlo ? Non potrebbe trattarsi di una semplice gastrite da nervoso ?
Non sono troppi tre mesi tra un esame e l'altro ?
Chiedo scusa perle mille domande ma pensavo di essere sana come un pesce e ci sono rimasta parecchio basita al punto che non capisco se è lui che ha esagerato oh io che minimizzo

Intanto vi ringrazio per la cortese ed immediata risposta
Saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per poterle dare un risposta concreta ed esaustiva dovrebbe gentilmente riportare la descrizione della gastroscopia.

Grazie.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Le trascrivo la descrizione , eventualmente posso allegare fotografia ?
La descrizione comunque dice :
Esofago . Privo di lesioni
Giunzione squamo/colonnare posta a circa 36 cm dagli incisivi di aspetto marcatamente irregolare con iniziali digitazioni di mucosa cilindrica come da RGE cronico
// per forza non mangiavo //
(Sospetto esofago di barret corto)
Piccola ernia jatale da scivolamento
Stomaco normo conformato con mucosa priva di lesioni
Piloro regolare
Bulbo e seconda porzione duodenale nella norma

Diagnosi : sospetto esofago di barret corto
Utile ciclo di IPP e nuova egds per biopsie alla giunzione

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non mi sembra affatto un quadro assolutamente allarmante.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Ok . Ma allora io questa cura la devo fare oh no ????
Senza IPP non avevo alcun problema . ( dato che avevo ripreso ad alimentarmi correttamente )
Da quando prendo gli IPP ho sempre questa sensazione di "stomaco duro "
Come un sassolino ..... Come se mangiassi kili di roba
A mio modesto parere ... L'aver ricominciato a nutrirmi correttamente stava già rimettendo le cose a posto invece. Mi si consiglia una cura ove non ci sono sintomi e una nuova gastroscopia con biopsia
Mi dicono che se non faccio la cura la biopsia risulterà falsata ....
Io la gastroscopia la rifarei pure .... È sull utilità della cura precedente che ho forti dubbi e vorrei interromperla
Cortesemente . Ringrazio delle attenzioni dedicatemk
Forse vi sto solo facendo perdere tanto tempo
intanto prenoterò nuova gastroscopia prima dei tre mesi così da mettermi il cuore in pace .....
Buona continuazione

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Fosse una mia paziente farei sospendere la terapia e farei osservare le sole norme alimentari. La gastroscopia, per chiarezza, va ripetuta. Ma sarei tranquilla.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Ancora una volta la ringrazio ..
Intanto avevo già dimezzato la dose .
Lunedi prenoterò con medico di famiglia la gastroscopia e terminerò prima la cura
Appena ho novità vi farò sapere .
Grazie è stato molto cortese
Buona continuazione

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É stato un piacere. Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Buon giorno .... Volevo informarvi a proposito del mio " sospetto esofago di barret
Non avendo alcun sintomo ed essendo che il pantroc mi stava creando problemi ho deciso su consiglio anche di un amica medico di sospendere la cura in attesa della gastroscopia ....

Finalmente ho effettuato una nuova gastroscopia in un altro posto e dal quale è risultato che non ho niente , assolutamente nulla .....
Tanto che l'operatrice mi ha chiesto chi fosse stato a guardarmi la prima volta e perché ero lì ad effettuarne una seconda .

Morale della favola .
X colpa di un eccesso di zelo oh incompetenza di un medico ho fatto una cura che non dovevo nemmeno fare e ho dovuto fare un altra gastroscopia , che , fortunatamente mi ha dato meno fastidio della prima .....
In ogni caso tutto è bene ciò che finisce bene , adesso sono molto attenta a cio che mangio e sto veramente bene .
Ringrazio il vostro sito e la vostra disponibilità a rispondermi
Cordialmente saluto .

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Molto bene. Ciò conferma quanto avevo riportato nella mia replica # 7.


Auguroni


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it