Utente
Buongiorno, sono anni che combatto con attacchi di mal di pancia e pancia gonfia. Ho visto diversi gastroenterologi nel tempo che mi hanno fatto fare analisi del sangue, risonanza magnetica, calprotectina e colonscopia ma non è uscito niente di significativo. Per quanto fastidioso, ho imparato a convivere e a gestire il mal di pancia, invece il gonfiore ancora è un grosso disagio. Ho provato a togliere latte o glutine per un periodo e non cambiava nulla, l'ultimo medico che mi ha visitato ha detto che potrei avere la sindrome del colon irritabile e che il mio gonfiore può essere funzionale. Le cure che mi sono state prescritte nel tempo non hanno mai avuto effetto, nè tanto meno carbone o pasticche con finocchio ecc. La mia pancia continua a gonfiarsi, principalmente parto da una situazione accettabile la mattina e si gonfia lungo tutta la giornata fino a diventare dura e dolorante (per la pressione di aria suppongo) la sera. Non so come risolvere il problema perchè il meccanismo è sempre questo, ad eccezione di quando mi si gonfia all'improvviso senza motivo: ho notato che le fibre di verdura e frutta mi fanno stare peggio (per questo sono passata ai centrifugati invece di mangiare la frutta in sè), però generalmente mi si gonfia molto anche a stomaco vuoto se mi viene fame con crampi nella zona bassa; quindi sia che sia vuota sia che abbia mangiato la mia pancia lievita e sempre in zona intestinale, mai sullo stomaco. Non esistono delle cure che rimuovano il gas intestinale in grandi quantità? Le solite cure che si sentono per la pancia gonfia sono state sempre inutili nel mio caso.
Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Verosimilmente si tratta di una sindrome dell'intestino irritabile.
Ha mai fatto il breath test per la ricerca dell'Helicobacter P.?
Come va in bagno e con quale ritmo?
Mi faccia sapere!
Resto a sua disposizione
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
8% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Non specifica quali farmaci ha usato, quello che le posso consigliare è valutare la sua alimentazione, se riesce a fare un quadro della sua alimentazione in una giornata tipo per vedere se c'è qualcosa da correggere; nel frattempo potrebbe assumere colinox cpr: 2 cpr da sciogliere in bocca dopo pranzo e cena; e Zircombi bust: 1 bustina 2 volte al dì lontano dai pasti.
Aspetto sue notizie
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#3] dopo  
Utente
Ce ne saranno anche altri ma quelli che ricordo tra farmaci e fermenti sono Debridat, Normix, Rifacol, Lucen, Gastrotuss, Plantalax, Genefilus, Pentacol, Levopraid, Spasmoxide, Diosmectal.
La mia dieta tipo prevede un te o tisana con biscotti del tipo frollini biologici senza troppi ingredienti raffinati, a metà mattinata una centrifuga se ho tempo, a pranzo pasta integrale o couscous o riso conditi con vedure + contorno di verdure, a cena carne o pesce con contorno.
Non ho mai fatto il breath test perchè ho provato direttamente a togliere i latticini e gli altri alimenti che contenevano lattosio senza contare il fatto che se mangio mozzarella o formaggi mi sento esattamente uguale, non vedo significativi cambiamenti, non sto male. Per quanto riguarda le evacuazioni ogni tanto scariche di diarrea improvvise ma sono abbastanza rare (negli anni precedenti erano molto frequenti del tipo tutte le mattine), ci vado due-tre volte al giorno in media perchè non riesco a svuotarmi completamente (anche se vado lenta di corpo sento sempre che non mi svuoto del tutto) o perchè ho lo stimolo piu volte al giorno. Dal punto di vista della "colite" la situazione è molto migliorata rispetto agli anni passati, ora il problema principale resta il gonfiore perenne.
grazie

[#4]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
8% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
I farmaci che lei assunto sono per altre patologie, provi ad escludere le verdure cotte e i centrifugati, preferisca la frutta di stagione a metà mattina e pomeriggio a digiuno e provi con un farmaco per il meteorismo e un probiotico
Auguri e a sua disposizione per altri consigli
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org