Attivo dal 2015 al 2016
Gentili dottori vi scrivo perché sono molto preoccupata. È quasi dalla fine di settembre che jo notato cambiamento nelle feci, dopo l'assunzione di monuril per due giorni per cistite. Dapprima si presentavano sottili e a distanza di pochi giorni molli. Ho assunto dei fermenti e per due giorni non ho avuto problemi anche perché non avevo bisogno di evacuare, così credendo di essermi ripresa (ho seguito anche una dieta in bianco, ho bevuto del tèa non ho avuto giovamento anzi) ho fatto colazione con uno yogurt da bere e una barretta di cioccolato ma mi sono scappata in bagno. Il pomeriggio mi reco dal medico che mi dice che è stato l'antibiotico e mi prescrive imodium in unica soluzione e fermenti lattici( che ho assunto solo un giorno). È da premettere che in bagno vado solo la mattina. Non ho dolore addominali, crampi, ma avverto aria e flatulenza. Presa dall'ansia ho iniziato a fare ricerche su internet ed ho letto che i sintomi che ho sono legati alla celichia da lì è iniziata tutta la mia ansia (io sono molto ansiosa mio). Da un pó di giorni le feci sono quasi normali si presentano per metà solide e per metà ancora un pó molli. 7 anni fa mi è stata diagnostica una connettivite mista, mi hanno fatto eseguire una gastroscopia con biopsia duodenale risultata negativa. Secondo voi è possibile che possa avere la celiachia? Colon irritabile o altro? Sto vivendo nell'ansia più totale e non riesco a stare tranquilla,mi sto facendo condizionare troppo da questa situazione. Venerdì farò le analisi per celiachia, anche se il mio medico ed il gastroenterologo che mi ha visitato al pronto soccorso mi hanno detto di stare tranquilla perché secondo loro non è, ma io purtroppo non ce la faccio. I tempi per i risultati sono lunghi?
Vi chiedo scusa se mi sono dilungata e spero in una vostra risposta immediata
Distinti saluti

[#1]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
20% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Non penso che sia un problema di celiachia in ogni caso visto il suo stato ansioso, faccia gli esami, ma nel frattempo curi l'alimentazione con molta frutta e verdura cruda e molta acqua, qualche probiotico a cicli mensili e stia più serena.
A sua disposizione appena ha i risultati degli esami
la saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Dottore la ringrazio per la risposta, quindi secondo lei potrebbe trattarsi di una flora batterica intestinale alterata, colon irritabile, o altro. Assumerò probiotici come da lei consigliatomi. Per quanto riguarda le analisi saprebbe indicarmi i tempi per i relativi i risultati? La ringrazio ancora cordialmente

[#3]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
20% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
I risultati in media sono pronti in 7-10 giorni poi dipende dal laboratorio
La saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#4] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Buongiorno dottore volevo dirle che aveva ragione. Le scrivo i risultati degli esami: transaglutaminasi IgA 2,9 val rif pos> 20, transaglutaminasi IgG 8,9 val rif pos> 15
antiglandina IgA 3,0 posto>15, antiglandina IgG 1,9 val rif pos>15, anticorpi anti endomisio negativo. Quindi vorrei capire se i disturbi che accuso sono da collegarsi ad un colon irritabile
Sto assumendo da 8 giorni dei fermenti e nella confezione ne sono rimasti 10 lei mi consiglia di finire la scatola? La ringrazio in anticipo per la risposta

[#5]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
20% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Molto probabilmente si tratta di un colon irritabile, finisca i fermenti ma curi l'alimentazione bevendo molta acqua e mangiando frutta lontano dai pasti e verdure crude tutti i giorni a pranzo e cena evitando verdure cotte e formaggi fermentanti.
la saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#6] dopo  
Attivo dal 2015 al 2016
Gentile dottore le chiedo scusa se la disturbo ancora. Ma volevo chiederle una cosa perché sono un pó preoccupata. Mi sembrava di aver risolto il problema in quanto per un pó di giorni non ho avuto problemi anzi. Ora invece è da mercoledì che si è ripresentato il problema dopo aver fatto colazione con del pancarrè con marmellata. Le feci erano nuovamente per metà solide e metà molli. Ieri mattina pur non facendo colazione le feci erano molli e poi ho avuto una scarica di diarrea. Ieri ho assunto due bustine di dipsmectaline una un'ora prima di pranzo e l'altra dopo due ore. E stamattina le feci erano metà solide e metà molli. Posso continuare ad assumerle e per quanti giorni? Posso assumere anche bimixin per pulire l'intestino? Volevo chiederle anche il ciclo mestruale può incidere sui movimenti intestinali e quindi causare questi disturbi? Come le dicevo sono molto ansiosa e questo so che può incidere a livello intestinale ma se non risolvo il problema sarà sempre così.
La ringrazio in anticipo per la risposta

[#7]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
20% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Quello che le consiglio è di non fare da se automedicandosi ma si deve fare seguire da un gastroenterologo che inquadri in maniera corretta del perchè soffre di colon irritabile, modificare l'alimentazione scorretta e tutti gli altri fattori che possono scatenare i disturbi. Il colon irritabile è una patologia benigna ma molto fastidiosa da gestire e da solo non può farlo.
la saluto
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org