x

x

Consiglio!!

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Salve, sono un ragazzo di 28 anni. E' da diversi anni che combatto questa maledetta diarrea. In pratica alcune volte dopo dei pasti avevo diarrea per poi bloccarsi per qualche giorno per via delle compresse di Imodium che assumevo.
Facendo la prima visita gastroenterologica mi sono stati consigliati degli esami tra cui intolleranza al lattosio. Erano usciti tutti negativi tranne questa intolleranza. Allora lo specialista disse chiaramente che era dovuta a questa intolleranza. Dopo vari mesi di non assunzione di lattosio, la quale mi sentivo meglio, ritorna la diarrea anche senza aver assunto alimenti contenenti lattosio. Ho fatto un'altra visita con un altro specialista spiegando la situazione e sottoponendomi a diversi esami, tra cui:
-coprocoltura (negativo)
-esame parassitologico delle feci (negativo a parte di alcune fibre muscolari indigerite)
-calprotectina (negativo)
-ecografia addome completo
-ricerca sangue occulto feci (negativo)
-uricemia (7.2 proprio al limite)
-omocisteina (15 proprio al limite)
-breath test al glucosio (negativo)
e per finire una ecografia della colecisti con stimolazione, il quale la colecisti assume questi valori:
-a digiuno 19.5 cm3
-dopo 15minuti 12cm3
-dopo 30 minuti 6cm3
-dopo 45 minuti 5cm3
-dopo 60 minuti 5cm3
con questa ecografia il gastroenterologo mi conferma la diagnosi che supponeva, cioè sindrome di Habba.
Da qui inizio la cura con il QUestran e devo dire che i sintomi sono veramente scomparsi. Il quale mi rende molto felice per essere riuscito ad individuare la causa.
Dopo vari mesi le cose non vanno per il meglio. Infatti sento bruciore di stomaco e flatulenza dopo aver mangiato qualsiasi cosa. Contatto lo specialista e mi da una cura con Enterolactis plus per venti giorni, con la scomparsa dei sintomi.
Adesso a distanza di 15 mesi noto che i bruciori allo stomaco ci sono insieme a flatulenza, con l'aggiunta di diarrea (anche se nn mangio alimenti con lattosio e prendendo il Questran). Ma questo succede dopo aver ingerito alimenti come la frutta, il quale rimango sbalordito, pensando che cos'altro possa esserci nel mio maledetto tratto intestinale!

Non so più cosa fare!!! scusate lo sfogo!
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Ha escluso la celiachia o una sensibilità al glutine ? Ha considerato una sensibilità agli alimenti FODMAPs ?

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ho dimenticato di scrivere che anche l'esame sulla celiachia è negativo.
Per quanto riguarda gli alimenti Fodmaps, per accertare c'è qualche esame specifico oppure basta guardarsi da questi alimenti?
Inoltre per escludere la SIBO quale esame mi consiglia di effettuare?
Cordiali saluti
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Oltre alla celiachia esiste la "sensibilità" al glutine che si accerta, come gli alimenti FODMAPS , con l'esclusione dalla dieta. La SIBO la si esclude con il test al glucosio, che ha già fatto.

[#4]
dopo
Utente
Utente
Allora proverò ad escludere gli alimenti sopracitati. Però nn capisco se la frutta è correlata alla diarrea?

Cordiali saluti
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Lo può essere.....

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio